Velocità dei batteri

Alimentazione, malattie, organismi spontanei

Moderatori: Marah-chan, lauretta, fernando89

Rispondi
Avatar utente
Pizza
Ex-moderatore
Messaggi: 2133
Iscritto il: 19/02/16, 11:40

Velocità dei batteri

Messaggio di Pizza » 05/04/2017, 8:47

@trotasalmonata
X( Ti ricordavo più simpatico :))

Allora facciamo un riepilogo:
FONTI DI INQUINANTI IN ACQUARIO
Cibo in eccesso -----> sostanza organica e azoto
Vegetali marcescenti --------> sotanza organica e azoto
Cacche -------> sostanza organica e azoto

CEPPI BATTERICI DEL FILTRO
1)Batteri eterotrofi che si cibano si sostanza organica producendo energia bruciandola con l'ossigeno (ossidandola) e usandola per costruire nuovi batteri
2)Batteri autotrofi che per produrre energia (nel nostro caso!) "bruciano" (ossidano) ammonio a nitrito e nitrito a nitrato, per produrre nuove cellule usano il carbonio dei bicarbonati e non la sostanza organica.

E' evidente che ci servono entrambi e che comunque in presenza del loro rispettivo cibo si svilupperanno entrambi; che lo vogliamo o no.

POSSONO VIVERE "FELICEMENTE" INSIEME?
Sì, ma solo se il rapporto tra sostanza organica e numero di batteri che se la mangiano è basso.
Se non è basso vanno in crisi i nitrificanti (che sono autotrofi e quindi più deboli. Es. parallelo: carnivoro contro vegetariano)*
Vanno in crisi vuole dire che la nitrificazione può: rallentare (non tutto l'ammonio viene portato a nitrati), si inibisce parzialmente (ed ecco che troviamo i nitriti, perché tra i due ceppi che fanno ammonio--->nitriti e nitriti--->nitrati il secondo è più "debole" del primo. Sarà vegano?* :)) )
Nota: Quest'ultimo passaggio chiarisce perché siamo arrivati fin qui dalla domanda di @Sini

COSA SUCCEDE SE .......

A) Se in maturazione ho fato sviluppare solo i nitrificanti (non inserendo cibo o altra sostanza organica) quando metterò le bestiole e il cibo potrò avere un alto rapporto tra sostanza organica e batteri che se ne nutrono e quindi il rischio sarà una crisi della nitrificazione.

B) Se in maturazione si sono già abbondantemente sviluppati entrambi quando metto cibo e pesci la nitrificazione non ne risentirà perché il rapporto tra sostanza organica e batteri che se ne nutrono non sarà alto

PRECISAZIONI E VARIE
* onnivori, carnivori, vegetariani e vegani sono OT e servivano da esempio

Eterotrofi e autotrofi sono una caratterizzazione attribuibile a qualunque batterio (per es. anche quello della scarlattina. E' un po' come dare un tratto distintivo ad una persona in base al fatto se sia destro o mancino. Può interessare o no a seconda di cosa si sta discutendo).Quindi non è corretto dire che gli eterotrofi rimuovono la sostanza organica e gli eterotrofi fanno la nitrificazione. E' corretto dire che chi rimuove la sostanza organica è eterotrofo (come tanti altri) e chi porta l'ammonio a nitrati è autotrofo (come tanti altri). Il punto è che gli autotrofi sono più deboli e messi in crisi dagli eterotrofi; per questo ho introdotto il concetto.

Non mi pare neanche corretto dire che gli eterotrofi stanno sul fondo e gli altri vanno in giro per la vasca ....... entrambi possono essere "coltivati" adesi (come nel caso del filtro dove sono presenti entrambi) che sospesi (in giro nel liquido dove vivono, nel nostro caso la vasca). E' ovvio che se ho un pezzo di cibo sul fondo si coprirà di batteri eterotrofi.
cicerchia80 ha scritto:
05/04/2017, 1:18
Che poi se non erro gli autotrofi possono essere patogeni
Autotrofi o eterotrofi non comportano in maniera diretta patogenicità o meno. In acquariologia avevo letto tempo fa che alcuni ipotizzavano correlazione tra i nitrificanti (che sono autotrofi) e il buco dei ciclidi. Ma non ne so nulla.
Ultima modifica di Pizza il 05/04/2017, 10:05, modificato 1 volta in totale.
Questi utenti hanno ringraziato Pizza per il messaggio (totale 2):
trotasalmonata (05/04/2017, 10:11) • LukeLL (06/04/2017, 15:10)

Avatar utente
Pizza
Ex-moderatore
Messaggi: 2133
Iscritto il: 19/02/16, 11:40

Velocità dei batteri

Messaggio di Pizza » 05/04/2017, 8:53

Noto che @lucazio00 si è tirato fuori per tempo ...... esperienza! :)) =)) =))

Avatar utente
Sini
Amministratore
Messaggi: 15600
Iscritto il: 12/03/15, 9:33

Velocità dei batteri

Messaggio di Sini » 05/04/2017, 9:26

Posso chiedere ancora una cosa? :D
Pizza ha scritto:
05/04/2017, 8:47
Se non è basso vanno in crisi i nitrificanti
Perchè? :-B
I pesci non si possono inserire prima di un mese (almeno) senza cambi d'acqua né lavaggi del filtro.

Prima di qualsiasi acquisto, chiedi sul forum!

Noi, un branco di morti di fame che potano con le unghie...

Avatar utente
Pizza
Ex-moderatore
Messaggi: 2133
Iscritto il: 19/02/16, 11:40

Velocità dei batteri

Messaggio di Pizza » 05/04/2017, 9:34

Sini ha scritto:
05/04/2017, 9:26
Posso chiedere ancora una cosa?
Mi stai dicendo che tutto il resto è chiaro e non ci torniamo più sopra? :-o
:)) :))

Avatar utente
Sini
Amministratore
Messaggi: 15600
Iscritto il: 12/03/15, 9:33

Velocità dei batteri

Messaggio di Sini » 05/04/2017, 9:36

Pizza ha scritto:
05/04/2017, 9:34
Mi stai dicendo che tutto il resto è chiaro e non ci torniamo più sopra?
Esatto!!! :D

Poi, certo, c'è Trotasalmonata... :))
I pesci non si possono inserire prima di un mese (almeno) senza cambi d'acqua né lavaggi del filtro.

Prima di qualsiasi acquisto, chiedi sul forum!

Noi, un branco di morti di fame che potano con le unghie...

Avatar utente
trotasalmonata
Moderatore Globale
Messaggi: 7220
Iscritto il: 09/01/17, 22:24

Velocità dei batteri

Messaggio di trotasalmonata » 05/04/2017, 9:56

Eccomi.
Nel capitolo vivono felici insieme scrivi

''Se non è basso vanno in crisi i nitrificanti (che sono eterotrofi e quindi più deboli. ''

Ma i nitrificanti sono autotrofi giusto?
''L'acquario funziona meglio senza di me! E può andare bene nonostante me! ''
trotasalmonata

Avatar utente
Pizza
Ex-moderatore
Messaggi: 2133
Iscritto il: 19/02/16, 11:40

Velocità dei batteri

Messaggio di Pizza » 05/04/2017, 10:04

trotasalmonata ha scritto:
05/04/2017, 9:56
Eccomi.
Nel capitolo vivono felici insieme scrivi

''Se non è basso vanno in crisi i nitrificanti (che sono eterotrofi e quindi più deboli. ''

Ma i nitrificanti sono autotrofi giusto?
Ok. Errore di battitura quindi: tu hai capito e @Sini no :ymdevil:
Correggo il post precedente per le eventuali letture future ;)

Avatar utente
trotasalmonata
Moderatore Globale
Messaggi: 7220
Iscritto il: 09/01/17, 22:24

Velocità dei batteri

Messaggio di trotasalmonata » 05/04/2017, 10:10

Per questo l'ho chiesto anche a cice' . Mi sembra che hai fatto lo stesso errore anche nei post precedenti.
Anche la domanda di sini sul perché il rapporto materia organica/eterotrofi metta in crisi i nitrificanti è poco chiara.
Scusa se son stato poco simpatico ma questo topic è un casino.... troppi paroloni difficili tutti insieme..
''L'acquario funziona meglio senza di me! E può andare bene nonostante me! ''
trotasalmonata

Avatar utente
trotasalmonata
Moderatore Globale
Messaggi: 7220
Iscritto il: 09/01/17, 22:24

Velocità dei batteri

Messaggio di trotasalmonata » 05/04/2017, 10:14

Penso che ci sia lo stesso errore nel capitolo precisazioni.

''Quindi non è corretto dire che gli eterotrofi rimuovono la sostanza organica e gli eterotrofi fanno la nitrificazione. ''
''L'acquario funziona meglio senza di me! E può andare bene nonostante me! ''
trotasalmonata

Avatar utente
Pizza
Ex-moderatore
Messaggi: 2133
Iscritto il: 19/02/16, 11:40

Velocità dei batteri

Messaggio di Pizza » 05/04/2017, 10:22

Sini ha scritto:
05/04/2017, 9:26
Posso chiedere ancora una cosa? :D
Pizza ha scritto:
05/04/2017, 8:47
Se non è basso vanno in crisi i nitrificanti
Perchè? :-B
Qui la spiegazione sarebbe ancora più complessa .... ti accontenti di una semplificazione ok? Sì, ti accontenti.
Ciò che mette in crisi la nitrificazione è il rapporto tra sostanza organica e azoto (BOD/TKN)
Un'elevata presenza di batteri che abbattono la sostanza organica tiene quel rapporto in concentrazioni accettabili per la nitrificazione.


Tieni conto anche di un altro aspetto:
se in maturazione fornisci solo azoto già in forma ammoniacale avrai si lo sviluppo dei nitrificanti ma quando inserirai cibo e pesci ti mancherà:
- la formazione dei ceppi eterotrofi che rimuovono la sostanza organica;
- la formazione dei ceppi eterotrofi che portano le varie forme organiche azotate (proteine e urea) ad ammonio

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti