passaggio acquario più grande

Deve funzionare, ma... facciamolo anche bello!

Moderatori: Steinoff, Monica

Avatar utente
Specy
Ex-moderatore
Messaggi: 3869
Iscritto il: 20/10/13, 12:34

Re: passaggio acquario più grande

Messaggio di Specy » 15/06/2016, 17:27

Ciao Andrea, come già qualcuno che hai precedentemente detto, sarebbe opportuno che passassi a presentarti nell'apposita sezione.
AndreaCannavò ha scritto:vorrei avere dei consigli da gente che ha già affrontato quest'esperienza (a mio avviso quasi obbligatoria per un amante dell'acquariofilia) per sapere come comportarmi in merito a cambio filtro, da interno ad esterno
A questo riguardo, devi considerare che non vi è sostanziale differenza entrambi sono dei filtri ovviamente, ed entrambi hanno sia dei pregi e dei difetti.
La lotta tra i sostenitori dei filtri interni e quelli che prediligono i filtri esterni, è sempre stata accesa e viggerà sempre. Nei forum dedicati all'acquariofilia, i topic che riguardano questa diatribba sono sempre affollati e seguitissimi. La scelta tra l'uno o l'altro tipo può essere effettuta in raggione di molte caratteristiche.
AndreaCannavò ha scritto:nei precedenti cambi mi sono limitato ad inserire gli stessi cannolicchi nel nuovo acquario ed aspettare un paio di giorni
Perché tutta questa fretta?
L'esperienza di molti di noi, ci ha insegnato che la fretta e cattiva consigliera, è la migliore visto per un acquariofilo, e la pazienza.
Inserire i cannolicchi del filtro maturo nel filtro nuovo, secondo me potrebbe essere un'idea per accorciare un po' i tempi della maturazione del filtro nuovo. Anch'io quando passai dal 120 litri a 230 litri, pensavo di fare la stessa cosa, aspettando invece quindicina di giorni. Però preferì aspettare comunque il fatidico mese, per poter dare il giusto periodo utile affinché si completasse il famoso Ciclo dell'azoto e filtro biologico in acquario.
AndreaCannavò ha scritto:il mobile che sorregge il mio 120 litri è lo stesso che dovrà tenere il mio nuovo acquario

Prima di fare questo cambio e sfruttare lo stesso mobile, ti suggerirei di controllare che esso sia abbastanza affidabile da poter sorreggere il peso del 230 litri.
Inviato dal mio ZenFone 2 64gb :-h Giuseppe

Avatar utente
AndreaCannavò
star3
Messaggi: 2
Iscritto il: 15/06/16, 3:29
Contatta:

Re: passaggio acquario più grande

Messaggio di AndreaCannavò » 22/06/2016, 0:58

Intanto grazie a tutti per le risposte. Allora, vi racconto tutte le novità degli ultimi giorni. Intanto oggi ho fatto i vari test dell'acqua del 250 l e sono stati tutti straordinari: nitriti e nitrati a 0. Il filtro va una bomba e l'acqua dopo il classico picco di nitrati è diventata cristallina.
Inoltre ho deciso di tenere anche il 120 litri e quindi ho acquistato un mobile 100x30 anche per lui. Al momento ho entrambi gli acquari attivi e sto cercando di allestire al meglio i due. Ho già acquistato varie radici e piante da aggiungere in entrambe le vasche per renderle equilibrate. Adesso sto iniziando a pensare alla fauna da inserire nei due. Avevo intenzione di mettere nel 120 l 3 betta splendens (1M/2F) con rasbore e corydoras e sto cercando qualche altro pesce da poter inserire senza essere messo in pericolo dai combattenti. Nel 250 l invece avevo pensato a P. scalare (avendone già 2 ne prenderei altri 4) con i miei fedelissimi colisa ed altri pesci. Avete consigli da darmi? Grazie anticipatamente a tutti per l'aiuto.
Ultima modifica di Specy il 22/06/2016, 9:00, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Cancellato messaggio doppio contigui

Avatar utente
Daniela
Ex-moderatore
Messaggi: 5356
Iscritto il: 11/09/15, 22:39

Re: passaggio acquario più grande

Messaggio di Daniela » 22/06/2016, 7:31

AndreaCannavò ha scritto:Allora, vi racconto tutte le novità degli ultimi giorni. Intanto oggi ho fatto i vari test dell'acqua del 250 l e sono stati tutti straordinari: nitriti e

Ciao Andrea !
Mi fa piacere che tieni entrambi gli acquari.
Per l'allestimento ti consiglio di aprire un nuovo Topic dedicato :)
Per i grazie leggi Qui ;)
:-h :-h
L’uomo è la specie più folle: venera un invisibile Dio e distrugge una Natura visibile. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando.
Hubert Reeves

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Husci e 4 ospiti