Riduttore di Pressione per CO2 Fai-da-te

Scritto da Jovy1985 il . Postato in Bricolage

Conclusioni

Nell'immagine seguente, mostro uno schema riassuntivo del nostro riduttore di pressione:

Il suo principio di funzionamento è molto semplice: ruotando il bullone, la guarnizione in alto scende nella siringa.
Cosi facendo, il tubicino di uscita viene compresso. A sua volta comprime la seconda guarnizione, che si trova sotto di lui.

riduttore pressione faidate

Questo ci consente di regolare la portata di anidride carbonica, proveniente dal nostro impianto, fino a chiudere totalmente l'erogazione.

Come avete visto, la costruzione di questo riduttore di pressione è semplicissima, in pieno stile Acquariofilia Facile!
Oltre ad essere molto preciso nella regolazione, rispetto gli altri suoi concorrenti fai-da-te, ha un costo irrisorio!!! 

Si presta ottimamente nella regolazione di un impianto artigianale, come quello ad acido citrico, che lavora a pressioni abbastanza basse e piuttosto stabili.
Una volta impostato un valore di bolle, esso si manterrà costante nel tempo, anche se aumenterete la pressione delle bottiglie!

Un ulteriore qualità di questo regolatore è la presenza di una valvola di non ritorno integrata!!
Provate a spingere dell'acqua, con una siringa, dal contabolle verso l'impianto...
Non ci riuscirete!

Tag: