acquario per P. scalare

Deve funzionare, ma... facciamolo anche bello!

Moderatori: Steinoff, Monica

Avatar utente
Lupoagain
star3
Messaggi: 820
Iscritto il: 25/03/16, 19:51

acquario per P. scalare

Messaggio di Lupoagain » 01/10/2017, 16:26

arnaldino62 ha scritto: il pH è verosimilmente vicino a quello dichiarato dall'acquedotto7,7 contro 7,4

il tester del pH l'ho tarato con un acqua minerale
Verifica bene, perchè non è una taratura attendibile. La taratura del conduttimetro con acqua minerale va bene, ma il pH no, infatti quello indicato in etichetta è quello alla fonte, e può variare anche di molto nel tempo, tanto da non renderlo utilizzabile per la precisione richiesta nell'utilizzo acquaristico. Devi necessariamente usare le soluzioni di taratura. Purtroppo.
Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ...

Avatar utente
Steinoff
Moderatore Globale
Messaggi: 8115
Iscritto il: 21/02/17, 0:28

acquario per P. scalare

Messaggio di Steinoff » 01/10/2017, 22:30

Ciao Arnaldo
arnaldino62 ha scritto: 1- il sodio ... ma chi ce lo ha messo visto che dal rubinetto GH e KH anche se vicini erano comunque nella norma
Il sodio ti arrriva con l'acqua del rubinetto, dalle analisi che hai postato ce l'hai a Sodio 11,02 mg/L. Non e' una vagonata, ma non e' neanche poco. Diciamo che inizia ad essere tantino... Per questo (o anche per questo) ti trovi il KH maggiore del GH.
arnaldino62 ha scritto: quella che ho usato io era "proprio" quarzo,non aveva nessun tipo di reazione
arnaldino62 ha scritto: a questo punto perché nel mio acquario è aumentata la conducibilità e i bicarbonati?
Una cosa non ho capito... Come hai misurato i bicarbonati in vasca?
O meglio, tutti questi valori:
arnaldino62 ha scritto: pH 7,74
Durezza 21 °F => /1.8 = 11,6 GH
Conducibilità 372 µScm-1
Nitrati 2,1 mg/L
Nitriti <=0,01 mg/L
Ammoniaca 0,06 mg/L
Solfati 26,7 mg/L
Cloruri 14,3 mg/L
Ferro 9 µg/L
Manganese 1,13 µg/L
Arsenico <=1 µg/L
Magnesio 12,55 mg/L => /4.3 = 2.91
Fluoruri 0,16 mg/L
Sodio 11,02 mg/L
Potassio 1,74 mg/L
Calcio 58,56 mg/L => /7.2 = 8,13
Bicarbonati 205,23 mg/L HCO3 ==> /21.8 = 9.41 KH
Residuo Fisso 249,52 mg/L
Cloro Residuo 0,27 mg/L
Li hai misurati netta tua vasca o sono i valori dell'acqua di rete pubblicati sul sito del gestore?
Sed quis custodiet ipsos custodes?

Avatar utente
trotasalmonata
Moderatore Globale
Messaggi: 7653
Iscritto il: 09/01/17, 22:24

acquario per P. scalare

Messaggio di trotasalmonata » 01/10/2017, 22:47

Provo a rispondere io.

I test a striscette non sono molto affidabili per quanto riguarda le durezze. E ricordati che tutti i test per l'acquario sono dei giocattoli, servono solo per darti un'idea di come va la vasca.

Inoltre i dati riposati dal gestore sono dati medi che variano durante l'anno. Anche loro servono per darti un'idea.

Quindi tra i dati del gestore e quello che hai misurato non c'è molta differenza.

Il pH dato dal gestore non guardarlo. Varia troppo a seconda di molti fattori. Quello che influisce di più è la CO2 che è volatile.

Per la conducibilità l'hai misurata te quella dell'acqua di rubinetto?
la differenza con l'acqua del ribinetto non è un problema. Sapere come varia la tua conducibilità nella vasca è quello che ci interessa. Prova a mostrarla tra qualche giorno e vedo se è cambiata.
''L'acquario funziona meglio senza di me! E può andare bene nonostante me! ''
trotasalmonata

Avatar utente
arnaldino62
star3
Messaggi: 24
Iscritto il: 20/02/17, 22:57

acquario per P. scalare

Messaggio di arnaldino62 » 15/10/2017, 22:07

OK eccomi di nuovo quì per rompere le scatole ed aggiornare

In effetti ho controllato bene e i dati aggiornati dal gestore si riferiscono a fine Marzo 2017,
pH 7,74
Conducibilità 372 µScm-1
misurati dal mio megalaboratorio, (i test elettronici acquistati a 7 euro dai cinesi su internet)
pH 7,7
Conducibilità 430 µScm-1
pH e conducibilità sono verosimilmente simili e spero che anche gli altri valori lo siano :D

ora a distanza di altri 20 giorni le cose stanno piano piano cambiando, ho inserito le piante e aggiunto dei ciottoli di quarzo,
Ho fatto un piccolo cambio di 20 lt con acqua demineralizzata (eurospin) e questi sono i nuovi valori:

t 26
conducibilità.....................390
pH..............................7.6
GH.............>10
KH.............6<10
NO2-............0
NO3-............0

Senza il carico organico prodotto dai pesci il solo mangime nel filtro non ha neanche spostato NO2- NO3- .......

a breve metterò in funzione il super impianto di CO2 (cinese pure lui) appena arrivato, il contabolle in metallo a 1,5 euro è BELLISSIMO
CO2.jpg
di seguito le foto aggiornate ad oggi pomeriggio

fronte a.jpg
vista frontale
lato-a.jpg
vista laterale

nella prima settimana le luci sono rimaste accese 4 ore, la seconda 5 da oggi sono a sei,
le piante hanno attecchito abbastanza bene e non sono comparse alghe :ympray:

MA ....

il fondo è in "sabbia" di quarzo avendo evitato di proposito l'uso di qualsiasi fondo fertile sotto la sebbia credo che dovrò cominciare a fertilizzare in maniera seria visto che mi piacerebbe arrivare ad un risultato di questo tipo e al negozio non ho ancora trovato una ceratopteris da mettere sui legni.
mmmm.jpg
mi scuso con i maghi del photoshop ma per me è sufficiente far capire quello che intendo
per ora ho ritrovato in fondo ad un cassetto qualche pastiglia di sera florenette a che ho piazzato sotto le echinoorus ma dovrò studiare un protocollo adeguato per far crescere dignitosamente le mie piantine.

A questo punto io e il mio socio siamo stanchissimi, lui è già crollato e stà russando di brutto =)) =)) =))
ciccio.jpg
Se avete letto fin quì .... grazie delle pazienza
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
"Tentare è il primo passo verso il fallimento" H.Simpson

Avatar utente
Steinoff
Moderatore Globale
Messaggi: 8115
Iscritto il: 21/02/17, 0:28

acquario per P. scalare

Messaggio di Steinoff » 15/10/2017, 23:08

Ciao Arnaldo :)
arnaldino62 ha scritto: di seguito le foto aggiornate ad oggi pomeriggio
Bello, mi piace :-bd Ora aspettiamo che le piante crescano
arnaldino62 ha scritto: dovrò studiare un protocollo adeguato per far crescere dignitosamente le mie piantine
Hai pensato di usare il PMDD? Da quel che hai scritto calzerebbe a pennello ;)
arnaldino62 ha scritto: lui è già crollato e stà russando di brutto
Ma che bello che e' :)) :)) :))
Sed quis custodiet ipsos custodes?

Avatar utente
arnaldino62
star3
Messaggi: 24
Iscritto il: 20/02/17, 22:57

acquario per P. scalare

Messaggio di arnaldino62 » 16/10/2017, 23:29

Montato l'impianto di CO2
ho seguito i consigli dell'articolo sul sito utilizzando un bicchierino da caffè ma per curiosità ho voluto pesarlo, ci sono andati circa 120 grammi di acido e altrettanti di bicarbonato contro i 200 che consigliano in altri articoli.
l'impianto è partito subito, è già un oretta che eroga circa 15 bolle al minuto.
C O 2.jpg
Visto il capitale investito non mi aspettavo di certo un impianto industriale, qualche pecca l'ho trovata subito:
1- Il manometro anche se le bottiglie sono "dure" non arriva al verde e si stabilizza intorno ad 1 atmosfera, potrebbe non essere molto preciso, la reazione è debole, c'è una piccola perdita...........
2- non è semplice regolare la valvola a spillo, o chiude tutto o fà passare troppo gas ma con un poco di pazienza sono riuscito a regolarlo come dicevo io ... prima i andare a dormire e domani mattina ricontrollerò il flusso, se non è cambiato nulla OK altrimenti chiudo tutto e se ne riparla fra un paio di giorni :-??
3- il diffusore è una mini pietra porosa che effettivamente fà delle bollicine piccolissime ma non mi convince, visto che essendo la superficie del filtro ruvida le ventose non vi si attaccano, ho dovuto appiccicarla ad un vetro e forse dovrò studiare un reattore da attaccare all'uscita della pompa

Il vano dove è alloggiato l'impianto non è elegantissimo e neppure comodo ma il mobile è autocostruito come pure l'impianto elettrico e il mio socio voleva entrarci per regolare lui il rubinetto, così ho faticato due volte!!!
luci.jpg
come tutti gli "anziani" per non dimenticarmi come attaccare i fili dei neon alla morsettiera mi sono dovuto fare lo schema :D

......................incrociamo le dita.........................

a breve si partirà con un PMDD del quale non ho la minima cognizione, ma facciamo un passo alla volta
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
"Tentare è il primo passo verso il fallimento" H.Simpson

Avatar utente
Steinoff
Moderatore Globale
Messaggi: 8115
Iscritto il: 21/02/17, 0:28

acquario per P. scalare

Messaggio di Steinoff » 16/10/2017, 23:38

Hai fatto davvero un gran lavoro Arnaldo, con tutti i suoi difetti di artigianalita' ha un'anima e ti dara' comunque una grande soddisfazione.
arnaldino62 ha scritto: se non è cambiato nulla OK altrimenti chiudo tutto e se ne riparla fra un paio di giorni
Per qualsiasi problema chiedi pure nella sezione Bricolage ;)
arnaldino62 ha scritto: come tutti gli "anziani" per non dimenticarmi come attaccare i fili dei neon alla morsettiera mi sono dovuto fare lo schema
Sono 48 anni che faccio cosi' anche io :)) :)) :))
arnaldino62 ha scritto: a breve si partirà con un PMDD del quale non ho la minima cognizione
Vedrai che e' davvero piu' semplice di quel che puo' sembrare, te lo assicuro. E se l'ho capito io ;)
arnaldino62 ha scritto: ma facciamo un passo alla volta
Ecco, questo e' il miglior modo per cominciare bene. :-bd
Per qualsiasi cosa chiedi pure e, nel dubbio, prima di fare confrontati qui sul forum. ;)
Sed quis custodiet ipsos custodes?

Avatar utente
arnaldino62
star3
Messaggi: 24
Iscritto il: 20/02/17, 22:57

acquario per P. scalare

Messaggio di arnaldino62 » 29/10/2017, 21:08

HELP


L'acquario è stato allestito i primi giorni di Settembre,
dopo 20 giorni di funzionamento ho inserito le piante,
dopo un altro mese ho finalmente trasferito i pesci che avevo nell'altro acquario che ora andrà in "pensione" :
8 ancystrus nonni figli e nipoti nati e cresciuti nell'altra vasca, 2 anziane hasemania nana e un gruppetto di una decina di pristella maxillaris.
I pesci si sono ambientati subito benissimo, gli ancy sono praticamente invisibili in quel groviglio di legni e qualcuno potrebbe dire ............ TUTTI VISSERO FELICI E CONTENTI .......
[align=center] ~x( NO NO NO ~x( [/align]
Ho ripetuto i test dell'acqua con l'ultima striscia rimasta, anche se ho aumentato un paio di gradi la temperatura con 12/15 bolle al minuto di CO2 il pH è leggermente sceso a valori accettabili e finalmente comincio a registrare NO3-,

t 25
conducibilità.....................445
pH..............................7.45
GH.............6<10
KH.............6<10
NO2-............>0
NO3-............<10

ma le piante stentano troppo, non ne vogliono sapere di partire...........
di seguito la foto della vista generale, dell'echinodorus rosè e del quadricostatus :

tutto3.jpg
echino1.jpg
echino2.jpg
mmmmmmmmmmmm, L'aspetto non è neppure lontanamente simile a quello che mi sarei aspettato a distanza di circa un mese dalla messa a dimora,
l'elodea sul fondo ha quasi raddoppiato la sua lunghezza, era partita male ma ha ripreso a fare delle belle foglioline,
l'echinodorus rosè ha deciso di buttar fuori 6 o 7 nuove foglie rossissime ma ha ancora un aspetto a rosetta,
la ludvigia che si vede dietro ai tronchi è ancora bassa ma ha ingrandito tutte le foglioline e comincia ad avere l'aspetto di uno spesso cuscino,
quello che mi preoccupa di più è invece, nella terza foto, l'echinodorus martii che si vede sullo sfondo e il quadricostatus in primo piano che non solo non hanno dato segno di vita ma addirittura come si vede hanno perso quasi tutte le foglie senza farne di nuove :((

1) Le piante vengono da colture idroponiche quindi si devono liberare delle vecchie foglie aeree prima i ricominciare a vegetare,
2) il fondo in solo quarzo non ha nessun nutrimento,
3) sono sfigato

questa sera metto le ultime pastiglie di florenette A rimaste e spero di poter vedere un minimo di miglioramento.

E' comunque urgente cominciare a pensare un protocollo adeguato, non ho ancora messo piante galleggianti e ceratopteris per non togliere quel poco che c'è alle piante presenti.

DOVE SBAGLIO?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
"Tentare è il primo passo verso il fallimento" H.Simpson

Avatar utente
Monica
Moderatore Globale
Messaggi: 16388
Iscritto il: 26/02/16, 19:05

acquario per P. scalare

Messaggio di Monica » 29/10/2017, 21:18

arnaldino62 ha scritto: E' comunque urgente cominciare a pensare un protocollo adeguato
Devi aprire un Topic in Fertilizzazione :) le tue piante credo che vogliano mangiare,non serve riscrivere tutto di là,solo foto valori e cos'hai messo fino ad ora :)


Posted with AF APP
...So close, no matter how far
Couldn't be much more from the heart...
And nothing else matters

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: BollaPaciuli, Connie, Majestic-12 [Bot] e 10 ospiti