Acidificanti naturali

Scritto da Emix il . Postato in Acquariologia generale

medaglia3 3° classificato al articoli concorso di Acquariofilia Facile

Foglie di Quercia e Castagno

La Quercia e il Castagno sono due degli alberi più comuni del nostro territorio; possiamo trovarli praticamente dappertutto.

Le foglie che fanno al caso nostro, sono quelle cadute dall’albero e già secche, perché hanno già perso tutta la loro clorofilla e si possono utilizzare subito.
Se invece si prendono quelle verdi, e fatte seccare successivamente, bisogna avere la pazienza di apettare un'essiccazione completa.
In alcuni casi, la clorofilla può arrivare a livelli tossici.

Andrebbero raccolte in luoghi dove l'inquinamento è ridotto al minimo, lontano da strade trafficate o da fabbriche; il rischio di inquinare il vostro acquario è altrimenti molto alto.

Foglie di querciaLa montagna o l'aperta campagna sono luoghi ideali per raccoglierle senza rischio.

Foglie di CastagnoFoglie di CastagnoLa quantità di tannini è abbastanza alta; per un acquario da 60 litri basta una decina di foglie per ambrare discretamente l’acqua.
Ovviamente più se ne introducono e più l’effetto sarà evidente.

Tag: