Acquario 60 litri...riprovo

Deve funzionare, ma... facciamolo anche bello!

Moderatori: Steinoff, Monica

Rispondi
Avatar utente
andreaboni
star3
Messaggi: 212
Iscritto il: 11/11/13, 12:54

Acquario 60 litri...riprovo

Messaggio di andreaboni » 31/10/2017, 15:23

ottimo, quindi taglio 50-50?
Inizio con 25% del volume e vediamo che succede...

Avatar utente
Steinoff
Moderatore Globale
Messaggi: 8027
Iscritto il: 21/02/17, 0:28

Acquario 60 litri...riprovo

Messaggio di Steinoff » 31/10/2017, 15:33

andreaboni ha scritto: ottimo, quindi taglio 50-50?
Potrebbe forse essere ancora poco, sai?
Prova a fare qualche test di KH su dei campioni, a cominciare da mix 50-50 per poi salire con la demineralizzata.
Purtoppo per il sodio non abbiamo test per misurarlo direttamente, ma per quello va da se' che piu' e' alta la percentuale di acqua osmotica e meglio e'.
Altra cosa Andrea.
Potrebbe darsi che tu possa avere qualche problema di fondo con zone anossiche, che ti ha poi portato agli scompensi di valori nel corso del tempo. Questo almeno come ipotesi a priori, ma tutta da verificare.
Te hai il Manado, che ha tra i suoi pro proprio la ottima capacita' drenante se usato a se stante. Quindi questo cozza in modo netto con l'ipotesi zone anossiche. Te l'hai usato da solo o oltre al Manado hai inserito anche della sabbia?
Sed quis custodiet ipsos custodes?

Avatar utente
andreaboni
star3
Messaggi: 212
Iscritto il: 11/11/13, 12:54

Acquario 60 litri...riprovo

Messaggio di andreaboni » 31/10/2017, 19:03

Assolutamente ho usato SOLO manado!!!
Può essere utile mettere il carbone attivo nel filtro?

Inizierò allora cambiando 15 litri (10 demineralizzata - 5 rubinetto).

Poi vediamo...

Avatar utente
Steinoff
Moderatore Globale
Messaggi: 8027
Iscritto il: 21/02/17, 0:28

Acquario 60 litri...riprovo

Messaggio di Steinoff » 31/10/2017, 19:20

andreaboni ha scritto: Assolutamente ho usato SOLO manado!!!
Ok, quindi escludiamo totalmente il fondo ;)
Prova a fare qualche cl di acqua mischiando 50-50 rubinetto e demineralizzata, poi analizzane il KH e vedi a quanto va. Fa cosi' finche' non trovi la giusta percentuale che ti porti il KH a un valore accettabile. Un KH utile dovrebbe aggirarsi almeno intorno al 6. I Danio vivono bene in acque con una durezza dai 5° dGh in su, quindi con un KH pari a 6 (e un relativo GH di qualche grado superiore, circa 8 o dintorni) starebbero benissimo.
Dopodiche', se il KH scende quanto desiderato e dato che non hai flora in vasca mentre la fauna la sposti momentaneamente, potrai cambiare l'acqua della vasca anche in modo consistente, pero' solo dopo aver pulito al meglio le varie superfici dell'acquario e infine sifonato il fondo da tutto quello che con tale manovra ci si depositera'. E se io fossi al tuo posto estrarrei tutti gli arredi e rocce e li passerei a una bollitura preventiva, per poi inserirli solo quando sei sicuro di aver pulito tutto.
E' un lavorone, lo so, ma sei cosi' pieno di ciano che la mia idea e' di ridurre al minimo le possibilita' che dopo una settimana si ripresentino, avendo la possibilita' di lavorare pesantemente in vasca... Praticamente resetti tutto, tranne il filtro (se ho capito bene, quello non ti senti di pulirlo).
Te che ne dici?
Sed quis custodiet ipsos custodes?

Avatar utente
andreaboni
star3
Messaggi: 212
Iscritto il: 11/11/13, 12:54

Acquario 60 litri...riprovo

Messaggio di andreaboni » 02/11/2017, 13:13

Steinoff ha scritto:
andreaboni ha scritto: Assolutamente ho usato SOLO manado!!!
Ok, quindi escludiamo totalmente il fondo ;)
Prova a fare qualche cl di acqua mischiando 50-50 rubinetto e demineralizzata, poi analizzane il KH e vedi a quanto va. Fa cosi' finche' non trovi la giusta percentuale che ti porti il KH a un valore accettabile. Un KH utile dovrebbe aggirarsi almeno intorno al 6. I Danio vivono bene in acque con una durezza dai 5° dGh in su, quindi con un KH pari a 6 (e un relativo GH di qualche grado superiore, circa 8 o dintorni) starebbero benissimo.
Dopodiche', se il KH scende quanto desiderato e dato che non hai flora in vasca mentre la fauna la sposti momentaneamente, potrai cambiare l'acqua della vasca anche in modo consistente, pero' solo dopo aver pulito al meglio le varie superfici dell'acquario e infine sifonato il fondo da tutto quello che con tale manovra ci si depositera'. E se io fossi al tuo posto estrarrei tutti gli arredi e rocce e li passerei a una bollitura preventiva, per poi inserirli solo quando sei sicuro di aver pulito tutto.
E' un lavorone, lo so, ma sei cosi' pieno di ciano che la mia idea e' di ridurre al minimo le possibilita' che dopo una settimana si ripresentino, avendo la possibilita' di lavorare pesantemente in vasca... Praticamente resetti tutto, tranne il filtro (se ho capito bene, quello non ti senti di pulirlo).
Te che ne dici?
Allora ho tolto tutti gli arredi (un legno solo), l'ho lavato bene e lasciato fuori per adesso.
Ho tolto tutte le alghe (ciano mi sa) dai vetri e dalla plastica del filtro.
Ho ordinato un sifone col quale sifonerò pesantemente tutto il fondo.
Nel fine settimana farò le prove per il cambio acqua che mi ha suggerito Steinoff!

Per questa cosa chiedo.....se usassi acqua dei famosi fontanelli? Anche se di quello che potrei usare non trovo i valori chimici (http://www.acque.net/node/120)
Grazie
Andrea

Avatar utente
roby70
Assistente Tecnico
Messaggi: 16018
Iscritto il: 06/01/16, 18:56

Acquario 60 litri...riprovo

Messaggio di roby70 » 02/11/2017, 13:29

andreaboni ha scritto: se usassi acqua dei famosi fontanelli? Anche se di quello che potrei usare non trovo i valori chimici
Senza sapere i valori eviterei ;)
"Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido"
(Albert Einstein)

Avatar utente
Steinoff
Moderatore Globale
Messaggi: 8027
Iscritto il: 21/02/17, 0:28

Acquario 60 litri...riprovo

Messaggio di Steinoff » 02/11/2017, 16:26

andreaboni ha scritto: l'ho lavato bene e lasciato fuori per adesso.
Se puoi, tienila comunque in ammollo anche finche' non la fai bollire. Cosi' non perdera' l'affondabilita' ;)
Sed quis custodiet ipsos custodes?

Avatar utente
andreaboni
star3
Messaggi: 212
Iscritto il: 11/11/13, 12:54

Acquario 60 litri...riprovo

Messaggio di andreaboni » 09/11/2017, 10:16

Buongiorno a tutti, allora ho dato una bella pulita alla vasca, ho sifonato più volte il fondo, ho fatto 3 cicli di acqua ossigenata per i ciano batteri, adesso è abbastanza pulita.

All'interno adesso ho solo il fondo (Manado) e 4 pesciolini.

In questi giorni ho tenuto spente le luci ed ho abbassato la potenza della pompa che secondo me era troppo forte (questa cosa può non avere nessuno scopo, ma nel dubbio lo faccio presente).

Adesso vorrrei provare a mettere qualche pianta "mangia" ciano, considerato che vorrei restare sull'asiatico, cosa mi consigliate?
E dove comprarle?

Grazie

Andrea

Avatar utente
gem1978
Moderatore Globale
Messaggi: 8485
Iscritto il: 04/09/17, 12:50

Acquario 60 litri...riprovo

Messaggio di gem1978 » 09/11/2017, 14:08

Di origine asiatica mi viene subito in mente san Ceratophillum e santa Limnofilia sessiliflora ^:)^ . Quest'ultima un pò più lenta ad adattarsi.
Sono abbastanza veloci anche il pogostemon stellatus e la rotala rotundifolia. Di certo sono velocissimi ad adattarsi: riguardo al primo ho visto spuntare le foglie in una notte da un pezzettino di stelo con appena due radici. :-o, la seconda in due notti si è distesa completamente puntando la luce. Ed entrambe avevano appena cambiato "casa"...
Cerca nel mercatino o anche su subito.


Posted with AF APP
Steinoff wrote:Lo Zen e l'arte di aspettare che il silicone asciughi...
Monica said:Lo Zen e l'arte di aspettare che l'acquario maturi...
Trotasalmonata declared:Lo Zen e l'arte di farsi i c@...
Lo Zen è ammirare l'acquario

Avatar utente
Steinoff
Moderatore Globale
Messaggi: 8027
Iscritto il: 21/02/17, 0:28

Acquario 60 litri...riprovo

Messaggio di Steinoff » 09/11/2017, 14:14

andreaboni ha scritto: questa cosa può non avere nessuno scopo, ma nel dubbio lo faccio presente
Ciao Andrea, cosi' facendo dovresti aver favorito l'azione dei batteri presenti nel filtro, quindi direi che e' una buona cosa :)
andreaboni ha scritto: Adesso vorrrei provare a mettere qualche pianta "mangia" ciano, considerato che vorrei restare sull'asiatico, cosa mi consigliate?
Piante con effetto mirato anti ciano non te ne so consigliare, so piu' in generale che Limnophila, Cerato ed Egeria densa (e le piante rapide in genere) hanno un'ottima azione di prevenzione contro le alghe.
Casomai chiedi nella sezione Alghe e Cianobatteri.
andreaboni ha scritto: E dove comprarle?
Se sono facilmente reperibili va bene anche il classico negozio, altrimenti online. Prova sempre a buttare un'occhio qui nel mercatino, spesso si trovano potature anche molto interessanti, e spesso ci paghi solo la spedizione ;)
Sed quis custodiet ipsos custodes?

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Deny, Steinoff e 11 ospiti