Misgurnus anguillicaudatus

Scritto da Saxmax il . Postato in Pesci da fondo

L'acquario del Misgurno

Le dimensioni consigliate, per la vasca, sono sui 100-120 centimetri di lunghezza, con almeno 40 di profondità.

È una specie poco esigente, richiede soprattutto di un fondo adeguato.
Deve essere morbido, di sabbia o di ghiaietto fine, con granuli arrotondati e mai taglienti.
Ha l'abitudine, infatti, di scavare per interrarsi.
Così facendo si nasconde dai predatori. e può tendere agguati alle sue prede.

Senza un fondo con queste caratteristiche, potrebbe ferirsi tentando di scavare, oppure diventare molto nervoso.
Un allestrimento specifico potrebbe contenere rocce arrotondate, rami e foglie sul fondo.
Le rocce ed i legni dovrebbero essere collocati per primi, in modo da poggiare direttamente sul vetro inferiore. In questo modo, lo scavare del pesce non può provocare crolli.

L'illuminazione dovrebbe essere scarsa, oppure dovrebbero esserci diversi nascondigli e tane.
Se volete avere una folta vegetazione, usando lampade di forte potenza, potrebbe essere utile schermare la luce con piante alte o galleggianti.

Le caratteristiche chimiche e fisiche vanno su una "finestra" di valori molto ampia.
Si trova a suo agio in condizioni che sarebbero proibitive, per moltissime altre specie; è quindi un pesce estremamente consigliabile per gli acquariofili alle prime esperienze.

Vive, e si riproduce, a temperature che vanno dai 4 °C fino ad oltre 25.
È molto tollerante anche sui valori di durezza e acidità, anche se predilige acque tra pH 6.5 e pH 7.5.

Tag: