P. scalare sfigati :(

Alimentazione, malattie, organismi spontanei

Moderatori: Matty03, sp19, EnricoGaritta

Avatar utente
markfree
star3
Messaggi: 238
Iscritto il: 01/09/20, 16:48

P. scalare sfigati :(

Messaggio di markfree » 08/05/2021, 20:17

Ciao ragazzi

torno da voi perché i miei P. scalare decisamente sono sfortunati :(
Un mesetto fa ho trovato uno scalare con un verme che usciva dall'ano, diagnosi immediata camallanus. Il buon cicerchia mi ha indicato di prendere il chemisole o cmq un prodotto a base di levamisolo, solo che non sono riuscito a trovarlo in farmacia e nessun veterinario aveva intenzione di prescriverlo
A questo punto ho cominciato una cura a base di fenbendazolo (panacur 250mg) seguendo le indicazioni di una procedura di Diana Walstad, Isolando il pesce sicuramente affetto e dando il cibo in vasca agli altri

https://dianawalstad.files.wordpress.co ... ticle4.pdf

Il pesce in isolamento dopo 7gg (la cura in teoria doveva fare effetto dopo 3) ha tirato fuori un verme che si è attaccato al barbiglio segandolo, i pesci in vasca non hanno tirato fuori niente, anzi ho notato che un secondo scalare aveva i vermi

A questo punto tutti e tre in quarantena e dosato il jbl nedol, per 20gg di cura come da indicazioni.
Risultato: lo scalare più grosso ha picchiato quelli più piccoli (in tempi diversi, li ho dovuti mettere in una seconda vaschetta), nessun verme morto e rossore sui pesci

A fine cura li ho rimessi in vasca, ma non è cambiato nulla! anzi, il primo pesce ha mostrato i primi sintomi di ichtio, pertanto sto alzando la temp e mettendo un aereatore sperando che basti, nel mentre sto riprovando con la cura della walstad rifacendo il pastone (forse la prima volta avevo messo troppa acqua) e mettendo un po' più di medicinale

da qui arrivo alla richiesta: mi potete dare le indicazioni di come usare il chemisole (che ho finalmente trovato online e devo ordinare) nel caso in cui questi vermacci non muoiano?

quanti ml vanno messi su 350lt lordi (circa 280 netti)?
si può dare con il cibo, se si come? (ml, tipo di cibo, eventuale conservazione in frigo etc..)
è innocuo per filtro e batteri?
dopo quanti giorni va ripresa la cura?
bisogna usare i carboni dopo la cura, se si per quanti giorni?

Non vorrei fare altre quarantene, l'ichtio a mio avviso deriva dallo stress che ho causato ed inoltre la mia ragazza chiede il divorzio prima di sposarmi se faccio una terza quarantena in due mesi (la prima quarantena è stata la cura dei flagellati) - ovviamente procederei solo dopo essermi accertato di avere debellato l'ichtio (ho il faunamor in casa per ogni evenienza).

Scusate il tema, vi ringrazio
Mark

Avatar utente
bitless
star3
Messaggi: 2952
Iscritto il: 12/07/20, 17:17

P. scalare sfigati :(

Messaggio di bitless » 08/05/2021, 23:58

markfree ha scritto:
08/05/2021, 20:17
la mia ragazza chiede il divorzio prima di sposarmi se faccio una terza quarantena in due mesi
spiacente non posso aiutarti, ma secondo me:
1 - le fidanzate sono più importanti degli P. scalare
2 - matematicamente per 3 quarantene ci vogliono minimo 120 giorni
3 - il levamisolo è relativamente innocuo per i vertebrati, ma non sperarci troppo
4 - se sei sicuro siano camallanus forse conviene fare tabula rasa, e amen! X(
mm

Avatar utente
Fiamma
PRO 1Acquario
Messaggi: 7348
Iscritto il: 19/12/19, 18:56

P. scalare sfigati :(

Messaggio di Fiamma » 09/05/2021, 0:51

bitless ha scritto:
08/05/2021, 23:58
matematicamente per 3 quarantene ci vogliono minimo 120 giorni
:-\ anche tenendoli in quarantena 15 giorni l'uno farebbero 45 giorni, siccome la quarantena va fatta a tutti e tre ( in vaschette separate se si picchiano) rimaniamo a 15 giorni
bitless ha scritto:
08/05/2021, 23:58
se sei sicuro siano camallanus forse conviene fare tabula rasa, e amen!
Ma anche no!

Avatar utente
bitless
star3
Messaggi: 2952
Iscritto il: 12/07/20, 17:17

P. scalare sfigati :(

Messaggio di bitless » 09/05/2021, 1:04

Fiamma ha scritto:
09/05/2021, 0:51
anche tenendoli in quarantena 15 giorni l'uno farebbero 45 giorni
ero ironico: il significato storico/medico di quarantena è 40 giorni :)
Fiamma ha scritto:
09/05/2021, 0:51
Ma anche no!
ma anche sì, vista la resistenza di questi vermi che succhiano il sangue
da dentro, e che non sono una gran bella cosa per i pesci finché non
te ne liberi del tutto! (ma magari sono prevenuto e pessimista :-l )

comunque il levamisolo funziona, tentar non nuoce...
mm

Avatar utente
Fiamma
PRO 1Acquario
Messaggi: 7348
Iscritto il: 19/12/19, 18:56

P. scalare sfigati :(

Messaggio di Fiamma » 09/05/2021, 1:05

bitless ha scritto:
09/05/2021, 1:04
pessimista
:-

Avatar utente
bitless
star3
Messaggi: 2952
Iscritto il: 12/07/20, 17:17

P. scalare sfigati :(

Messaggio di bitless » 09/05/2021, 1:09

ebbene, sì
meglio pessimisti: puoi dire che culo mi sono sbagliato
oppure te l'avevo detto! :ymdevil:
mm

Avatar utente
markfree
star3
Messaggi: 238
Iscritto il: 01/09/20, 16:48

P. scalare sfigati :(

Messaggio di markfree » 09/05/2021, 20:44

bitless ha scritto:
08/05/2021, 23:58
1 - le fidanzate sono più importanti degli P. scalare
eh lo so, per questo sto chiedendo info su come trattare la vasca, senza isolare i pesci (che già ne hanno viste troppe a mio avviso)

bitless ha scritto:
08/05/2021, 23:58
2 - matematicamente per 3 quarantene ci vogliono minimo 120 giorni
beh per quarantena intendevo periodo di isolamento durante la quale ho fatto la cura, nei tempi previsti dalla cura!! :D
bitless ha scritto:
08/05/2021, 23:58
3 - il levamisolo è relativamente innocuo per i vertebrati, ma non sperarci troppo
In che senso?

bitless ha scritto:
08/05/2021, 23:58
4 - se sei sicuro siano camallanus forse conviene fare tabula rasa, e amen!
meglio delle parole parlano le foto!
IMG-20210326-WA0001.jpg

IMG-20210326-WA0000.jpg

IMG-20210401-WA0008.jpg

IMG-20210401-WA0007.jpg

IMG-20210505-WA0005.jpg

IMG-20210505-WA0004.jpg

Adesso posto una foto di insieme dei tre P. scalare
20210509_204131.jpg
Considerate che li ho comprati che erano uguali, quello a sinistra non ha mai avuto niente ed infatti è grandissimo, quello centrale ha cominciato a crescere (superando quello di destra) dopo la cura con il nedol ma tutt'ora ha i vermi visibili (per carità, devo guardargli volontariamente il c...però a mio avviso son loro!!), il terzo (il primo che ha avuto il singolo verme) non è mai cresciuto. La mancanza di crescita non la ritengo casuale, dato che mangia bene!!

Tornando alla cura, il chemisole si può dosare tranquillamente in acquario (parlo per batteri e filtro) o ancora meglio nel cibo? in entrambi i casi, qual è la procedura corretta? Vorrei chiudere questo incubo!!

ot: da quando ho ripreso a dare il cibo medicato il pesce due defeca in questo modo
20210508_202629.jpg
però sta bene, sta crescendo, mangia molto, devo solo liberarmi dei vermacci!

grazie mille e perdonate il secondo poema!
Mark
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
markfree
star3
Messaggi: 238
Iscritto il: 01/09/20, 16:48

P. scalare sfigati :(

Messaggio di markfree » 12/05/2021, 23:12

Nessuno sa dirmi come trattare il cibo (e, se costretto, la vasca) con il chemisole?

Posted with AF APP

Avatar utente
merk
Ex-moderatore
Messaggi: 3968
Iscritto il: 11/03/17, 10:31

P. scalare sfigati :(

Messaggio di merk » 12/05/2021, 23:28

markfree ha scritto:
12/05/2021, 23:12
Nessuno sa dirmi come trattare il cibo (e, se costretto, la vasca) con il chemisole?

Io non ti so aiutare :-??
Prova a chiamarne due a caso :-
@cicerchia80 @Matty03

Posted with AF APP
"Se io do una mela a te...e tu dai una mela a me...
Entrambi avremo una mela...
Ma se io do un'idea a te...e tu ne dai una a me..." :D

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 43326
Iscritto il: 07/06/15, 8:12

P. scalare sfigati :(

Messaggio di cicerchia80 » 13/05/2021, 15:18

@markfree
Porcogiuda, l'altro topic non l'hai aggiornato
Guarda, ti rispondo dopo con calma.
Ma a trattarci tutti quei litri, è un problema
La dose in acqua, sarebbe di un paio di ml ogni 10 litri
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti