Peluria verde ovunque!

Consigli e rimedi, su questi sgraditi ospiti

Moderatori: kumuvenisikunta, Andcost

Rispondi
Avatar utente
joey
star3
Messaggi: 527
Iscritto il: 30/04/19, 15:24

Peluria verde ovunque!

Messaggio di joey » 21/11/2020, 17:58

Come da titolo, ho un problemino che mi accompagna da....7 mesi ~x(

In modo molto sintetico, nel mio acquario si forma una peluria verde (dovrebbero essere filamentose) praticamente ovunque. Sui vetri, sul filtro, e soprattutto sulle piante!

Ad aprile ho cambiato luci (plafo fai da te) e riordinato un po' l'acquario, poco dopo sono comparse e non sono più mai andate via.

Il cambio luci l'ho fatto seguire ad una riduzione di FP a 4 ore incrementando 30 min a settimana.

Dapprima ho pensato ad una scarsa flora batterica per cui mani in tasca, potature fatte al limite della foresta e molto graduali, fondo e spugne non toccati, fertilizzazione blanda. Nulla.

Ho pensato che l'estate, con alte temperature e piante sofferenti, incidesse...ma passata l'estate ancora sono li.

Forse luce esagerata? avendo opportunità di dimmerare l'ho rimodulata, ripartendo sempre con FP ridotto e aumenti graduali...niente, sempre uguale.

Ho acquistato qualche test in più per vedere se magari avevo eccessi/carenze...ho trovato un eccesso di potassio che sto risolvendo.

Ad oggi (5 gg fa) i valori (test reagente JBL) sono i seguenti:

NO3-: 5-10 mg/l
NO2-: 0 mg/l
PO43-: 2 mg/l
Mg: 9 mg/l
K: 30 mg/l
Ca: 50 mg/l (calcolo con GH e Mg)
pH: 6,8
KH: 8,5
GH: 9,5
EC: 334 µS/cm @25°C
CO2: abbondante
Temp: 25°C
FP attuale: 6,5h
Fertilizzazione: PMDD avanzato
Luce: 20/30 lm/lt (teorici) con 10W bianchi (6500°K e 4700°K misti) - 4W Rossi 660nm e 4W Full spectrum
Fauna: 1Betta e 16 Rasbore (miste espei e heteromorpha)
Flora: Limnophila (almeno 30/40 steli) - Heteranthera (almeno 20 steli) - Rotala RF (almeno 20 steli) - Bacopa monnieri (10 steli) - Ludwigia (7-8 steli) - 1 anubias - 1 echinodorus - Lobelia (6-7 steli) - 1 Bucephalandra - Pogostemon Stellatus (4 steli) - Pogostemon Helferi (quasi disciolto tutto) - Lilaeopsis (3 ciuffi) - Eleocharis Acicularis (rimasto poco e pieno di alghe) + Hydrocotyle Verticillata (rimasta poca e piena di BBA)

Ero, e ancora lo sono, scarso di Nitrati e sto cercando di rialzarli con obiettivo intorno ai 20 mg/l. Avevo Potassio a 45 mg/l (me ne sono accorto solo con il test...) ora lo sto portando a valori più consoni con cambi diluiti del 20% (ad oggi ne ho fatto solo 1).

Ah, ho anche un po' di BBA ma sono abbastanza stabili e non ci sto facendo molta attenzione per ora.

Ad oggi il mio tentativo è quello di cercare un bilanciamento dei Macro e micro e vedere l'evoluzione, se persistono mi resta solo da fare tentativi con l'illuminazione (che so, azzero FS e rossi, lasciando solo bianchi...)

Altro dettaglio, iniziano a manifestarsi da poco meno di metà vasca in su, quasi al pelo. Le piante e le foglie basse sotto sono meno impattate

Il vetro lo pulisco (almeno quello...per il resto cerco di toccare meno possibile) ma tempo 1/2 settimane torna verde.

Dopo 7 mesi, la pazienza inizia a scarseggiare...insisto perchè ormai è diventata una sfida che devo vincere ;) Consigli?

Metto qualche foto:

Aggiunto dopo 2 minuti 8 secondi:
Ho dimenticato che anche la zoosterifolia è piena nelle foglie centrali...
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Solo con le mani in tasca, otterrai una bella vasca :D

Avatar utente
Nijk
Moderatore Globale
Messaggi: 6356
Iscritto il: 07/02/14, 14:35

Peluria verde ovunque!

Messaggio di Nijk » 22/11/2020, 10:58

joey ha scritto:
21/11/2020, 18:00
Dapprima ho pensato ad una scarsa flora batterica per cui mani in tasca, potature fatte al limite della foresta e molto graduali, fondo e spugne non toccati, fertilizzazione blanda. Nulla.

Ho pensato che l'estate, con alte temperature e piante sofferenti, incidesse...ma passata l'estate ancora sono li.

Forse luce esagerata? avendo opportunità di dimmerare l'ho rimodulata, ripartendo sempre con FP ridotto e aumenti graduali...niente, sempre uguale.
Se i dati del profilo sono esatti avendo grossomodo circa 1 watt/litro di luce non puoi non fertilizzare ( anche con CO2 ) in quando le piante senza una fertilizzazione bilanciata e completa tenderanno inevitabilmente a bloccarsi, ricoprendosi di alghe.

La luce, se forte, stimola la crescita e lo fa sia nei confronti delle piante che delle alghe, che grossomodo hanno le medesime esigenze, considera inoltre che parlando di LED spesso è difficile, rispetto a prima, anche andare a valutare correttamente quanta ne dai e come regolarsi, in quanto oltre ai watt e ai lumen spesso incide anche la qualità dei chip LED oltre che le varie gradazioni utilizzate.

Leggo che la lampada te la sei costruita da solo quindi ne capisci di LED ma giusto per darti un'idea io utilizzo più o meno 50 watt di LED su un acquario da 200 litri lordi e se non "spingo" con i fertilizzanti anche io vado in difficoltà con le piante.

Per me nel tuo caso hai due strade per risolvere il problema, o ridimensioni il tuo progetto utilizzando molta meno luce (meno della metà circa ) e per massimo 7/8 ore ottenendo così una crescita meno rapida delle piante ma che ti consentirà al contempo di fertilizzare in modo "blando" limitando, di molto l'insorgere delle alghe, oppure continuare con la luce attuale ottenendo una crescita sostenuta della vegetazione ma sistemando le cose in fertilizzazione in quanto se vai a stimolare fortemente la crescita ma non le nutri le piante ( sia con i concimi che con tanta CO2 ) allora inevitabilmente chi ne trae vantaggio sono le alghe.

In tutti e due i casi il modo più rapido per ripartire ed eliminare il problema alghe è ripulire tutte le piante eliminando le parti più danneggiate, in quanto anche un cambiamento positivo ( che sia un abbassamento della luce o un aumento delle quantità e della qualità dei fertilizzanti ) richiede molto tempo per produrre risultati evidenti, e le alghe, da sole, non vanno via.
joey ha scritto:
21/11/2020, 18:00
Altro dettaglio, iniziano a manifestarsi da poco meno di metà vasca in su, quasi al pelo. Le piante e le foglie basse sotto sono meno impattate
Le foglie più vicine alle lampade inevitabilmente ricevono più luce rispetto a quelle basali, più pulite nel tuo caso.
joey ha scritto:
21/11/2020, 18:00
Altro dettaglio, iniziano a manifestarsi da poco meno di metà vasca in su, quasi al pelo. Le piante e le foglie basse sotto sono meno impattate
Di per se la flora batterica non è che uccida le alghe, ciò che incide è la luce ed i concimi liquidi, anche in presenza di un'acquario estremamente maturo.
joey ha scritto:
21/11/2020, 18:00
Altro dettaglio, iniziano a manifestarsi da poco meno di metà vasca in su, quasi al pelo. Le piante e le foglie basse sotto sono meno impattate
Valuta, e questo solo tu puoi farlo, se i LED arrivano ad illuminare in modo eccessivo anche i vetri dell'acquario, il motivo più ovvio per cui accusi tale inconveniente potrebbe essere questo.
Questi utenti hanno ringraziato Nijk per il messaggio (totale 2):
Andcost (22/11/2020, 11:37) • joey (22/11/2020, 12:54)
I mandarini sono l'essenza della vita...
cit. Christopher Mccandless

Avatar utente
joey
star3
Messaggi: 527
Iscritto il: 30/04/19, 15:24

Peluria verde ovunque!

Messaggio di joey » 22/11/2020, 13:04

Nijk ha scritto:
22/11/2020, 10:58
Se i dati del profilo sono esatti avendo grossomodo circa 1 watt/litro di luce non puoi non fertilizzare ( anche con CO2 ) in quando le piante senza una fertilizzazione bilanciata e completa tenderanno inevitabilmente a bloccarsi, ricoprendosi di alghe.
Quel valore che leggi è il massimo che posso ottenere. La lampada che ho realizzato ha la possibilità di regolare le 3 linee (White Red e FS) da 0 al 100%. Ad oggi l'impostazione che ho è la seguente:

10W di Bianchi (parte 6500°K e parte 4700 K)
4W di Rossi
4W di FS

considerando i soli bianchi nel calcolo dei lumen, sono intorno a 20-30 lm/lt

Direi che l'impostazione che ho è medio scarsa, da qui anche la fertilizzazione più blanda.

Ho il timore che forse sono "troppo" blando...che per paura di esagerare ci sto andando leggero (soprattutto di RInverdente e Azoto)

Altra domanda, ma quelle piante ricoperte sono destinate a morire o si riprendono nel caso dovessi sistemare?
Nijk ha scritto:
22/11/2020, 10:58
ripulire tutte le piante eliminando le parti più danneggiate,
L'ho fatto circa una settimana fa, ho cercato di farlo in modo graduale, ma il risultato è che Ludwigia Bacopa e Pogostemon si sono fermate ancora di più...quel poco che sono cresciute si è riempito di peluria (come si vede dalle foto).
Nijk ha scritto:
22/11/2020, 10:58
Di per se la flora batterica non è che uccida le alghe, ciò che incide è la luce ed i concimi liquidi, anche in presenza di un'acquario estremamente maturo.
Essendo filamentose, ho letto nell'articolo dedicato che una maturazione ottima è il rimedio migliore...ad ogni modo su questo ero consapevole di non sbagliare a favorire una maturazione migliore :)

Aggiunto dopo 8 minuti 44 secondi:
Altra domanda, supponiamo che trovo il problema (ad es. devo incrementare Ferro+micro). Cosa mi devo aspettare e in che tempi? Se le piante hanno crescita più rigogliosa, dovrei vedere le foglie nuove pulite? Oppure avendo questa situazione attuale con una presenza cospicua, le alghe "camminano" lo stesso?
Solo con le mani in tasca, otterrai una bella vasca :D

Avatar utente
kumuvenisikunta
Moderatore
Messaggi: 4152
Iscritto il: 17/03/16, 17:41

Peluria verde ovunque!

Messaggio di kumuvenisikunta » 24/11/2020, 1:02

joey ha scritto:
21/11/2020, 18:00
CO2: abbondante
Cioè? Quanta ne somministri?
Se utilizzi il calcolatore puoi dirci quanti mg/l .

Posted with AF APP
Alessandro

Avatar utente
joey
star3
Messaggi: 527
Iscritto il: 30/04/19, 15:24

Peluria verde ovunque!

Messaggio di joey » 24/11/2020, 8:49

kumuvenisikunta ha scritto:
24/11/2020, 1:02
Cioè? Quanta ne somministri?
Se utilizzi il calcolatore puoi dirci quanti mg/l .
Dalle ultime misure di ieri, ho KH 7 e pH 6.8/6.9, da calcolatore quindi dovrei avere tra 30 e 40 mg/lt

Avendo fatto un cambio (programmato per abbassare il potassio) ora ho i seguenti valori:

NO3-: 5-10 mg/l (obiettivo alzarli leggermente di più, per arrivare intorno a 20)
NO2-: 0 mg/l
PO43-: 0,4 mg/l (integrato ieri con Cifo Fosforo)
Mg: 8 mg/l
K: 23 mg/l (forse ancora altini, ma non dovrei avere più l'eccesso)
Ca: 44 mg/l (calcolo con GH e Mg)
pH: 6,8/6.9
KH: 7 (obiettivo raggiungere 5/6 per fauna)
GH: 8
EC: 292 µS/cm @25°C
CO2: 30-40 mg/lt (da calcolatore)
Solo con le mani in tasca, otterrai una bella vasca :D

Avatar utente
kumuvenisikunta
Moderatore
Messaggi: 4152
Iscritto il: 17/03/16, 17:41

Peluria verde ovunque!

Messaggio di kumuvenisikunta » 25/11/2020, 0:36

Dalle foto mi sembra di vedere anche cianobatteri.
Io direi di fare 3-4 giorni di buio totale.
Spegni la CO2
Finito il buio fai foto e test e vediamo come procedere ;)

Posted with AF APP
Alessandro

Avatar utente
pietromoscow
star3
Messaggi: 1431
Iscritto il: 13/04/18, 14:12

Peluria verde ovunque!

Messaggio di pietromoscow » 25/11/2020, 1:05

Mi intrometto e dico il mio parere,
1 Le piante non vanno potate da l'alto, ma vanno recise dal disotto e ripiantate cosi il rizoma rimane sempre bello.
2 Se hai un illuminazione 1 Watt per litro, e come avere una Ferrari in riserva e pretendere di andare a 200 km l'ora e consumare poco.
3 per mio conto hai Alghe filamentose mix a Ciano Batteri
4 il problema Alghe e dovuto a una carenza di nutrienti le piante sono in blocco vegetativo
5 Fai una corretta fertilizzazione e porta i valori nella norma NO3- 10 PO43- 5 Ferro 0,1
6 Come ti e stato suggerito fai un ciclo di buio totale togli le piante piu infestate da alghe e sostituiscile con delle nuove e parti subito con la fertilizzazione sia a colonna che alle radici delle piante.
7 Devi trovare un equilibrio
8 Ricorda se dai molta luce giusta le piante assorbono consumano moltissimi nutrienti
Le tue piante non crescono controlla questi valori pH KH GH NO3- PO43- Fe

Avatar utente
Andcost
Moderatore
Messaggi: 3429
Iscritto il: 27/09/19, 10:35

Peluria verde ovunque!

Messaggio di Andcost » 25/11/2020, 8:30

pietromoscow ha scritto:
25/11/2020, 1:05
problema Alghe e dovuto a una carenza di nutrienti le piante sono in blocco vegetativo
Anche gli eccessi non scherzano!
pietromoscow ha scritto:
25/11/2020, 1:05
porta i valori nella norma NO3- 10 PO43- 5 Ferro 0,1
:-t vorrai dire 0,5mg/l. Comunque in generale si consiglia di avere NO3- e p04 a 10:1mg/l
pietromoscow ha scritto:
25/11/2020, 1:05
parti subito con la fertilizzazione sia a colonna che alle radici delle piante
Dopo il buio le piante entrano in blocco, infatti si consiglia un fotoperiodo ridotto, meglio iniziare a fertilizzare quando si hanno 6 ore di fotoperiodo e, meglio non farlo in pompa magna

Posted with AF APP
Ubi maior minor cessat

Avatar utente
pietromoscow
star3
Messaggi: 1431
Iscritto il: 13/04/18, 14:12

Peluria verde ovunque!

Messaggio di pietromoscow » 25/11/2020, 11:52

Si volevo dire PO43- 0,5 non vedo nei valori del Ferro
Le tue piante non crescono controlla questi valori pH KH GH NO3- PO43- Fe

Avatar utente
joey
star3
Messaggi: 527
Iscritto il: 30/04/19, 15:24

Peluria verde ovunque!

Messaggio di joey » 25/11/2020, 12:47

kumuvenisikunta ha scritto:
25/11/2020, 0:36
Io direi di fare 3-4 giorni di buio totale.
Ci stavo pensando, mi sarebbe piaciuto evitare ma arrivati a questo punto mi sembra quasi d'obligo.
pietromoscow ha scritto:
25/11/2020, 1:05
1 Le piante non vanno potate da l'alto, ma vanno recise dal disotto e ripiantate cosi il rizoma rimane sempre bello.
Questo lo faccio sempre, a volte lascio il fusto per far crescere nuovi getti e poi li recido.
pietromoscow ha scritto:
25/11/2020, 1:05
2 Se hai un illuminazione 1 Watt per litro, e come avere una Ferrari in riserva e pretendere di andare a 200 km l'ora e consumare poco.
Non ho illuminazione così forte, o meglio ce l'ho ma è potenziale. Essendo regolabile ora la sto utilizzando a poco più di 1/4 (diciamo 0,25W/lt)
pietromoscow ha scritto:
25/11/2020, 1:05
4 il problema Alghe e dovuto a una carenza di nutrienti le piante sono in blocco vegetativo
E' vero in parte, limnophila Rotala e Heteranthera crescono abbastanza bene...forse potrebbero farlo ancora di più.
Andcost ha scritto:
25/11/2020, 8:30
Anche gli eccessi non scherzano!
Lo avevo di potassio accertato fino a qualche giorno fa, ora dovrei aver sistemato. Ma credo serva tempo per vedere gli effetti
Andcost ha scritto:
25/11/2020, 8:30
Dopo il buio le piante entrano in blocco, infatti si consiglia un fotoperiodo ridotto, meglio iniziare a fertilizzare quando si hanno 6 ore di fotoperiodo e, meglio non farlo in pompa magna
Ad oggi sono già a 6,5h che lo avevo ridotto.
pietromoscow ha scritto:
25/11/2020, 11:52
Si volevo dire PO43- 0,5 non vedo nei valori del Ferro
La misura del ferro purtroppo mi manca, non ho test. Sto integrando il rinverdente ora con un po' più di consistenza per vedere l'effetto.
Solo con le mani in tasca, otterrai una bella vasca :D

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: assotel e 5 ospiti