Guida ai fertilizzanti Easy-Life

Scritto da Daniela (editor: Sini) il . Postato in Fertilizzazione

Un protocollo di fertilizzazione per acquario a componenti separati

Dopo la guida ai fertilizzanti Dennerle è giunto il momento di proseguire il nostro viaggio in questo fantastico mondo con il protocollo Easy-Life!

Di semplice ed intuitivo utilizzo è adatto a tutti ma, soprattutto, è a prova di neofita!

logo easy life

Ora che ho catturato la vostra attenzione possiamo passare alle istruzioni d’utilizzo e alla descrizione di ogni singolo componente della linea Easy-Life.

Easy Life linea completaLinea completa Easy-Life

Questa azienda ha anche la linea per l'acquario marino, ma noi prenderemo in considerazione solo quella per il dolce.

In linea generale i fertilizzanti si dividono principalmente in due categorie: i macro elementi e i micro elementi o oligoelementi.
Nel primo gruppo troviamo azoto, fosforo e potassio; nel secondo avremo ferro, magnesio, manganese, boro, zinco, mobildeno e tanti altri.
Molti protocolli sono all in one, ovvero hanno tutti i nutrienti in un unico prodotto; altri, come Easy-Life, oltre al classico Profito (che contiene sia macro che micro) ha anche elementi separati (da aggiungere all’occorrenza) e integratori (per una fertilizzazione più mirata e completa).

 

Profito

Gli oligoelementi Easy-Life sono commercializzati con il nome Profito.

Easy Life ProfitoProfito Easy-Life

Il Profito è una miscela di vari elementi combinati in modo da fornire alle piante tutti i minerali necessari.

Composizione: 1% ossido di potassio (0,83% potassio), 0,31% ossido di magnesio (0,18% magnesio), 0,24% ferro, 0,1% manganese, 0,02% boro, 0,003% rame, 0,003% alluminio, 0,003% cobalto, 0,003% nichel, 0,003% litio, 0,003% vanadio, 0,002% zinco, 0,002% molibdeno, 0,002% selenio, 0,002% tellurio, 0,002% niobio, 0,001% scandio.

Chelanti: EDTA, DTPA, NTA.

Dosaggio: 10 mL ogni 100 litri di acqua settimanalmente. È consigliata la somministrazione quotidiana utilizzando ogni giorno 1/7 della dose settimanale. Per il primo utilizzo si raccomanda 1/3 della dose standard indicata per arrivare, nel giro di qualche giorno, al dosaggio normale.

 

Nitro

Easy-Life Nitro integra nitrati con una piccola dose di potassio.

Markaf NitroEasy-Life Nitro

L’azoto è uno dei macro nutrienti più importanti in quanto costituente fondamentale tutti gli amminoacidi (cioè le proteine); svolge un compito basilare nel convertire le sostanze minerali in tessuti organici vegetali.
Onde evitare un suo deficit, con relative conseguenze sulle piante, conviene integrarlo a parte con lo specifico prodotto.

Composizione: 17% di nitrato di potassio.

Dosaggio: 10 mL in 500 litri (2 mL ogni 100 litri). Questo dosaggio incrementa la concentrazione di NO3- di 2,0 mg/L e la concentrazione di K di 1,3 mg/L.

 

Fosfo

Normalmente le piante traggono i fosfati dal cibo per i pesci o dai rifiuti. Tuttavia, in un acquario con pochi pesci, scarsa alimentazione, molte piante e luce, può verificarsi un deficit di questo macro-elemento.
Utilizzare il Fosfo in maniera mirata ed equilibrata può risolvere o prevenire una carenza di fosfati.

Easy Life FosfoEasy-Life FosfoComposizione: 0,1% di fosfato di potassio.

Dosaggio: 10 mL in 500 litri (2 mL ogni 100 litri). Questo dosaggio incrementa la concentrazione di PO43- di 0,1 mg/L.

 

Kalium-Potassium

Easy-Life Kalium-Potassium integra il potassio.

Easy Life KaliumEasy-Life Kalium-Potassium

Composizione: 10% solfato di potassio.

Dosaggio: 10 ml ogni 100 litri. Questo dosaggio aumenta il potassio di 4 mg/L.

 

Ferro

Una buona notizia per chi possiede i gamberetti, bestioline notoriamente intolleranti al ferro: Ferro della linea Easy-Life è totalmente chelato!

Easy Life FerroEasy-Life Ferro

Utilizza il DTPA, un chelante piuttosto forte che permette al ferro di restare nella colonna d'acqua per più tempo; in questo modo resta più a lungo a disposizoine delle piante e, precipitando molto lentamente, preserva i gamberetti.
Easy-Life Ferro contiene anche potassio; meglio ricordarsene quando lo si utilizza.

Composizione: ferro solubile 1%, ferro solubile chelato 1%, potassio solubile K2O 0,2%. Derivato da solfato di potassio solfato di litio, acidità leggera.

Chelante: DTPA 1,2%, stabilità pH 3,5 - 7,5.

Dosaggio: 5 mL ogni 100 litri. Questo dosaggio aumenta la concentrazione di ferro di 0,5 mg/L.

 

Root Sticks

I Root Sticks sono dei bastoncini di argilla arricchita di nutrienti con un alto contenuto di ferro.

Markaf StickEasy-Life Root Sticks

Sono lunghi circa 5 cm con un diametro di 5 mm.
Si mettono alla base di piante esigenti di ferro o di quelle che si nutrono principalmente per via radicale.
Vanno posizionati trasversalmente al terreno e distanziati di circa 10 cm dal fusto della pianta, ben sotterrati.

Attenzione: stategli alla larga quando sifonate il fondo o potate e trapiantate! Se li toccate si alza un polverone tipo desert storm! Nulla di grave, per carità... però può essere fastidioso. Ricordatevi, quindi, dove li avete messi!

Composizione: 8% di ossido di ferro e tracce di manganese, magnesio, boro, eccetera [siamo in grado di fornirvi la composizione perché abbiamo contattato l'azienda produttrice che ci ha gentilmente risposto].

Dosaggio: 1 stick ogni 15 cm2 di superficie.

 

Easy Life Carbo

Il carbonio serve principalmente in acquari con molta luce e piante esigenti; in acquari più «tranquilli» non è necessario.

Easy Life EasyCarboEasy-Life EasyCarbo

EasyCarbo, una soluzione a base di glutaraldeide, è utilizzato per fornire carbonio alle piante.

Dosaggio:

  • acquario poco piantumato: 1 mL per 100 litri al dì;
  • acquario mediamente piantumato: 1 mL per 50 litri al dì;
  • acquario molto piantumato: 1 mL per 25 litri al dì.

 

Commenti e conclusioni

Sperando abbiate trascorso qualche minuto di gradevole lettura, concludiamo con un commento e qualche consiglio generale.

Il protocollo Easy-Life è stato in assoluto il primo che ho usato per fertilizzare; pur essendo una neofita mi sono trovata abbastanza bene.

Avendolo utilizzato personalmente sono in grado di farvi vedere i risultati ottenuti.

Ecco il mio acquario prima dell'utilizzo...

Easy Life Prima

... e dopo.

Easy Life Dopo


Considerando il rapporto qualità/prezzo è uno dei migliori protocolli commerciali.

Avendo elementi separati permette di gestire la fertilizzazione in maniera mirata e piuttosto precisa, sia per acquari con poche piante e luci che per acquari «spinti».

Nonostante questi vantaggi, continuiamo a proporre il nostro PMDD.
Il motivo è presto detto: la quantità di fosforo contenuta nell'intero flacone di Easy Life Fosfo equivale a 1mL di CIFO Fosforo; ed è la stessa - identica - composizione.
Lo stesso vale per gli altri integratori; il Nitro, ad esempio, non è altro che nitrato di potassio.

Per quanto Easy-Life sia un buon prodotto, esortiamo i nostri utenti ad usare il cervello, sapendo che cosa stiamo mettendo in acqua: possiamo usare i soliti, economici sali che proponiamo sul forum.


Come con tutti i protocolli commerciali, anche con la linea Easy-Life bisogna prestare attenzione ad eventuali eccessi, sopratutto con i Root Stick e il potassio.

I primi sono decisamente durevoli; talvolta, pensando che siano esauriti se ne inseriscono altri rischiando un eccesso nel fondo... che è molto più complicato da gestire rispetto ad un eccesso in colonna.
Sul forum abbiamo avuto anche casi di eccessi dovuti all'uso dei Root Stick insieme con bastoncini NPK.

Per quanto riguarda il potassio: quasi tutti i fertilizzanti del protocollo aggiungono una dose di potassio insufficiente a soddisfare le esigenze delle piante; fa eccezione il Nitro, che contiene 2/3 di potassio.
Ora immaginiamo di voler alzare i nitrati di 10 mg/L; utilizzando il Nitro inseriremo anche 6,5 mg/L di potassio, che si aggiunge a quello già inserito con il Ferro, il Profito o il Fosfo.
Nel caso, poi, vogliate aggiungere potassio in acquario, tenete in considerazione che già ne inserite con altri fertilizzanti; dosate quindi il Kalium-Potassium solo fino alla risoluzione della carenza.


L'Easycarbo è un prodotto a base di Glutaraldeide che è un battericida ospedaliero.
Nonostante l'uso secondo le dosi raccomandate non sia pericoloso, esiste comunque il rischio remoto di rendere l'ambiente riducente; questo effetto è confermato dal servizio tecnico di un'altra azienda che ha un prodotto analogo.

Consigliamo quindi di munirsi di un buon impianto di CO2, anche artigianale.
I vantaggi sono:

  • evitare somministrazioni giornaliere;
  • avere un apporto costante di CO2;
  • fare un investimento per un impianto (si può anche cambiare protocollo, ma l'impianto CO2 ci rimarrebbe in ogni caso);
  • semplificare la reperibilità del fertilizzante.

Veniamo ora al Profito.
Nel caso in cui il rinverdente del PMDD sia difficile da reperire, può essere tranquillamente sostituito dal Profito.
Suggerisco di cominciare la somministrazione con il Profito a dosi standard, per poi regolarsi in base alla risposta delle piante ed eventualmente integrare i vari elementi.


Un’ultima nota in merito alla scadenza...

Scadenza Fertilizzanti Easy Life

Ebbene si: questi fertilizzanti hanno una data di scadenza.
Teniamone conto.


In ogni caso, iscrivendovi ad Acquariofilia Facile potrete trovare tutto il sostegno di cui avete bisogno.

Ringrazio Roby70 e Sini per la collaborazione.