Pesci in carenza di ossigeno.

Alimentazione, malattie, organismi spontanei

Moderatori: Marah-chan, lauretta, fernando89

Rispondi
Avatar utente
alessio0504
star3
Messaggi: 4823
Iscritto il: 14/12/15, 1:50

Pesci in carenza di ossigeno.

Messaggio di alessio0504 » 09/06/2016, 18:58

Salve a tutti!
Da un po' di tempo ho i pesci in vasca che cercano ossigeno.

I Corydoras si mettono a "respirare" a pelo d'acqua anche qualche minuto di seguito, senza scendere giù.
Gli Hyphessobrycon hanno il respiro molto accelerato, ma non hanno l'abitudine di andare a prendere "aria" sulla superficie.

Il fotoperiodo inizia alle 16:00 e finisce alle 23:00.
Non l'ho più aumentato nonostante la vasca abbia ormai quasi 5 mesi, perché ho avuto le volvox e ho ancora qualche alga in vasca che non vorrei esplodesse. (Ciano sui tronchi e BBA sui tronchi e sulle foglie vecchie).
La vegetazione è molto molto fitta.

Tutti gli altri dati li vedete nel profilo.

Ho notato che dopo le 20:00 questo fenomeno sembrava diminuire. Gli Hyphessobrycon respiravano in modo più normale e i Cory andavano meno a galla.

Negli ultimi due giorni però la situazione mi sembra peggiorata e non noto il miglioramento durante il periodo di luce.
Ho appena acceso l'areatore infatti.

Inizialmente abbiamo pensato fosse colpa del pH. Da 7,5 son passato a 6,8 grazie ad una modifica al venturi.
Ora però è più di una settimana che ho diminuito le bolle e il pH è stabilmente più alto: tra 6.9 e 7.2 nell'arco della giornata.

Non so a cosa imputare questo fenomeno. Troppe piante e troppo poca luce? :-?

L'areatore tampona per adesso, ma il problema rimane.
L'unica cosa che mi viene in mente, di meno invasivo, è provare ad aumentare gradualmente il fotoperiodo e vedere se cambia qualcosa nell'arco di qualche settimana...

Suggerimenti?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Si viaggia non per cambiare luogo, ma idea.
(Hippolyte Adolphe Taine 1828-1893)

Avatar utente
fernando89
Moderatore Globale
Messaggi: 16621
Iscritto il: 27/11/15, 14:57

Re: Pesci in carenza di ossigeno.

Messaggio di fernando89 » 09/06/2016, 19:02

alessio..secondo me se i pesci respirano velocemente c è da diminuire un altro po la CO2, non vedo altre soluzioni

teoria confermata dal fatto che di solito dopo qualche ora di luce noti che tornino a respirare normalmente :-?
Amo è la parola più pericolosa per il pesce e per l'uomo

Avatar utente
FedericoF
Ex-moderatore
Messaggi: 10820
Iscritto il: 29/03/16, 21:14
Contatta:

Re: Pesci in carenza di ossigeno.

Messaggio di FedericoF » 09/06/2016, 19:03

Aumenta piano il fotoperiodo. Riduci le bolle di CO2, portati a 7 di pH.
Quando il fotoperiodo è a 8 ore prova a rimettere queste bolle di CO2.
Essendo molto tempo spento, secondo me, fa a tempo a accumularsi una quantità di CO2 considerevole, in più col fotoperiodo ridotto le piante non ce la fanno a trasformarla tutta.

Inoltre, vista la mole di piante e il tuo profilo, ti consiglierei di stare sui 50 con i NO3- e a 1.5 con i fosfati (ti direi anche 100 e 2 ma non so quanto siano delicati i pesci che hai)
La perfezione è una strada, non un punto d'arrivo.
cit.

Avatar utente
alessio0504
star3
Messaggi: 4823
Iscritto il: 14/12/15, 1:50

Re: Pesci in carenza di ossigeno.

Messaggio di alessio0504 » 09/06/2016, 19:22

No i valori ora sono bassini ma sto valutando se ho OE in vasca quindi a fertilizzare aspetto.
Anche la mia idea è quella di tenere PO43- e NO3- un pelo più alti ma quello non credo c'entri con i pesci!

Fernando io ti do anche ragione! Ma mi escono 2 bolle al minuto!!!! Possibile che basti così poco?
Stasera aumento di mezz'ora il fotoperiodo. Speriamo che o ciano non si allarghino troppo!
Sui tronchi le alghe mi piacciono quindi per quello non mi preoccupo.
image.jpeg
Mi impensieriscono solo il Tenellum è la Bacopa che sono un po' ferme e devono sempre ripartire dopo le ultime volvox!
image.jpeg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Si viaggia non per cambiare luogo, ma idea.
(Hippolyte Adolphe Taine 1828-1893)

Avatar utente
FedericoF
Ex-moderatore
Messaggi: 10820
Iscritto il: 29/03/16, 21:14
Contatta:

Re: Pesci in carenza di ossigeno.

Messaggio di FedericoF » 09/06/2016, 19:27

alessio0504 ha scritto:Fernando io ti do anche ragione! Ma mi escono 2 bolle al minuto!!!! Possibile che basti così poco?
Stasera aumento di mezz'ora il fotoperiodo. Speriamo che o ciano non si allarghino troppo!
Copri i ciano con qualcosa, una tazza, un piatto di un cliente, boh..
Quando sei a 7 8 ore io aumenterei di una bolla. Alle piante manca qualcosa forse.

Ricorda che anche i pesci e il filtro producono CO2....
La perfezione è una strada, non un punto d'arrivo.
cit.

Avatar utente
Luca.s
Moderatore Globale
Messaggi: 10756
Iscritto il: 30/03/15, 0:47
Contatta:

Re: Pesci in carenza di ossigeno.

Messaggio di Luca.s » 09/06/2016, 19:35

NO2- sono a 0?
Acquariofilia facile

http://goo.gl/81SHJb

Avatar utente
alessio0504
star3
Messaggi: 4823
Iscritto il: 14/12/15, 1:50

Re: Pesci in carenza di ossigeno.

Messaggio di alessio0504 » 09/06/2016, 19:45

Ottima domanda!
Zero spaccato!
È bianco come se l'avessi lavato con la candeggina il quadratino. Uso la striscetta ma è sempre stata attendibile su tutti gli altri valori.
Si viaggia non per cambiare luogo, ma idea.
(Hippolyte Adolphe Taine 1828-1893)

Avatar utente
fernando89
Moderatore Globale
Messaggi: 16621
Iscritto il: 27/11/15, 14:57

Re: Pesci in carenza di ossigeno.

Messaggio di fernando89 » 09/06/2016, 20:18

alessio0504 ha scritto:Ottima domanda!
Zero spaccato!
È bianco come se l'avessi lavato con la candeggina il quadratino. Uso la striscetta ma è sempre stata attendibile su tutti gli altri valori.
con i nitriti a zero e togliendo il rischio che tu abbia buttato dentro qualche flacone di azoto secondo me la colpa può essere solo della CO2 ragazzi :-??
Amo è la parola più pericolosa per il pesce e per l'uomo

Avatar utente
alessio0504
star3
Messaggi: 4823
Iscritto il: 14/12/15, 1:50

Re: Pesci in carenza di ossigeno.

Messaggio di alessio0504 » 09/06/2016, 20:34

Questo anche secondo me è indubbio.
Il problema è che con 2 bolle al minuto in 330 litri netti secondo me il problema non è la CO2 in sè. Ci deve essere qualche cosa che non va come dovrebbe in vasca, per cui quelle poche bolle diventano troppe.

Le uniche cose che ci collego sono la jungla di piante e il fotoperiodo corto. Queste due cose messe insieme secondo me sono il problema. Per questo voglio tamponare con l'areatore e nel frattempo aumentare il fotoperiodo.
Però chiedevo conferme/smentite!


P. S. Secondo me se spengo la CO2 il problema svanisce. Solo che quella poca CO2 secondo me non deve essere un problema, se non c'è qualcos'altro che non va!
Si viaggia non per cambiare luogo, ma idea.
(Hippolyte Adolphe Taine 1828-1893)

Avatar utente
FedericoF
Ex-moderatore
Messaggi: 10820
Iscritto il: 29/03/16, 21:14
Contatta:

Re: Pesci in carenza di ossigeno.

Messaggio di FedericoF » 09/06/2016, 20:43

fernando89 ha scritto:con i nitriti a zero e togliendo il rischio che tu abbia buttato dentro qualche flacone di azoto secondo me la colpa può essere solo della CO2 ragazzi
no, anzi, tecnicamente sì, ma indirettamente. Secondo me quella CO2 non viene convertita dalle piante e quindi resta in vasca si accumula. Fino a valori per cui i pesci boccheggiano.
Se le piante la convertissero tutta in ossigeno non ci sarebbero problemi.
Secondo me le piante ne usano una parte, a causa del tempo, e un po' si accumula. Infatti quando aveva aumentato la portata il movimento superficiale deve essere aumentato un pochino, favorendo lo scambio gassoso. Quindi per un po', 2 o 3 giorni, i pesci non han avuto problemi, poi appena la concentrazione è aumentata han iniziato di nuovo a boccheggiare, prima dopo 3 ore di fotoperiodo smettevano, ora non più. Secondo me vuol dire che quelle ore non son più sufficienti a "svuotare" la CO2 dall'acqua.

Quindi o abbassi/spegni finché sei a fotoperiodo ridotto, oppure lasci l'aeratore (sprecando CO2 ma chi se ne frega, sei a 2 bolle al minuto) e aumenti il fotoperiodo.
Non so se siete d'accordo con me, ma io farei anche 1 ora a settimana di aumento, alla fine la massa vegetale c'è..
La perfezione è una strada, non un punto d'arrivo.
cit.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 4 ospiti