Paracheirodon, il genere più diffuso

Scritto da Rox il . Postato in Caracidi e Ciprinidi

medaglia2 2° classificato al articoli concorso di Acquariofilia Facile

Esempio di allestimento

A questo punto, partendo da un fermo-immagine direttamente dal Brasile...

...concludo con un allestimento di esempio che considero piuttosto interessante, soprattutto per i bassissimi costi.

In una vasca da 60-80 litri, ben sviluppata in lunghezza, metteremo uno strato di Akadama che ridurrà la durezza carbonatica (KH) consentendoci di usare acqua di rubinetto.

Sul fondo, alcuni legni, bolliti solo per pochi minuti. Con il tempo rilasceranno tannini, che abbasseranno il pH e daranno una gradevole colorazione ambrata.
Nel lato opposto al filtro una manciata di foglie secche, di quercia o di castagno.

In superficie, piante galleggianti: un paio di Eichornia crassipes e qualche Limnobium laevigatum.
Saranno illuminate da una lampada da scrivania, dove monteremo una CFL da 20-25 W a 6500 K.

Ci vorranno un paio di mesi di maturazione, durante i quali consiglio di lasciare i legni al Sole, dentro una bacinella con del fertilizzante da giardinaggio.
Si copriranno di alghe, con un effetto simile a questo:

Biòtopo Rio Negro - Foto di Emix

Poi, un gruppo di 20-25 Neon, oppure Cardinali, se vivete in zone calde... Finito!
Senza CO2, senza acqua di osmosi, poca potenza elettrica, pochissimi fertilizzanti, nessuna manutenzione, cambi d'acqua rarissimi...

Una spesa di 100 Euro (o poco più) vi permetterà di ricreare un pezzetto di Amazzonia nel vostro salotto, dove i pesci si troveranno benissimo.

Tag: