Schiuditoio per Artemia salina

Scritto da Nijk il . Postato in Bricolage

In questa breve guida illustrata, mostrerò come costruire, in pochissimi minuti, uno schiuditoio per Artemia salina, in modo semplice e con materiali facilmente reperibili in casa.

Materiale occorrente

  • Campana vuota porta-cd, da 50 pz.

Schiuditoio Artemia salina 1

  • Barattolo vuoto di mangime, di qualsiasi marca.

Schiuditoio Artemia salina 2

 

Realizzazione

Per prima cosa stacchiamo l'etichetta dal barattolo di mangime, poi pratichiamo quattro fori del diametro di circa 1 cm.

Schiuditoio Artemia salina 3

In questo modo, permetteremo il passaggio della luce all'interno dello schiuditoio, consentendo ai naupli di nuotare fino a raggiungere la fonte luminosa, all'interno del barattolo.

Ora pratichiamo un foro, sulla base della campana porta-cd, di un diametro pari a circa 5 cm, dove inseriremo il barattolo vuoto precedentemente forato.

Schiuditoio Artemia salina 4

Il nostro schiuditoio è praticamente già finito; ora non ci resta che oscurare in qualche modo la campana trasparente.

Schiuditoio Artemia salina 5

A questo scopo è possibile utilizzare qualsiasi cosa: nastro isolante, fogli adesivi, vernici, ecc.
Io ho utilizzato del semplice cartoncino nero, che avevo in casa, fissandolo con del nastro adesivo.

Schiuditoio Artemia salina 6

Oscurata la campana, abbiamo completato il nostro schiuditoio artigianale.

Schiuditoio Artemia salina 7

Questo accessorio, seppur molto semplice da costruire, risulterà particolarmente comodo; ci permetterà di separare i gusci vuoti, nonché le uova non schiuse, dai naupli che nuoteranno verso la luce, attraverso i fori praticati sul barattolo di mangime.

Utilizzo dello schiuditoio

Nella nostra campana, da 50 dischi, si possono introdurre circa 500 ml di acqua (va bene anche di rubinetto)
Vanno aggiunti due cucchiaini di sale da cucina (meglio fino e non iodato).

Per evitare che le cisti si attacchino ai bordi del contenitore, consiglio di reidratarle per circa un'ora in acqua dolce (poca, in un bicchiere di plastica).
A questo punto versiamole lentamente nello schiuditoio, poi richiudiamo il coperchio.

Secondo la temperatura, cominceranno a schiudersi entro 18/24 ore; non ci resta che pescare i naupli tramite una siringa senza ago, sciacquarle tramite un setaccio apposito (o comunque a maglie fini, da 0,15 mm) e somministrale ai nostri pesci.

Prima di concludere, mostriamo una comune confezione di cisti di Artemia, della marca più diffusa nei negozi di acquaristica:

Schiuditoio Artemia salina 9

Ce ne sono molte altre, ovviamente.
Mostriamo questa perché fotografata da un utente di Acquariofilia Facile (Gianlu187), che ha realizzato lo schiuditoio dell'articolo...

Schiuditoio Artemia salina 8

...dopo una chiacchierata sul nostro forum.

Tag: