Vasca per Betta con durezze alte

Betta splendens, Colisa, Trichogaster, ecc...

Moderatori: Gioele, Starman

Avatar utente
EnricoGaritta
Moderatore
Messaggi: 8667
Iscritto il: 12/02/20, 12:23

Vasca per Betta con durezze alte

Messaggio di EnricoGaritta » 23/01/2022, 18:13

Freecarious76 ha scritto:
23/01/2022, 15:09
portando prima l'acqua a 25°
Bravo :-bd
Freecarious76 ha scritto:
23/01/2022, 15:09
anche qui procedere gradualmente?
Gradualmente, la sostanza organica può fargli un nebbione che non ti dico. Metti 2-3 pignette e un pezzetto di foglia per il momento
Freecarious76 ha scritto:
23/01/2022, 15:09
tannini hanno anche un potere disinfettant
Esatto :-bd
Freecarious76 ha scritto:
23/01/2022, 15:09
Quindi per ora non lo stressiamo con bagni di sale o farmaci vari?
Direi di no, vedendo le fotovil pinnaggio non è bello ma lui mi pare tenga botta!
Vediamo di portarlo in un ambiente idoneo
Freecarious76 ha scritto:
23/01/2022, 15:09
consigliate digiuno
Cibo a giorni alterni, deve preferire artemia congelata e larve :) mi raccomando in dosi adeguate. Niente aglio :)
La temperatura tienila a 25 per il momento :)

Aggiunto dopo 1 minuto 45 secondi:
Ops ho letto che avete continuato :D
Niente piselli ne verdure :-t solo roba fortemente grassa e proteica.

Che non vada in parata o non faccia bolle è normale anche per un betta perfettamente in salute :) non mi preoccupa.

Posted with AF APP
Ammollare il cibo in acqua prima di somministrarlo ai pesci ti evita molti problemi ;)
"I Dicrossus trombano al bisogno, l'unico impiccio sono i valori" Cicerchia80 Dixit

#TeamNoFilter
#TeamPochiCambi
#TeamScimmiaPermanente :(|)
:D

Avatar utente
Freecarious76
star3
Messaggi: 241
Iscritto il: 03/04/21, 15:05

Vasca per Betta con durezze alte

Messaggio di Freecarious76 » 23/01/2022, 21:36

EnricoGaritta ha scritto:
23/01/2022, 18:15
Che non vada in parata o non faccia bolle è normale anche per un betta perfettamente in salute
:)) Allora è il mio che è sempre incazzato, con lo specchio va subito in parata e a volte anche quando mi avvicino io... Infatti l'ho chiamato Mike Tyson... :))

Posted with AF APP

Avatar utente
Elisotta
PRO Anabantidi
Messaggi: 1919
Iscritto il: 31/07/19, 21:33

Vasca per Betta con durezze alte

Messaggio di Elisotta » 23/01/2022, 23:34

Il pisello sbollentato ai betta non lo darei, e anche l'aglio.... Non è che faccia poi così tanto come si crede.
Per un betta in fase di ripresa io darei congelato artemia, chironomus, e il meglio sarebbe del vivo. Dafnia, moina, grindal ad esempio.
Pochissimo cibo ma di alta qualità.

Io inizierei ad acidificare subito perché anche se il pH non scenderà in maniera apprezzabile fino al raggiungimento di valori come KH 3/2, i polifenoli e i loro effetti sulla mucosa dovrebbero già iniziare. Forse inizialmente con i frequenti cambi bisognerà cambiare spesso le pignette/foglie..

Aggiunto dopo 6 minuti 54 secondi:
I 9 litri che hai cambiato vanno bene, continuerei con 1 cambio di 9 litri al giorno con solo osmosi o demineralizzata per altri 6 giorni e poi rifarei i test.

Posted with AF APP
Questi utenti hanno ringraziato Elisotta per il messaggio:
EnricoGaritta (24/01/2022, 16:03)
"The best way to observe a fish Is to be a fish" J. Costeau @};-

Avatar utente
Freecarious76
star3
Messaggi: 241
Iscritto il: 03/04/21, 15:05

Vasca per Betta con durezze alte

Messaggio di Freecarious76 » 24/01/2022, 0:28

Elisotta ha scritto:
23/01/2022, 23:41
Pochissimo cibo ma di alta qualità
Ok. Un po di artemia tubiflex e chiromonus (non vivo ma liofilizzato) l'ho gia dato io. Gli dirò di comprare anche del congelato.
Per il "vivo" conoscendolo, non lo prenderà ... :ymsigh:
Elisotta ha scritto:
23/01/2022, 23:41
Io inizierei ad acidificare subito
... e se oltre pignette o catappa gli suggerisco la CO2 con l'acido citrico fai da te? È abbastanza facile ed economico...
Ho solo il dubbio che essendo ancora nella FASE ESTETICA dell'acquario come soprammobile da salotto, non accetterà quelle bottigliette di CocaCola e avrei paura che se non ben dosata con la valvola a spillo e se non la controlla, può fare più danni con gli sbalzi che benefici... (purtroppo come in questo caso, non tutti seguono l'acquario e se ne prendono cura maniacale e in molti pensano solo al pesciolino bello e colorato che nuota nel soprammobile e basta dare un po' di cibo ognitanto) :((
Elisotta ha scritto:
23/01/2022, 23:41
Forse inizialmente con i frequenti cambi bisognerà cambiare spesso le
... e anche qui, spero che accetti l'acqua ambrata per il bene dell'habitat naturale del betta (che a me ad esempio piace) piuttosto all'estetica di avere l'acqua scura.. :ympray:
Elisotta ha scritto:
23/01/2022, 23:41
9 litri al giorno con solo osmosi o demineralizzata
Si ma a questo punto preferirei che vada a comprare meglio l'acqua RO piuttosto di rischiare che magari sbaglia e mette "acqua profumata per ferro da stiro" :))
Intanto cercherò di dargli qualche informazione e consiglio BASE su come gestire la vasca (che per chi parte da non aver mai effettuato nemmeno un test del pH è tanto!). Poi magari se si iscrive sul forum e legge qualche articolo magari avrà molto da imparare e passerà dall'ottica di avere un soprammobile illuminato a un vero ecosistema vivo da seguire e curare meglio...

Per ora cominciamo a sistemare quei valori della vasca e far star meglio quel povero betta... magari gia con qualche informazione in più, dal capire il ciclo dell'azoto, alle relazioni chimiche pH/KH fino alla fertilizzazione con il PMDD (o qualsiasi protocollo vuole) e capire i linguaggi delle piante e le carenze...
Purtroppo (come successo un po' a tutti) si parte sempre con i consigli sbagliati e superficiali dei commercianti: metti l'acqua, metti i batteri i biocondizionatori e i prodotti magici, dopo 10 giorni torna in negozio a comprare il pesciolino colorato, ti vendo anche il riscaldatore e il filtro cinese... Poi compra i vari antialghe, antinotrati, PHminus, qualche caridina per togliere le altre alghe (ovviamente morte un mese fa), compra i vari mangimi in offerta e un timer per la luce e il gioco è fatto :-l X(
(...e poi dopo qualche mese ti ritrovi un povero Betta che nuota a pH 8 e KH 11 , apatico e con le pinne corrose :-?? e ancora non capisco come è sopravvissuto in questi mesi...)

Ma riuscirò a portarlo sulla retta via!!! :-bd

Grazie a tutti per il prezioso supporto! Vi terrò aggiornati :-h

Posted with AF APP

Avatar utente
Elisotta
PRO Anabantidi
Messaggi: 1919
Iscritto il: 31/07/19, 21:33

Vasca per Betta con durezze alte

Messaggio di Elisotta » 24/01/2022, 9:20

Freecarious76 ha scritto:
24/01/2022, 0:28
Per il "vivo" conoscendolo, non lo prenderà ...
Anche il congelato è ottimo. Già è una bella partenza
Freecarious76 ha scritto:
24/01/2022, 0:28
l'acido citrico fai da te
Lascerei stare perché sia CO2 che acido citrico bisogna saperli dosare e usare molto bene. Gli sbalzi di pH fanno peggio del pH alto.
Una discesa del KH costante e lenta e un buon apporto di acidi umici è l' ideale.

Va bene allora, fai tu le valutazioni del caso e convinci il tuo amico ad iscriversi. :)

Posted with AF APP
Questi utenti hanno ringraziato Elisotta per il messaggio:
EnricoGaritta (24/01/2022, 16:05)
"The best way to observe a fish Is to be a fish" J. Costeau @};-

Avatar utente
Freecarious76
star3
Messaggi: 241
Iscritto il: 03/04/21, 15:05

Vasca per Betta con durezze alte

Messaggio di Freecarious76 » 28/01/2022, 3:28

Rapido aggiornamento:

il mio collega ha finalmente comprato i test a reagente e ha continuato con i cambi d'acqua RO al 10% quotidiani

Nuovi valori:

Temp 27°C

pH : 7.4
GH: 8
KH :6


Sono ancora alti ma sicuramente molto meglio del brodino che aveva prima!!

Con il KH che aveva, pignette e catappa a parte rilasciare tannini, disinfettare e scurire l'acqua non sono riuscite più di tanto ad abbassare il pH (ma me lo aspettavo)

L' informazione migliore è che il suo Betta sta molto meglio :ymparty: :ymparty:
E' molto più attivo in vasca, mangia famelico e mi dice che a occhio anche i colori sembrano più accesi. Le pinne sono un pò più aperte ma sempre abbastanza corrose.

Non ho idea dei valori Msgnesio NPK però mi dice che le piante sono più rigogliose e la sessiliflora più aperta e verde.
Non ha ancora i test per Nitriti e Nitrati ma dalle striscette risultano assenti ( e ci credo con tutti sti cambi d'acqua! :)) )

Deve continuare così con cambi al 10% di RO al giorno e abbassiamo ancora un pò KH e GH e poi riproviamo con la catappa ad abbassare il pH?

Non avendo la CO2 su che parametri devo regolarmi con la sua vasca per avere valori accettabili?

Senza CO2 come si fa ad acidificare sotto il 7.0 ? Solo con catappa e pignette di ontano ci si riesce? Lo consigliate o va bene anche un pH sul 7.0?

Per quanto riguarda la fertilizzazione consigliate per il momento di lasciare perdere e ne riparliamo dopo aver stabilizzato un pò i valori in vasca?

grazie

Avatar utente
Elisotta
PRO Anabantidi
Messaggi: 1919
Iscritto il: 31/07/19, 21:33

Vasca per Betta con durezze alte

Messaggio di Elisotta » 28/01/2022, 23:53

Freecarious76 ha scritto:
28/01/2022, 3:28
Deve continuare così con cambi al 10% di RO al giorno e abbassiamo ancora un pò KH e GH e poi riproviamo con la catappa ad abbassare il pH?
Si, scendere a KH 2 poi cambi foglie pignette e lasci tutto stare per una settimana.
Freecarious76 ha scritto:
28/01/2022, 3:28
Non avendo la CO2
La CO2 la lascerei stare 😉
Freecarious76 ha scritto:
28/01/2022, 3:28
Per quanto riguarda la fertilizzazione consigliate per il momento di lasciare perdere
Lasciare perdere si.
Freecarious76 ha scritto:
28/01/2022, 3:28
Senza CO2 come si fa ad acidificare sotto il 7.0
Senza CO2 si acidifica stando con KH molto bassi, KH 2 appunto, e acidificanti naturali.
Acidificanti naturali
😉

Posted with AF APP
Questi utenti hanno ringraziato Elisotta per il messaggio:
Freecarious76 (29/01/2022, 0:18)
"The best way to observe a fish Is to be a fish" J. Costeau @};-

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti