Ictio p scalare

Alimentazione, malattie, organismi spontanei

Moderatori: Marah-chan, lauretta, fernando89

Bloccato
Avatar utente
Shadow
Ex-moderatore
Messaggi: 8804
Iscritto il: 19/10/13, 13:08

Re: Ictio p scalare

Messaggio di Shadow » 10/01/2017, 8:52

@scheccia poi mi dici che la termoterapia preventiva é una mia fissa :D leggi qui:
Jovy1985 ha scritto:
fernando89 ha scritto:
Jovy1985 ha scritto:Se li puoi isolare, tienili a 30 gradi per 10 giorni... E amen.. Tutto risolto.
a 30 gradi il parassita muore senza altri aiuti? :-?
non riesce a completare il ciclo vitale, e quindi a riprodursi.
Per ucciderlo, devi superare i 32
Bisogna accettare le critiche perchè sono il miglior modo di imparare

"Ji-Ta-Kyo-Ei" [Noi e gli altri insieme per progredire, Jigoro Kano]

Avatar utente
scheccia
Tecnico
Messaggi: 7328
Iscritto il: 13/06/15, 18:33

Re: Ictio p scalare

Messaggio di scheccia » 10/01/2017, 8:57

Shadow ha scritto:@scheccia poi mi dici che la termoterapia preventiva é una mia fissa :D leggi qui:
Jovy1985 ha scritto:
fernando89 ha scritto:
a 30 gradi il parassita muore senza altri aiuti? :-?
non riesce a completare il ciclo vitale, e quindi a riprodursi.
Per ucciderlo, devi superare i 32
Una rondine non fà primavera :- e poi li teneva a 24, sono wild e quindi non adattati perfettamente a valori non suoi prrrr
Acquariofilia facile

http://goo.gl/81SHJb

Avatar utente
Shadow
Ex-moderatore
Messaggi: 8804
Iscritto il: 19/10/13, 13:08

Re: Ictio p scalare

Messaggio di Shadow » 10/01/2017, 10:11

Se se se :D
Bisogna accettare le critiche perchè sono il miglior modo di imparare

"Ji-Ta-Kyo-Ei" [Noi e gli altri insieme per progredire, Jigoro Kano]

Avatar utente
FedericoF
Ex-moderatore
Messaggi: 10820
Iscritto il: 29/03/16, 21:14
Contatta:

Re: Ictio p scalare

Messaggio di FedericoF » 10/01/2017, 13:19

Quando li tenevo in quarantena erano a 28 gradi. ;)
La perfezione è una strada, non un punto d'arrivo.
cit.

Avatar utente
GiovAcquaPazza
star3
Messaggi: 2082
Iscritto il: 17/03/16, 12:23

Re: Ictio p scalare

Messaggio di GiovAcquaPazza » 10/01/2017, 14:41

usa il solfato di rame per l'ictio..meno aggressivo del faunamor
Tra vent'anni non sarete delusi delle cose che avete fatto ma da quelle che non avete fatto. Allora levate l'ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite.
Mark Twain

Avatar utente
FedericoF
Ex-moderatore
Messaggi: 10820
Iscritto il: 29/03/16, 21:14
Contatta:

Re: Ictio p scalare

Messaggio di FedericoF » 10/01/2017, 14:52

GiovAcquaPazza ha scritto:usa il solfato di rame per l'ictio..meno aggressivo del faunamor
Che quantità? Perché se non è troppa potrei farlo direttamente in vasca :-?
La perfezione è una strada, non un punto d'arrivo.
cit.

Avatar utente
GiovAcquaPazza
star3
Messaggi: 2082
Iscritto il: 17/03/16, 12:23

Re: Ictio p scalare

Messaggio di GiovAcquaPazza » 10/01/2017, 15:02

FedericoF ha scritto:Che quantità? Perché se non è troppa potrei farlo direttamente in vasca
devo ricontrollare gli appunti che ho a casa, dovrebbe essere 1 g di solfato di rame sciolto in 0,25 di acido citrico e un litro di acqua distillata. Inserisci 12,5 ml di soluzione ogni 10 litri di acqua dell'acquario il primo giorno di trattamento; il terzo, il quinto e il settimo giorno si somministra metà dose.. Io l'ho usato per due volte nella vasca principale e non ho avuto problemi con il filtro.
Ci vuole BUIO (pare che vedano le ombre dei pesci ), AREATORE (per smuovere l'acqua, quei bastardelli nuotano) e CALDO (per accellerare il ciclo vitale del parassita e sterminarlo)
Questi utenti hanno ringraziato GiovAcquaPazza per il messaggio:
FedericoF (10/01/2017, 20:18)
Tra vent'anni non sarete delusi delle cose che avete fatto ma da quelle che non avete fatto. Allora levate l'ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite.
Mark Twain

Avatar utente
FedericoF
Ex-moderatore
Messaggi: 10820
Iscritto il: 29/03/16, 21:14
Contatta:

Re: Ictio p scalare

Messaggio di FedericoF » 10/01/2017, 17:39

Mi sa che è altina come dose di rame.. Meglio farlo in quarantena?
Facciamo così, tornando a casa mi fermo ad acquistare il Faunamor. In base a se lo trovo o meno decido che fare.
Perché per curare la carenza di rame io avevo fatto una soluzione con 1 grammo in mezzo litro e usato 2 ml di soluzione. Che è abbastanza omeopatica.
Ma in questo caso dovrei usare una quantità di rame 12 volte maggiore in totale.
Dovrei calcolare a quanto rame arrivo. Non è una concentrazione altina?
La perfezione è una strada, non un punto d'arrivo.
cit.

Avatar utente
GiovAcquaPazza
star3
Messaggi: 2082
Iscritto il: 17/03/16, 12:23

Re: Ictio p scalare

Messaggio di GiovAcquaPazza » 10/01/2017, 17:53

FedericoF ha scritto:Meglio farlo in quarantena?
se hai modo di mettere tutti i pesci in quarantena è sempre meglio, calcola che l'ictyo si riproduce staccandosi dal pesce e annidandosi nel fondale per cui se trova altri ospiti in vasca è probabile che li attacchi. Sulla concentrazione di rame, il solfato contiene il 25 percento di rame quindi avresti 0.25 grammi in un litro quindi 0,00025 in un ml, se inserisci 12,5 ml per 10 litri di acqua della vasca avrai una concentrazione finale di 0.0003125 grammi/litro (dopo la prima somministrazione, che si incrementa teoricamente della metà nelle successive ,perchè in parte viene assorbito dalle piante e in parte si degrada), cmq al di sotto dei livelli di tossicità che si leggono in giro. Dopo il trattamento un cambio d'acqua va fatto oppure vai di carboni attivi per diminuire il rame in soluzione.
Tra vent'anni non sarete delusi delle cose che avete fatto ma da quelle che non avete fatto. Allora levate l'ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite.
Mark Twain

Avatar utente
FedericoF
Ex-moderatore
Messaggi: 10820
Iscritto il: 29/03/16, 21:14
Contatta:

Re: Ictio p scalare

Messaggio di FedericoF » 10/01/2017, 19:13

GiovAcquaPazza ha scritto:
FedericoF ha scritto:Meglio farlo in quarantena?
se hai modo di mettere tutti i pesci in quarantena è sempre meglio, calcola che l'ictyo si riproduce staccandosi dal pesce e annidandosi nel fondale per cui se trova altri ospiti in vasca è probabile che li attacchi. Sulla concentrazione di rame, il solfato contiene il 25 percento di rame quindi avresti 0.25 grammi in un litro quindi 0,00025 in un ml, se inserisci 12,5 ml per 10 litri di acqua della vasca avrai una concentrazione finale di 0.0003125 grammi/litro (dopo la prima somministrazione, che si incrementa teoricamente della metà nelle successive ,perchè in parte viene assorbito dalle piante e in parte si degrada), cmq al di sotto dei livelli di tossicità che si leggono in giro. Dopo il trattamento un cambio d'acqua va fatto oppure vai di carboni attivi per diminuire il rame in soluzione.
Tento di isolarli. Se vedo che qualcuno in vasca la ha opto per il rame.
Ho trovato il sera med è verde di malachite.
Sto preparando la vasca di quarantena
La perfezione è una strada, non un punto d'arrivo.
cit.

Bloccato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti