DSM (Dry Start Method)

Scritto da Gery & Kumuvenisikunta il . Postato in Allestimento acquario ed Aquascaping

Micro DSM

A chi non è capitato di voler aggiungere del pratino in una determinata zona o del muschio su un legno? Fare queste modifiche con un acquario pieno d'acqua può essere problematico, ma... con il DSM possiamo integrare un acquario già avviato.

Utilizzando un «micro DSM» possiamo preparare a parte il prato o il legno per inserirlo in acquario quando è pronto.

Vediamo nel dettaglio come fare.

Pratino in wabi-kusa

Materiale occorrente:

- argilla;
- Akadama;
- piantine per pratino.

Creiamo due dischi di argilla bagnata; mettiamo dell'Akadama tra i due dischi e, dopo aver compattato fino a creare un unico disco spesso, mettiamo il tutto in un piatto fondo di plastica.
Tra il piatto e il disco inseriremo un «tessuto non tessuto» per mantenere l’argilla umida.
Dopo aver bagnato bene il disco, mettiamo le piantine e copriamo con una pellicola il piatto di plastica.

La gestione è simile a un DSM normale.
L’unica accortezza, però, deve essere dedicata all’argilla: se si asciuga troppo, infatti, si fessura, rendendo il nostro disco fragile e di difficile movimentazione.

Dischi

Quando le piante si svilupperanno e le radici arriveranno al fondo del piatto, saranno pronte per essere inserite nell'acquario.

Due considerazioni:

  • con questo sistema possiamo inserire nell'acquario i dischi con le piante man mano che sono pronte, e non necessariamente tutte insieme;
  • l’argilla fungerà da fondo fertile, assorbendo gli eccessi di fertilizzanti e i metalli pesanti presenti in vasca.

Legno con muschio

Materiale occorrente:

- muschio;
- yogurt;
- legno.

Dopo aver tritato il muschio e averlo spalmato sul legno addizionato allo yogurt, disporremo il legno in una bacinella per poi coprirlo con la pellicola.
Naturalmente bagneremo quotidianamente il nostro supporto come un DSM normale.

Quando il muschio si sarà sviluppato potremo spostare il legno in acquario.

Tag: