Finiamolo insieme,rio 180 aquascaping.

Deve funzionare, ma... facciamolo anche bello!

Moderatori: Steinoff, Monica

Rispondi
Avatar utente
delfino78
star3
Messaggi: 183
Iscritto il: 05/01/14, 10:36

Re: Finiamolo insieme,rio 180 aquascaping.

Messaggio di delfino78 » 05/01/2014, 21:39

Insieme a mia moglie abbiamo scelto i cardinali per il loro comportamento e per il colore che si contrasta per bene con le piante verdi.Comunque qualsiasi pesce ,interessante che siano piccoli ,che nuotano a mezza acqua e che vanno sempre a gruppi.Se proponete qualche pesciolino,e che adesso mi scappi tra le mani sono qui.Vi dico che l acqua da rubinetto ha questi valori:pH 8 - GH 11- KH 7 -NO<sub>3</sub><b><sup>-</sup></b> 5MG/L.
Adesso vado in cerca come un avvoltoio di piante e muschi.
Mi faccio i flash,che dite alzo un pochino il fondo del primo piano?Mi sembra troppo basso rispetto alla plastica di contenimento dell'acquario. ~x(

Avatar utente
Emix
Moderatore Globale
Messaggi: 2200
Iscritto il: 23/11/13, 15:53
Contatta:

Re: Finiamolo insieme,rio 180 aquascaping.

Messaggio di Emix » 06/01/2014, 0:38

Se vuoi usare l'acqua del rubinetto i Cardinali sono da escludere. Con quel pH non durano da Natale a Santo Stefano, loro in natura lo trovano anche sotto il 4 :-bd

Se riesci a tagliarla con dell'osmosi abbassando leggermente il KH e portare il pH sul neutro, puoi fare un bellissimo asiatico con un bel banchetto di Barbus tetrazona.
T'HO DIPINTA IO GIALLA COME ER SOLE ROSSA COME ER CORE MIO

"Non sono né Dio né Piccolo
ma un Namecciano che non ricorda il proprio nome"

Failure, is "always" an option...
NON VIVO DI SOLA PESCA, MA SENZA NON POTREI VIVERE

Avatar utente
delfino78
star3
Messaggi: 183
Iscritto il: 05/01/14, 10:36

Re: Finiamolo insieme,rio 180 aquascaping.

Messaggio di delfino78 » 06/01/2014, 1:21

Emix, mi sono sempre chiesto e non ho trovato mai una risposta definitiva. Con i valori che amana la mia acqua da rubinetto, cosa potrei allevare senza avere il pensiero di andare in negozio con il rischio di alzare i bidoni e farmi male alle mie vertebre?A parte che il negoziante ringrazia per i soldini che gli lascio. Invece per le piante, i valori che amana la mia acqua da rubinetto ,vanno bene? O ritorniamo alle origini, bidone taglio acqua da rubinetto e gruppi di cardinali!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Saxmax
Amministratore
Messaggi: 7066
Iscritto il: 06/10/13, 16:39

Re: Finiamolo insieme,rio 180 aquascaping.

Messaggio di Saxmax » 06/01/2014, 11:23

Se é per la paura del costo e del peso, nei supermercati vendono l'acqua "distillata" per i ferri da stiro che va benissimo. Ne prendi due bottiglie per volta, e ti salvi la schiena. Oppure con un centinaio di euro o meno compri un impiantino osmosi. Hai l'acqua mediamente dura e alcalina, non proprio l'ideale ne per i pesci ne per le piante.
Sarebbe davvero utile cercare di abbassare un po' i valori, come diceva Emix.. :-bd
"Con le palanche son buoni tutti.." Motto di famiglia

Per alcune persone nemmeno mi siedo sulla riva del fiume.
Probabilmente passerà il loro cadavere mentre sono a farmi una birra.

Avatar utente
Emix
Moderatore Globale
Messaggi: 2200
Iscritto il: 23/11/13, 15:53
Contatta:

Re: Finiamolo insieme,rio 180 aquascaping.

Messaggio di Emix » 06/01/2014, 13:25

delfino78 ha scritto:Con i valori che amana la mia acqua da rubinetto, cosa potrei allevare senza avere il pensiero di andare in negozio con il rischio di alzare i bidoni e farmi male alle mie vertebre?
I Poecilidi, come i Guppy, Platy ecc, o i Ciclidi della Rift Valley africana.
T'HO DIPINTA IO GIALLA COME ER SOLE ROSSA COME ER CORE MIO

"Non sono né Dio né Piccolo
ma un Namecciano che non ricorda il proprio nome"

Failure, is "always" an option...
NON VIVO DI SOLA PESCA, MA SENZA NON POTREI VIVERE

Avatar utente
delfino78
star3
Messaggi: 183
Iscritto il: 05/01/14, 10:36

Re: Finiamolo insieme,rio 180 aquascaping.

Messaggio di delfino78 » 06/01/2014, 13:56

Rimango nelle scelte che avevo fatto,acquistero' i cardinali e altri tipi di pesci che vanno in gruppo.
Per l'impianto di osmosi ,sarà un acquisto emminente,tempo di ammortizzare le spese che ho fatto a Natale.Per il momento continuo ad andare a prendere l acqua osmotica dal negoziante.

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20538
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Finiamolo insieme,rio 180 aquascaping.

Messaggio di Rox » 06/01/2014, 20:14

delfino78 ha scritto:abbiamo scelto i cardinali per il loro comportamento e per il colore che si contrasta per bene con le piante verdi.
Delfino, io credo che tu stia andando in una direzione che ti complicherà la vita.
Stai realizzando un acquario partendo da un allestimento completo, già fatto, che hai visto su IAPLC; inoltre, fai delle scelte basate unicamente sull'aspetto dei pesci, delle piante, sul loro accostamento di forme e sull'abbinamento dei colori.
Praticamente, allestisci l'acquario come se scegliessi la tappezzeria di un divano.

Quel modello, quello che prendi come riferimento, è già stato oggetto di polemiche su un altro sito, proprio per i numerosi abbinamenti contronatura che contiene.
- Ci sono gamberetti da acqua salmastra, insieme a pesci da pH 4.
- Ci sono piante rosse con grande richiesta di ferro, che risulta letale per i crostacei.
- Ci sono piante ombrofile collocate in piena luce, addirittura rialzate.
- Ci sono diversi problemi di allelopatia.
- Ci sono le Japonica, che in Natura non vanno mai sopra i 22 °C, insieme ai Cardinali che non dovrebbero scendere sotto i 26.
- Ci sono organismi, sia animali che vegetali, adattati alla variabilità estrema del clima monsonico, insieme ad altri che popolano habitat con valori stabilissimi.

La maggior parte degli acquari da concorso rimane così per pochi giorni, senza manutenzioni maniacali, senza costose attrezzature e senza prodotti artificiali.
L'importante è avere il tempo di fotografarli, per poterli esibire.
Sei sicuro di volere questo?

Anche il tuo fondo, con quella pendenza da Passo dello Stelvio, probailmente durerà un quarto d'ora quando ci metterai l'acqua.
Il consiglio è sempre quello: scegli una specie regina, pesce o pianta che sia. A quel punto facciamo l'allestimento intorno a quella, cercando di rispettare le esigenze naturali.

Io dovevo dirtelo, visto che consideri faticoso un semplice taglio con aqua di osmosi.
Mi sembra giusto avvisarti che la tua impostazione può creare ben altri problemi.
Ma ovviamente, l'acquario è il tuo...
Questi utenti hanno ringraziato Rox per il messaggio (totale 2):
Saxmax (06/01/2014, 20:45) • delfino78 (06/01/2014, 21:42)
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
delfino78
star3
Messaggi: 183
Iscritto il: 05/01/14, 10:36

Re: Finiamolo insieme,rio 180 aquascaping.

Messaggio di delfino78 » 06/01/2014, 22:08

Rox ha scritto:Stai realizzando un acquario partendo da un allestimento completo, già fatto, che hai visto su IAPLC
Ciao Rox,innanzitutto ti ringrazio per il tuo intervento.
In questi mesi ho visto tanti acquari su IAPLC e sui vari siti di contest aquascaping,e per non negarlo, sono stato colpito per la loro bellezza.Ho pensato di avere un acquario naturale,senza modificare la natura,ma nello stesso tempo bello da vedersi.
Rox ha scritto:La maggior parte degli acquari da concorso rimane così per pochi giorni, senza manutenzioni maniacali, senza costose attrezzature e senza prodotti artificiali.
L'importante è avere il tempo di fotografarli, per poterli esibire.
Sei sicuro di volere questo?
Rox,sinceramente non sapevo che fossero acquari con una durata minima.Il mio scopo non è quello,ovviamente,ma come scritto in precedenza mi piace un acquario bello da vedere con una bella composizione,senza compromettere la natura.Penso che si possa fare.
Rox ha scritto:Anche il tuo fondo, con quella pendenza da Passo dello Stelvio, probailmente durerà un quarto d'ora quando ci metterai l'acqua
L'avevo pensato anche io.Scusa se te lo chiedo,ma per avere quelle pendenze,cosa bisogna fare?Penso che in natura ci siano questi scenari.
Rox ha scritto:visto che consideri faticoso un semplice taglio con aqua di osmosi.
Assolutamente,mi sta sui nervi pagare una semplice acqua filtrata,che spesse volte risulta non idonea.
Ti ringrazio nuovamente Rox, grazie per la tua sincerità e per il tuo modo di collaborare.Max

Avatar utente
Redflash
star3
Messaggi: 70
Iscritto il: 21/10/13, 12:03

Re: Finiamolo insieme,rio 180 aquascaping.

Messaggio di Redflash » 06/01/2014, 22:47

Mi sembrava di aver capito che avevi scelto quella vasca come esempio per ricreare la grotta con il muschio. :-?
delfino78 ha scritto:Mi piacciono tanto le forme a grotta che si formano con i muschi.Vi faccio vedere un esempio e la posizione dove vorrei farlo,sulla parte sinistra dove si vede il legno(il legno lo devo scegliere,quale sia piu' adatto al mio scopo)..
ನಂಬಿಕೆಗಳು ಉಗುರುಗಳು ಹಾಗೆ, ಹೆಚ್ಚು ಹೆಚ್ಚು ನೀವು ಕಸಿ ಸೋಲಿಸಿ ಇವೆ..

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20538
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Finiamolo insieme,rio 180 aquascaping.

Messaggio di Rox » 06/01/2014, 23:20

delfino78 ha scritto:Ho pensato di avere un acquario naturale,senza modificare la natura,ma nello stesso tempo bello da vedersi.
L'acquario che funziona, ovvero un'ecosistema, può essere bello o può essere brutto.
L'acquario che non funziona diventa brutto di sicuro, è solo questione di tempo.

Ora che sei in fase di scelta, secondo me non dovresti cominciare dall'aspetto, ma dalla biochimica.
Quando introdurrai i pesci, poterai le piante, ne aggiungerai una nuova, il tuo acquario cambierà aspetto 5 o 6 volte, da qui ad un anno.
E deve farlo!... Altrimenti, come direbbe Thomas Milian: "Sai che palle!"

Adesso, io mi preoccuperei di allestire un ecosistema funzionante.
L'estetica la otterrai con calma, con l'esperienza e con la variabilità dei tuoi gusti personali.
Un esempio?
Il nostro Emix ha realizzato un biotopo amazzonico, di sole alghe e Limnobium galleggiante.
Immagine
Per i miei gusti attuali, è l'acquario più bello che abbia mai visto.
Magari, chissà... forse due anni fa lo avrei stroncato... chi può dirlo?

Il gusto estetico è mutevole, la biochimica no.
Il consiglio è sempre lo stesso:
  • Rox ha scritto:scegli una specie regina, pesce o pianta che sia. A quel punto facciamo l'allestimento intorno a quella, cercando di rispettare le esigenze naturali.
Ti piacciono... che ne so... i Cardinali? Ecco, quello è un punto di partenza.
Oppure scegline un altro, decidi tu. Puoi partire da una pianta, se vuoi, e come hai visto... perfino da un alga!
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot], Majestic-12 [Bot] e 5 ospiti