Laghetto... stagno... perché no?

Scritto da Cuttlebone il . Postato in Allestimento acquario ed Aquascaping

medaglia3 3° classificato al articoli concorso di Acquariofilia Facile

Materiale di fondo e piante

Per il fondo si può utilizzare della normale ghiaia da edilizia, con uno spessore di 3-5 cm, avendo cura di lavarla per bene e verificare che non sia calcarea…

Fondo bonsai pond

...oppure materiali più specifici, uniti a substrati di banale terriccio da giardinaggio.
Qualcuno lo fa... ma io, personalmente, preferisco la semplicità, anche perché ci penserà il tempo a riversare nella vasca ogni sorta di detrito, utile alla formazione del prezioso humus che servirà alla biochimica del nostro stagno.

C'è un altro materiale, sicuramente idoneo allo scopo: il lapillo vulcanico.

Lapillo vulcanico pond

Ha un'elevata porosità, che consente un veloce insediamento della flora batterica.
Ha un costo un po' più alto, ma per un laghetto da 200-300 litri dovreste stare sui 20 €, forse anche meno.

Riempimento

Posato il fondo, si procede al riempimento con acqua di rete, pian piano, facendo attenzione ad eventuali impreviste deformazioni.
In tal caso, sospendere l'operazione e verificare il problema, eventualmente integrando della terra nel punto in cui il cedimento si è verificato.

Bonsai pond riempimentoParziale riempimento

Piante acquatiche

A questo punto, si può procedere con la piantumazione.
Per esperienza, io consiglio sempre di farl subito, all'atto del riempimento; questo limiterà l’insorgenza di alghe, assolutamente normali ma antiestetiche.

La scelta delle piante è del tutto soggettiva, dalle perenni alle stagionali, per biotopo o per estetica. Vanno benissimo le potature dei nostri acquari: Ceratophyllum, Myriophyllum, Bacopa, Najas, Limnophila... giusto per fare qualche esempio.

Bonsai pond piante

Nella foto potete notare una Limnophila ed una Bacopa perfettamente a loro agio, più in forma che nell'acquario di casa.

Potendo, non fatevi mancare anche qualche bella Nymphaea ...

Nymphaea laghettoNymphaea in laghetto (Lic. Creative Commons)

...e qualche pianta galleggiante, come Limnobium, Pistia, Salvinia... dovete solo fare attenzione ad eventuali casi di allelopatia.

Così potrebbe essere il vostro stagno, ad un mese dalla posa:

Laghetto concluso

Nel giro di qualche giorno, il pond comincerà a popolarsi di mille forme di vita: larve, vermi, animaletti acquatici dai nomi impronunciabili o bellissime uova di rana, come queste...

Laghetto uova

...fino a quando, una sera, la quiete sarà improvvisamente interrotta dal primo gracidio...
Ma la fauna sarà argomento del prossimo capitolo.

Tag: