Riallestimento

Deve funzionare, ma... facciamolo anche bello!

Moderatori: Monica, Steinoff

Rispondi
Avatar utente
Vixi88
star3
Messaggi: 1906
Iscritto il: 25/11/16, 12:43

Riallestimento

Messaggio di Vixi88 » 02/12/2017, 2:07

l'idea di ripulire tutto e sistemare tutto non mi dispiace anche perché è esagerata la situazione attuale(ho avuto problemi alla gamba e l'acquario è stato abbandonato per un pò di tempo :( ) ora condivido qualche foto, in alghe avevo espresso l'idea di ripulire tutto e cercare di riallestire,in modo da ripartire anche con la fertilizzazione e tenere il tutto sotto controllo..
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Steinoff
Moderatore Globale
Messaggi: 8070
Iscritto il: 21/02/17, 0:28

Riallestimento

Messaggio di Steinoff » 02/12/2017, 2:30

Vixi88 ha scritto: l'idea di ripulire tutto e sistemare tutto non mi dispiace
La cosa importante e' che tu sia ben consapevole del lavorone cui andresti incontro nel caso decidessi questa via ;)
Sed quis custodiet ipsos custodes?

Avatar utente
Monica
Moderatore Globale
Messaggi: 16259
Iscritto il: 26/02/16, 19:05

Riallestimento

Messaggio di Monica » 02/12/2017, 9:47

Steinoff ha scritto:
Vixi88 ha scritto: l'idea di ripulire tutto e sistemare tutto non mi dispiace
La cosa importante e' che tu sia ben consapevole del lavorone cui andresti incontro nel caso decidessi questa via ;)
Esatto @Vixi88 :) se vuoi ripartire ci proviamo :-bd
...So close, no matter how far
Couldn't be much more from the heart...
And nothing else matters

Avatar utente
Vixi88
star3
Messaggi: 1906
Iscritto il: 25/11/16, 12:43

Riallestimento

Messaggio di Vixi88 » 02/12/2017, 10:42

Ci vogliono più o meno 3/4 ore di lavoro diciamo un pomeriggio giusto?
Lunedì cerco di informarmi sull’effetto di un buon antialghe,per quanto riguarda i passi e le cose da prendere secondo voi ho preso tutto in considerazione??

Avatar utente
Monica
Moderatore Globale
Messaggi: 16259
Iscritto il: 26/02/16, 19:05

Riallestimento

Messaggio di Monica » 02/12/2017, 10:50

In un pomeriggio fai tutto :) togli anche le parti delle piante più colpite,non andrei su un anti alghe non essendoci credo nulla di specifico,ma aumenterei le piante che competono con lei,se vuoi ti posto l'articolo :) e appena riparte tutto inizierei con una fertilizzazione mirata,mettendo in conto che potrebbe non servire a nulla perchè proprio nelle piante potrebbe rimanere qualche traccia di crispata
Questi utenti hanno ringraziato Monica per il messaggio:
Vixi88 (02/12/2017, 11:59)
...So close, no matter how far
Couldn't be much more from the heart...
And nothing else matters

Avatar utente
Vixi88
star3
Messaggi: 1906
Iscritto il: 25/11/16, 12:43

Riallestimento

Messaggio di Vixi88 » 02/12/2017, 12:00

sii faccio cosi le piante le ripulisco con l'acqua ossigenata, se lavo i sassi e il ramo con l'acqua ossigenata prima di farli bollire? per l'articolo va bene se puoi condividerlo mi fa bene una lettura :D

Avatar utente
Monica
Moderatore Globale
Messaggi: 16259
Iscritto il: 26/02/16, 19:05

Riallestimento

Messaggio di Monica » 02/12/2017, 12:04

Basta bollirli bene Vixi :) ecco l'articolo
Alghe in acquario: rimedi contro le specie più comuni
...So close, no matter how far
Couldn't be much more from the heart...
And nothing else matters

Avatar utente
Nijk
Moderatore Globale
Messaggi: 4775
Iscritto il: 07/02/14, 14:35

Riallestimento

Messaggio di Nijk » 02/12/2017, 12:33

@Vixi88 secondo me l'acquario lo puoi anche riprendere senza smantellare tutto, è una mia opinione, dalle foto sembra che il problema sia dovuto ad una fertilizzata errata ( più in eccesso che in difetto ), hai poche piante a crescita rapida ( e soprattutto poca massa vegetale in generale ), a mio avviso il PMDD ( leggo da profilo ) non è per niente adatto a quell'acquario, specifica comunque come fertilizzi, immagino tu non inserisca nitrati e fosfati, se lo fai non ne hai assolutamente bisogno, ti spiego cosa farei io al tuo posto.
Nell'immagine ti ho evidenziato i problemi che si notano di più, ma per quelli basta una semplice rimozione meccanica e un bel rest parziale ( inteso come cambio d'acqua sostanzioso ), come prima cosa, ti serve un'oretta per fare il tutto con calma e un pochino di pazienza, una siringa, una boccetta di acqua ossigenata, e un 50/60 litri d'acqua preparata ( decantata o biocondizionata ), dovrebbe essere un Rio 180 quello.

La prima operazione da fare è spegnere il filtro e lavorare con l'acqua ferma per non rischiare di spargere le alghe dappertutto quando le andremo a togliere.

1 - il legno ti conviene tirarlo fuori dall'acqua e poggiarlo in una bacinella o su un telo di plastica ( per non sporcare casa ).
Le alghe le puoi pulire manualmente, aiutandoti con la lama di una forbice, un coltello, tolto il grosso fai una bella spruzzata di acqua ossigenata ( con la siringa ) su tutte le alghe che sono rimaste.
Per fare prima in alternativa potresti seguire il metodo che ti ha suggerito @Monica.
2 - Quelle evidenziate sul fondo sono alghe? Se sono loro tirale fuori, con le mani o una pinzetta è uguale, ma togline più che puoi.
3 - Per la alghe sulle piante ti basta tagliare e buttare le foglie colpite, con pazienza cercando di eliminale tutte.

Fatto questo, sempre a filtro spento ( puoi tenerlo spento anche 7/8 ore senza compromettere nulla, non hai nessuna fretta ) spruzza acqua ossigenata ( con una siringa ) sulle alghe che si vedono sui vetri ( sono BBA, alghe a pennelo ), cerca di essere preciso, fai la stesso cosa con quelle che ti restano sul fondo o sulle piante che non sei riuscito ad eliminare manualmente, in acqua utilizza circa 40 ml di acqua ossigenata in tutto, se ne restano altre tra due o tre giorni continui facendo la stessa cosa.

Dopo circa un'oretta fai un cambio d'acqua sostanzioso e nell'occasione aspira tutti i residui di alghe che riesci a vedere, dopo di che puoi riattivare la pompa del filtro e impostare un fotoperiodo di 6/7 ore.

Il cambio ti servirà inoltre a diminuire la concentrazione di fertilizzanti presenti in acqua.

Questa è la parte più semplice, la più complicata sarà fare in seguito meno errori possibili.

Come prima cosa se fertilizzi allora ti servono più piante e soprattutto a crescita rapida, volendo nel mercatino puoi trovarne quante ne vuoi, qualunque cosa basta che sia a stelo e a crescita rapida.
Per quanto riguarda la fertilizzazione non dare niente per almeno una settimana, nel frattempo apri un topic in sezione e cerca di farti seguire per bene, il modo più semplice di concimare è con un fertilizzante unico commerciale ( senza nitrati e fosfati ), se utilizzi il PMDD dai nitrati e fosfati solo quando le piante saranno talmente tante da alzarti il coperchio della vasca.

Per quanto riguarda la CO2 cosa utilizzi? L'impiantino Askoll? Se è quello dai perlomeno 1 bolla ogni 2 o 3 secondi, comincia a regolarti in questo modo perchè dare 5/10/15 bolle al minuto con quel sistema in 180 litri vuol dire consumare solo gas, non serve a nulla.

Per il momento io ti consiglio di risolvere in questo modo e di non cercare nessun anti alghe, non ne hai bisogno e fidati che se era un qualcosa di utile lo avremmo usato certamente pure noi :-bd
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Questi utenti hanno ringraziato Nijk per il messaggio (totale 2):
Monica (02/12/2017, 18:15) • Vixi88 (03/12/2017, 2:12)
I mandarini sono l'essenza della vita...
cit. Christopher Mccandless

Avatar utente
Vixi88
star3
Messaggi: 1906
Iscritto il: 25/11/16, 12:43

Riallestimento

Messaggio di Vixi88 » 02/12/2017, 18:02

Nijk ha scritto: @Vixi88 secondo me l'acquario lo puoi anche riprendere senza smantellare tutto, è una mia opinione, dalle foto sembra che il problema sia dovuto ad una fertilizzata errata ( più in eccesso che in difetto ), hai poche piante a crescita rapida ( e soprattutto poca massa vegetale in generale ), a mio avviso il PMDD ( leggo da profilo ) non è per niente adatto a quell'acquario, specifica comunque come fertilizzi, immagino tu non inserisca nitrati e fosfati, se lo fai non ne hai assolutamente bisogno, ti spiego cosa farei io al tuo posto.
Nell'immagine ti ho evidenziato i problemi che si notano di più, ma per quelli basta una semplice rimozione meccanica e un bel rest parziale ( inteso come cambio d'acqua sostanzioso ), come prima cosa, ti serve un'oretta per fare il tutto con calma e un pochino di pazienza, una siringa, una boccetta di acqua ossigenata, e un 50/60 litri d'acqua preparata ( decantata o biocondizionata ), dovrebbe essere un Rio 180 quello.

La prima operazione da fare è spegnere il filtro e lavorare con l'acqua ferma per non rischiare di spargere le alghe dappertutto quando le andremo a togliere.

1 - il legno ti conviene tirarlo fuori dall'acqua e poggiarlo in una bacinella o su un telo di plastica ( per non sporcare casa ).
Le alghe le puoi pulire manualmente, aiutandoti con la lama di una forbice, un coltello, tolto il grosso fai una bella spruzzata di acqua ossigenata ( con la siringa ) su tutte le alghe che sono rimaste.
Per fare prima in alternativa potresti seguire il metodo che ti ha suggerito @Monica.
2 - Quelle evidenziate sul fondo sono alghe? Se sono loro tirale fuori, con le mani o una pinzetta è uguale, ma togline più che puoi.
3 - Per la alghe sulle piante ti basta tagliare e buttare le foglie colpite, con pazienza cercando di eliminale tutte.

Fatto questo, sempre a filtro spento ( puoi tenerlo spento anche 7/8 ore senza compromettere nulla, non hai nessuna fretta ) spruzza acqua ossigenata ( con una siringa ) sulle alghe che si vedono sui vetri ( sono BBA, alghe a pennelo ), cerca di essere preciso, fai la stesso cosa con quelle che ti restano sul fondo o sulle piante che non sei riuscito ad eliminare manualmente, in acqua utilizza circa 40 ml di acqua ossigenata in tutto, se ne restano altre tra due o tre giorni continui facendo la stessa cosa.

Dopo circa un'oretta fai un cambio d'acqua sostanzioso e nell'occasione aspira tutti i residui di alghe che riesci a vedere, dopo di che puoi riattivare la pompa del filtro e impostare un fotoperiodo di 6/7 ore.

Il cambio ti servirà inoltre a diminuire la concentrazione di fertilizzanti presenti in acqua.

Questa è la parte più semplice, la più complicata sarà fare in seguito meno errori possibili.

Come prima cosa se fertilizzi allora ti servono più piante e soprattutto a crescita rapida, volendo nel mercatino puoi trovarne quante ne vuoi, qualunque cosa basta che sia a stelo e a crescita rapida.
Per quanto riguarda la fertilizzazione non dare niente per almeno una settimana, nel frattempo apri un topic in sezione e cerca di farti seguire per bene, il modo più semplice di concimare è con un fertilizzante unico commerciale ( senza nitrati e fosfati ), se utilizzi il PMDD dai nitrati e fosfati solo quando le piante saranno talmente tante da alzarti il coperchio della vasca.

Per quanto riguarda la CO2 cosa utilizzi? L'impiantino Askoll? Se è quello dai perlomeno 1 bolla ogni 2 o 3 secondi, comincia a regolarti in questo modo perchè dare 5/10/15 bolle al minuto con quel sistema in 180 litri vuol dire consumare solo gas, non serve a nulla.

Per il momento io ti consiglio di risolvere in questo modo e di non cercare nessun anti alghe, non ne hai bisogno e fidati che se era un qualcosa di utile lo avremmo usato certamente pure noi :-bd
@Nijk grazie per tutto quello che hai scritto io in teoria vorrei fare più o meno la stessa cosa che hai detto tu con la differenza che devo per forza togliere tutte le piante dall'acquario(sono completamente invase tutte) e devo cambiare la lana del filtro(è diventata marrone assoluto), per l'antialghe avevo pensato fosse utile dato che togliendo tutte le piante non avrebbe fatto danni agli ospiti.Quindi mi sconsigli di sfiorare il fondo? avevo troppe piante di superficie e si sono pappati tutti i fosfati poi siamo arrivati ad averne più di 1,8 ecco perché avevo deciso di cambiare 70/90 litri per ripartire con tutto e inserendo nuove piante. @Monica ora leggo l'articolo ;)

Avatar utente
Nijk
Moderatore Globale
Messaggi: 4775
Iscritto il: 07/02/14, 14:35

Riallestimento

Messaggio di Nijk » 02/12/2017, 18:18

Vixi88 ha scritto: devo per forza togliere tutte le piante dall'acquario
Le piante a stelo toglile, pota rasoterra, taglia la parte bassa e ripianta gli apici che comunque sono sani e ricresceranno, per le altre taglia solo le foglie attaccate dalle alghe e buttale, per la anubias salva quantomeno il rizoma che la pianta ricresce.
Vixi88 ha scritto: devo cambiare la lana del filtro
La lana a prescindere va cambiata ogni tanto.
Vixi88 ha scritto: per l'antialghe avevo pensato fosse utile dato che togliendo tutte le piante non avrebbe fatto danni agli ospiti
Su questo aspetta altri pareri, io sinceramente nemmeno immagino cosa sia, può darsi qualcuno abbia pure risolto in questo modo, credo sia comunque un qualcosa di non propriamente benefico, se fai con calma le cose puoi lavorare come ti ho detto anche con i pesci dentro.
Ps L'acqua ossigenata, se usata nel giusto modo e con moderazione, è comunque un prodotto che fa fuori le alghe e non arreca particolari problemi all'acquario.
Vixi88 ha scritto: Quindi mi sconsigli di sfiorare il fondo? avevo troppe piante di superficie e si sono pappati tutti i fosfati poi siamo arrivati ad averne più di 1,8
In linea generale non è che sia necessario farlo, ma in questo caso non mi sembra di averlo detto, anzi a lavoro ultimato quando dovrai cambiare l'acqua aspira quante più alghe puoi con il sifone, parecchie, a filtro spento, si depositeranno proprio sul fondo.
I fosfati a 1,8 mi fanno pensare che ne aggiungi in qualche modo, lo fai?
Ps Il reset, anche di 80/90 litri, è importante in questo caso anche proprio per andare ad eliminare eventuali errori di fertilizzazione, che ci sono stati evidentemente, nel contempo è importante ugualmente aprire un nuovo topic in fertilizzazione e farti seguire su questo aspetto.
Vixi88 ha scritto: @Nijk grazie per tutto quello che hai scritto
Non c'è bisogno di ringraziare figurati, se proprio vuoi farlo basta utilizzare la funzione grazie :-h
I mandarini sono l'essenza della vita...
cit. Christopher Mccandless

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: LorenzoBini16 e 12 ospiti