I batteri in acquario

Scritto da Gery & Sini il . Postato in Acquariologia generale

Cosa accade nel filtro

Come abbiamo visto, i Nitrosomonas si annidano sulla superficie del fondo e vicino alle radici delle piante, i Nitrobacter restano in sospensione in acqua e i Nitrospira si annidano nei fanghi.

E nel filtro?

Il filtro è un condominio ultraconfort per i batteri e i vari materiali sono studiati appositamente per favorirne l'insediamento.

Condominio

Vediamo quindi un elenco di materiali filtranti e dei batteri che li colonizzano.

Spugne a poro aperto

Esistono di varie granulometrie. Hanno una funzione meccanica perché trattengono i detriti più grossolani; e anche una funzione biologica perché favoriscono l’insediamento dei batteri.
Nelle spugne più fini si insediano soprattutto Nitrosomonas e Nitrospira. Se le spugne sono troppo fini potrebbero ospitare delle zone anaerobiche;  per questo motivo è opportuno inserire tra le spugne fini altre spugne con granulometrie maggiori, ideali per colonie di Nitrobacter.

Spugne

Cannolicchi ceramici

Anche di questo materiale esistono di varie tipologie, da quelli classici a quelli con una porosità maggiore tipo «Siporax».
Nei cannolicchi troviamo soprattutto colonie di Nitrospira; in misura minore, di Nitrobacter e Nitrosomonas.

cannolicchi acquario

Lana di Perlon

Anche la lana di Perlon ha sia una funzione meccanica (trattenere i detriti) che una funzione biologica (permettere l’insediamento delle colonie batteriche).
La lana di Perlon inizialmente contiene Nitrobacter; quando, con il tempo, si riempie di sedimenti e sostanza organica, prendono il sopravvento i Nitrosomonas e, in misura minore, i Nitrospira.

Lana di perlon

BioBalls

Si tratta di un supporto per l'insediamento dei batteri introdotto piuttosto recentemente. Ospitano soprattutto Nitrobacter e Nitrospira.

BioBalls

Lapillo vulcanico

Tipico materiale per il fondo, viene talvolta utilizzato anche per il filtro. Accoglie soprattutto Nitrosomonas e Nitrospira se c'è una sufficiente ossigenazione; altrimenti prevalgono i Nitrobacter.

Lapillo vulcanico

Ghiaia porosa

Ospita soprattutto colonie di Nitrospira e Nitrosomonas.

Ghiaia porosa

Alcuni accorgimenti

Ci sono particolari configurazioni del filtro che influiscono negativamente sullo sviluppo dei batteri:

  • un filtro troppo compatto: se il materiale nel filtro è troppo pressato i batteri non ricevono una adeguata ossigenazione;
  • un flusso troppo veloce: se la portata del filtro è troppo elevata, i batteri non si insediano sui cannolicchi e nelle spugne, e il filtro non matura;
  • un filtro non omogeneo, nel quale l'acqua crea zone di ristagno e zone in cui scorre troppo velocemente.

Ringraziamenti

Ringraziamo i moderatori (in particolare  Cicerchia80 e  Pizza)  e gli utenti del forum per averci aiutato a scrivere questo articolo con le loro esperienze ed osservazioni.