Acquaterrario o laghetto? (tartaruga TSS)

Rane, tritoni, tartarughe, ...

Moderatori: Monica, stefano94

Rispondi
Avatar utente
Cecia
star3
Messaggi: 792
Iscritto il: 13/12/18, 17:38

Acquaterrario o laghetto? (tartaruga TSS)

Messaggio di Cecia » 12/01/2019, 22:02

Buonasera a tutti! :-h
Circa 5 anni fa, all'età di 16/17 anni, ho portato a casa una tartaruga Trachemys Scripta Scripta che ora ospito in un vascone ikea di 53/54 litri (56x40x24H) e che mi sembra piccolino per lei (credo sia una lei).

Il top sarebbe avere un laghetto ma, pur potendolo ipoteticamente costruire, nessuno mi dà il permesso :-t
Quindi, ora mi trovo nelle condizioni di dover decidere se o dare la mia tarta a qualcuno con un laghetto magari a Milano o vicino, oppure se tenerla (ci sono affezionata) ma tenendo conto che purtroppo non posso dedicarle più di 60/65cm di lunghezza..

Non ho ancora denunciato la mia tartaruga e non so nemmeno se ci sarebbero problemi a regalarla a qualcuno..
MAI accontentarsi.
#TeamVegFilter

Avatar utente
Dandano
Moderatore Globale
Messaggi: 10671
Iscritto il: 20/10/15, 20:52

Acquaterrario o laghetto? (tartaruga TSS)

Messaggio di Dandano » 12/01/2019, 22:22

Cecia ha scritto: Il top sarebbe avere un laghetto ma, pur potendolo ipoteticamente costruire, nessuno mi dà il permesso
Fai come me: un bel giorno inizi a scavare lo stesso :))
Cecia ha scritto: Quindi, ora mi trovo nelle condizioni di dover decidere se o dare la mia tarta a qualcuno con un laghetto magari a Milano o vicino, oppure se tenerla (ci sono affezionata) ma tenendo conto che purtroppo non posso dedicarle più di 60/65cm di lunghezza..
Ti capisco... Purtroppo però 60 cm sono davvero poco per delle tartarughe che diventano dei padelloni, in più l'allevamento all'interno è sicuramente più impegnativo, dovrai avere lampade ( Spot e uvb) e una zona emersa ( tra l'altro se è davvero femmina avrà bisogno di una zona emersa sabbiosa in cui poter deporre per evitare problematiche di salute).
Insomma se riesci a trovare qualcuno a cui cederla sapendo che andrà a stare meglio sarebbe una buona cosa secondo me :)
Cecia ha scritto: Non ho ancora denunciato la mia tartaruga e non so nemmeno se ci sarebbero problemi a regalarla a qualcuno..
Finché non denunci no, una volta denunciata la tartaruga non è più cedibile a quanto ricordo :)
Dovrei rileggere il decreto, ti metto un link comunque :)

Aggiunto dopo 29 secondi:
conseguenze decreto legislativo 230 trachemys e pi

Posted with AF APP
Questi utenti hanno ringraziato Dandano per il messaggio:
Monica (13/01/2019, 18:52)
"Think globally, act locally"
27/09/2017

"Heaters gonna heat" cit.

Avatar utente
Cecia
star3
Messaggi: 792
Iscritto il: 13/12/18, 17:38

Acquaterrario o laghetto? (tartaruga TSS)

Messaggio di Cecia » 12/01/2019, 22:36

Fai come me: un bel giorno inizi a scavare lo stesso :))
No so, la buca probabilmente finirebbe per essere la mia tomba :-q :))

Il problema però non è solo lo spazio esterno per il laghetto, ma anche la temperatura, la neve, il ghiaccio..
Le opzioni sono tre: o scavo la buca come dici tu in montagna, dove le temperature in inverno vanno sicuramente sotto lo zero (sarebbe una località a mezz'oretta da casa mia e un'oretta da Milano cioè dove andrò a vivere e quindi raggiungibile in poco tempo), o allestisco un pond (sempre che mi diano il permesso ma dubito), oppure cerco qualcuno che possa occuparsi della mia tarta con tanto amore..

Per quanto riguarda lampade, zona emersa e esigenze varie anche delle femmine so già tutto.. Il problema è appunto lo spazio!
MAI accontentarsi.
#TeamVegFilter

Avatar utente
Dandano
Moderatore Globale
Messaggi: 10671
Iscritto il: 20/10/15, 20:52

Acquaterrario o laghetto? (tartaruga TSS)

Messaggio di Dandano » 12/01/2019, 22:42

Se credi che il clima all'esterno sia troppo rigido puoi sempre optare per il ripescarla e farle fare un letargo controllato ;)

Posted with AF APP
"Think globally, act locally"
27/09/2017

"Heaters gonna heat" cit.

Avatar utente
Cecia
star3
Messaggi: 792
Iscritto il: 13/12/18, 17:38

Acquaterrario o laghetto? (tartaruga TSS)

Messaggio di Cecia » 12/01/2019, 22:53

@Dandano vero, potrei tenerla in casa sempre in montagna (verificando che la temperatura non scenda sotto i 3/4 gradi) oppure fare una buca tanto profonda e piena di sabbia :D

Ci ragiono, ne parlo con chi di dovere e poi prenderò la decisione entro questa primavera =((
MAI accontentarsi.
#TeamVegFilter

Avatar utente
Dandano
Moderatore Globale
Messaggi: 10671
Iscritto il: 20/10/15, 20:52

Acquaterrario o laghetto? (tartaruga TSS)

Messaggio di Dandano » 12/01/2019, 23:01

Cecia ha scritto: oppure fare una buca tanto profonda e piena di sabbia
In che senso? :-?
Per fare letargo controllato devi pescarla metterla in un contenitore con acqua appena sufficiente a sommergerla e tenerla al buio in un locale con temperature più miti ma comunque basse

Posted with AF APP
Questi utenti hanno ringraziato Dandano per il messaggio:
Monica (13/01/2019, 18:52)
"Think globally, act locally"
27/09/2017

"Heaters gonna heat" cit.

Avatar utente
Cecia
star3
Messaggi: 792
Iscritto il: 13/12/18, 17:38

Acquaterrario o laghetto? (tartaruga TSS)

Messaggio di Cecia » 12/01/2019, 23:22

@Dandano scusa mi son spiegata male. Intendevo il laghetto, che deve essere sufficientemente profondo.. :-bd
MAI accontentarsi.
#TeamVegFilter

Avatar utente
darietto
star3
Messaggi: 282
Iscritto il: 19/02/17, 14:09

Acquaterrario o laghetto? (tartaruga TSS)

Messaggio di darietto » 01/02/2019, 12:55

No so, la buca probabilmente finirebbe per essere la mia tomba :-q :))

Il problema però non è solo lo spazio esterno per il laghetto, ma anche la temperatura, la neve, il ghiaccio..
Le opzioni sono tre: o scavo la buca come dici tu in montagna, dove le temperature in inverno vanno sicuramente sotto lo zero (sarebbe una località a mezz'oretta da casa mia e un'oretta da Milano cioè dove andrò a vivere e quindi raggiungibile in poco tempo), o allestisco un pond (sempre che mi diano il permesso ma dubito), oppure cerco qualcuno che possa occuparsi della mia tarta con tanto amore..

Per quanto riguarda lampade, zona emersa e esigenze varie anche delle femmine so già tutto.. Il problema è appunto lo spazio![/quote]

Ciao, attenzione al laghetto, profondità almeno un metro e sponde degradanti o a scalini oppure appigli che possano aiutare la tarta ad emergere per respirare durante il letargo.
Se l'acqua ghiaccia la tartaruga non ce la farà a respirare, bisognerebbe rompere il ghiaccio e se non puoi tener controllato tutti i giorni il laghetto meglio un letargo controllato con temperature dai 4 ai 10 ° in un locale buio o scarsamente illuminato.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite