Lumache negli acquari di acqua dolce

Scritto da Paky il . Postato in Invertebrati

medaglia1 1° classificato al articoli concorso di Acquariofilia Facile

Qualche cenno di biologia

In biologia, quelle che comunemente chiamiamo lumache, si chiamano Gasteropodi (in Latino: Gastropoda - "Piedi sullo stomaco").
I Gasteropodi rientrano nel phylum dei Molluschi, di cui sono la classe più numerosa; esistono infatti innumerevoli specie, che possono essere terrestri, marine o di acqua dolce.

Un elemento caratteristico dei Gasteropodi è la conchiglia, anche se tante specie ne sono prive.
L'osservazione della sua forma è spesso il modo più semplice, per riconoscere le differenti specie.

Innanzitutto, possiamo osservare come si avvolge la spirale della conchiglia.
Se mettiamo la punta in alto e l'uscita verso di noi, possiamo distinguere le conchiglie destrorse, che avranno l'apertura a destra, dalle sinistorse che la presentano a sinistra.

Conchiglia destorsa Rob75Esempio di conchiglia destorsa (foto di Rob75)

La conchiglia è composta in gran parte da carbonato di calcio.
Le lumache d'acquario hanno bisogno di vivere in acqua relativamente dura e con pH basico o neutro.
Se si scende sotto pH 6.5, la conchiglia si scioglie provocando la morte dell'animale.
I danni di un pH troppo acido si possono compensare con un GH alto, in modo che la lumaca possa riparare i danni.
Ovviamente, vi sono specie di lumache più resistenti di altre, agli ambienti acidi. 

I Gasteropodi si riproducono generalmente deponendo uova, ma esistono diverse specie vivipare in cui le uova si sviluppano e si schiudono all'interno del corpo della madre.
Esistono specie ermafrodite, dove ogni individuo ha organi sessuali sia maschili che femminili oppure unisessuate, ovvero con sessi distinti.

Nessuna, tra le lumache unisessuate di cui parleremo, mostra dimorfismo sessuale, ovvero non c'è alcuna differenza di forma o colore, tra i due sessi.

Tag: