Anomalochromis tomasii

Cichlasoma, Astronotus, Flowerhorn, ...

Moderatori: Humboldt, Giueli

Avatar utente
Andreami
star3
Messaggi: 281
Iscritto il: 25/03/21, 21:08

Anomalochromis tomasii

Messaggio di Andreami » 12/01/2022, 19:17

Ciao,
Ho 4 4Anomalochromis tomasii, e purtroppo due vengono bullizzati dalla coppia dominante.
Sto progettando di allestire un nuovo acquario per loro due, e qualche altro inquilino....vorrei chiedervi anche qualche info su di loro in merito alla possibile convivenza della coppia con la loro parole.
Attualmente sono assieme a 3 barbus ed un panda.

Grazie
Andreami 88 @-)

Avatar utente
marko66
Moderatore
Messaggi: 11224
Iscritto il: 27/11/17, 14:58

Anomalochromis tomasii

Messaggio di marko66 » 12/01/2022, 22:47

Andreami ha scritto:
12/01/2022, 19:17
Ho 4 4Anomalochromis tomasii, e purtroppo due vengono bullizzati dalla coppia dominante.
E vanno tolti al piu' presto.La coppia puo' vivere con la propria prole fino a quando non cresce,come in tutti i ciclidi.C'è pero' il rischio che il maschio cerchi di riaccoppiarsi ed a quel punto possono essere in pericolo anche se piccoli.Per cui appena in grado di nutrirsi e muoversi indipendentemente andrebbero spostati.In alternativa potresti spostare il maschio e lasciarli crescere con la femmina fino a che non manifesteranno la maturita' sessuale.
Comunque sia tenere + di una coppia in vasca non è facile.perchè la coppia dominante difficilmente lo permette.Si potrebbe invece provare a far crescere insieme un gruppo giovanile numeroso(una covata ),se le gerarchie sono chiare,puo' anche funzionare,ma in vasche grosse.

Avatar utente
Andreami
star3
Messaggi: 281
Iscritto il: 25/03/21, 21:08

Anomalochromis tomasii

Messaggio di Andreami » 13/01/2022, 8:04

Immaginavo ci fossero tutti questi problemi, e purtroppo i due della coppia sottomessa non vanno neanche particolarmente di accordo tra loro.
È veramente un peccato, sono dei bellissimi esemplari e anche con comportamenti e movenze molto curiose.
Il secondo acquario ( ancora da allestire e da 120L circa ) potrebbe contenere la coppia sottomessa.. ma la prole a questo punto non penso di poterla gestire.

Il motivo è che il nuovo acquario vorrebbe essere qualcosa di mirato per riprodurre flora e fauna collegati alla specie che introdurrò, i tomasii appunto.

Invece come convivenza di altre specie che mi sapresti dire?

Devo ancora fare le ricerche per sapere il loro habitat etc.
Andreami 88 @-)

Avatar utente
Andreami
star3
Messaggi: 281
Iscritto il: 25/03/21, 21:08

Anomalochromis tomasii

Messaggio di Andreami » 13/01/2022, 11:22

Bene, ho fatto qualche ricerca, a parte il fatto che siano carnivori e della famiglia dei ciclidi nani, ho trovato poche informazioni.
Sicuramente in natura predilige acque con tannini, legni, radici, e molto piantumate.
Ma in quanto a convivenze non se ne parla, e penso il problema sia dovuto alla sua indole particolarmente aggressiva nel periodo di riproduzione, quindi in un acquario di piccole dimensioni il problema esisterebbe con qualsiasi razza di pesce.... Essendo carnivoro poi ho notato che non può convivere ne con lumache di alcun tipo( esperienza personale) ne sicuramente con invertebrati.
Ora la mia domanda è.... Vale la Pena allestire un acquario per dare nuova casa a questa coppia( neanche sicura) e non poter introdurre altri pesci?
Sicuramente per la parte estetica della flora, sarebbe interessante e bello... Ma per il resto no...

Non so come potermi comportare
Andreami 88 @-)

Avatar utente
Azius
star3
Messaggi: 948
Iscritto il: 12/03/18, 18:20

Anomalochromis tomasii

Messaggio di Azius » 13/01/2022, 15:56

Sinceramente penso che una coppia di Anomalochromis possa essere allevata in un 120 l (misure?) con altre specie senza grossi problemi, scegliendo ovviamente pesci di branco tranquilli, ma eviterei a questo punto di tenere una coppia ipotetica se i presupposti sono questi, inutile forzarsi a tenere pesci che non si vogliono. Se puoi cerca di rendere i due extra al negoziante e magari accordati per la gestione della prole con lui.
Discorso vasca principale, quella attualmente in uso: quanto è grande e come è allestita?
Andreami ha scritto:
12/01/2022, 19:17
3 barbus ed un panda
perchè questa cosa mi lascia un po' perplesso devo essere sincero

Avatar utente
Andreami
star3
Messaggi: 281
Iscritto il: 25/03/21, 21:08

Anomalochromis tomasii

Messaggio di Andreami » 13/01/2022, 17:59

Non ho un negoziante di "fiducia" la vasca è stata presa in regalo da un amico, poi acquisto filtro da una parte, pesci in regalo da altri amici, e via via fino ad ora che sono rimasti loro 4 thomasii panda e i 3 barbus.

Inizialmente i thomasii non c erano, e dove li ho comprati me li ha spacciati per ramirezi..... No comment....
Una volta entrati loro in vasca hanno fatto piazza pulita dei vecchi ospiti, una coppia ha fatto prole di cui solo uno è resistito e che ho regalato.
Ci sono state diverse modifiche nel tempo dell' allestimento, ma una volta entrati loro ho deciso di fermare con l introduzione di pesci vista la loro territorialità e continua deposizione uova.

La vasca attuale è 100x30x40h metto una foto per darti un idea.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Andreami 88 @-)

Avatar utente
Azius
star3
Messaggi: 948
Iscritto il: 12/03/18, 18:20

Anomalochromis tomasii

Messaggio di Azius » 13/01/2022, 19:03

No comment sul negoziante 😑.
Bella vasca, ha tanto potenziale direi, anche dimensioni buone per tenerci una coppia di Anomalochromis, magari con un gruppo di pesci di branco non troppo vivaci ma che sappiano levarsi dai piedi velocemente se butta male, anche dei Corydoras potrebbero essere una scelta interessante, magari con un bel legno che possa creare qualche nascondiglio extra.
Comunque i due spaiati temo proprio che li non ci possano stare senza complicazioni, prova a chiedere in salotto se qualcuno della tua zona ha un negozio affidabile da consigliarti
Sta di fatto che li, anche

Posted with AF APP
Questi utenti hanno ringraziato Azius per il messaggio:
marko66 (14/01/2022, 0:34)

Avatar utente
marko66
Moderatore
Messaggi: 11224
Iscritto il: 27/11/17, 14:58

Anomalochromis tomasii

Messaggio di marko66 » 14/01/2022, 0:05

Tra parentesi anche se fossero due coppie di ramirezi non sarebbe facile farli coesistere nella stessa vasca.
I ciclidi hanno bisogno di spazio, non è che perchè sono "nani" si accontentano,loro si sentono giganti e non scendono a compromessi. =))
I thomasii formano coppie stabili e se sono affiatati le riproduzioni sono pressochè continue,per cui il fatto che fuori dal periodo riproduttivo siano "abbastanza" tranquilli è relativo.
Concordo con la convivenza con pesci da banco non troppo piccoli,anche i barbus sono adatti.Molto meno facile è la convivenza con i corydoras,il fondo è territorio loro e nessuno è benvenuto.Non hai bisogno di valori estremi dell'acqua per allevarli,sono molto adattabili in questo senso.Io allestirei l'altra vasca in funzione loro,quando è pronta li sposti e tieni questa allestita con pesci adatti e nel caso ci sposti il maschio prima e la covata svezzata dopo(prima di cederli cmq).Vale la pena allevarli perchè sono bellissimi,peccato il carattere......
Questi utenti hanno ringraziato marko66 per il messaggio:
Azius (14/01/2022, 0:33)

Avatar utente
Andreami
star3
Messaggi: 281
Iscritto il: 25/03/21, 21:08

Anomalochromis tomasii

Messaggio di Andreami » 14/01/2022, 12:42

Allora è deciso, avrò un bel po' da fare prima di poterli spostare, intanto pensavo di tenere l acqua dei cambi che faccio in quello avviato per poi inserirla nel nuovo.
Però è tutto un discorso da fare da un altra parte.

Un altra curiosità che non ho trovato è la longevità di questa razza, e se si nutre anche di alghe, i miei li vedo spesso piluccare sulle rocce con bba
Andreami 88 @-)

Avatar utente
Azius
star3
Messaggi: 948
Iscritto il: 12/03/18, 18:20

Anomalochromis tomasii

Messaggio di Azius » 14/01/2022, 13:57

Se non ricordo male sono 4-5 anni di vita media, ma con i pesci è sempre una previsione molto poco precisa. La longevità dipende da troppi fattori: valori dell'acqua, temperatura, stress, numero e frequenza delle riproduzioni, provenienza... ogni previsione è puramente indicativa :-??

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti