Raffreddare l'acquario con le ventole

Scritto da fernando89 & Zommy86 il . Postato in Bricolage

Conclusioni 

Vantaggi e svantaggi delle ventole per PC usate per raffreddare gli acquari sono presto detti.

Sicuramente questi impianti costano molto ma molto meno degli impianti frigoriferi per acquariofilia.
Le ventole per PC costano pochi euro, così come i trasformatori; senza contare che spesso si trovano usati, quindi gratis.
Una tavola di compensato o una lastra di plexiglass hanno un prezzo più che abbordabile.
Insomma: escludendo eventuali centraline, questa soluzione ha un costo che si aggira tra i 10 e i 20 euro.

Favorendo l'evaporazione saremo costretti a fare qualche rabbocco in più; ma del resto è proprio l'evaporazione il nostro obiettivo.
Sembra quindi che la controindicazione sia tollerabile e non eccessivamente gravosa.

 

Vale la pena di spendere qualche parola sui collegamenti.
Le ventole per PC hanno un connettore con due, tre o quattro fili.
A noi interessano solo i due cavi per l'alimentazione, che sono sempre i due a sinistra posizionando il connettore con le tacche in alto.

Connettori

Ci aiutano anche i colori: i fili per l'alimentazione sono nero (negativo) e rosso (positivo); talvolta al posto del rosso c'è un altro colore, ma il nero è sempre il negativo.
Gli altri eventuali fili non li collegheremo a nulla.

 

È meglio mettere le ventole in immissione (che spingano l'aria sulla superficie dell'acqua) o in estrazione (che allontanino l'aria dalla superficie dell'acqua)?
Noi suggeriamo di posizionarle in estrazione, per due motivi.
Innanzitutto perché immettendo l'aria muoveremmo la superficie dell'acqua, liberando CO2.
Secondariamente perché l'aria calda tende a salire; estraendo l'aria faciliteremmo questo fenimeno, mentre immettendo l'aria spingeremmo l'aria calda contro la superficie dell'acqua, perdendo di efficacia.

cane ventilatore

Quanto possiamo raffreddare l'acqua con questo sistema?
In genere la temperatura si abbassa di 2-3 °C; tuttavia il fenomeno dipende necessariamente da altre variabili quali la temperatura dell'ambiente, l'umidità e la presenza di correnti d'aria.

 

Ringraziamo Silver21100, Roby70, Forcellone, Derfhel, CIR2015, Steinoff, Robbie e Andreone per il loro contributo all'articolo.

La sezione Bricolage del nostro forum è a disposizione per condividere esperienze e fornire suggerimenti; l'iscrizione al forum è rapida e completamente gratuita.

Vi aspettiamo!

Tag: