Sfondo 3D per acquario in poliuretano

Scritto da MicMenca il . Postato in Bricolage

Quinta fase: consigli sul montaggio in vasca

Una volta preparato lo sfondo, dobbiamo anche installarlo: per questo passaggio possiamo affidarci al silicone (acetico e non antimuffa mi raccomando), oppure alla schiuma poliuretanica.
Non c’è una regola di base, pertanto vi dirò come ho fatto io.

Lo sfondo più grande (metodo 1) aveva una parte posteriore irregolare, pertanto per incollarlo con il silicone avrei dovuto usarne un’enorme quantità.
Ssenza contare che non avrei ottenuto un ancoraggio perfetto e che avrei lasciato zone (tra il vetro e lo sfondo) dove l’acqua poteva penetrare e ristagnare.

Come da schema qui sotto, ho siliconato al vetro lo sfondo lungo il suo perimetro, creando una camera stagna tra il vetro e la sua parte posteriore.
A silicone asciutto, ho praticato (in un angolo nascosto) un foro sulla siliconatura dove inserire la bomboletta di schiuma poliuretanica, poi… “ho fatto fuoco!”
La schiuma ha riempito tutto incollando il retro al vetro.

Attenzione: una volta fatto, in futuro non riuscirete a togliere lo sfondo, io ho preso questa decisione perché convinto che la vasca non l’avrei mai utilizzata per altri allestimenti.
Se avete utilizzato il metodo 2, potrete installare lo sfondo con del silicone abbondante (il poliuretano e il silicone  non legano bene)

Dopo più di un anno sott’acqua, come vedete dalle immagini, lo sfondo è rimasto inalterato...
...e i pesci stanno alla grande.


Non sò se questo lavoro di "bricolart" potrà essere utile a qualcuno, ma vi posso assicurare che è stato terribilmente divertente!

Tag: