Filtro a letto fluido, questo sconosciuto

Scritto da Gery il . Postato in Tecnica in acquario

Il filtro a letto fluido è nato negli anni ’20 come meccanismo per la combustione del carbone e delle biomasse. Successivamente, opportunamente modificato, è stato utilizzato per il trattamento e la depurazione delle acque reflue.

MovingBed

Solo dopo un cinquantennio, con la realizzazione di piccoli impianti adatti alla filtrazione delle vasche di acquacoltura, si intuì il suo possibile uso in acquariologia.

Come è fatto

Il filtro a letto fluido è un cilindro verticale con due spugne alle estremità.
Viene riempito per circa un quarto del suo volume con sabbia di granulometria inferiore agli 0,4 mm.
L’ingresso dell’acqua avviene dal basso.

Filtro letto fluido 1

Il flusso dell’acqua, frazionato dalla spugna inferiore, solleva in sospensione la sabbia che sembra bollire. L'acqua attraversa la spugna superiore per poi ritornare in vasca. 

Come funziona

Il filtro a letto fluido è un filtro biologico puro. Rispetto ai filtri biologici statici «tradizionali», fornisce ai batteri aerobi la massima superficie colonizzabile in uno spazio minimo. In questo modo si ha una massificazione di questi batteri, che degradano la materia organica in sostanze azotate.

Filtro letto fluido 2

Il segreto del filtro a letto fluido è proprio il processo di fluidificazione, che consiste nel disporre il materiale filtrante - la sabbia - in una sospensione dinamica. In questo modo, i batteri si diffondono su tutta la superficie dei granelli.

Vantaggi

Il vantaggio principale è la grande superficie a disposizione dei batteri, nonostante le contenute dimensioni del filtro. A parità di volume, le colonie sono circa 80 volte quelle di un filtro «statico», e circa 20 volte quelle un filtro percolatore.

Di conseguenza il filtro ha un ingombro minore, considerato che in 2 litri riusciamo ad ottenere l'attività batterica che in un filtro statico si ottiene con oltre 80 litri.

sand filter

Inoltre i filtri a letto fluido - che di solito vengono accoppiati a dei pre-filtri meccanici - non necessitano di manutenzione perché, grazie allo sfregamento tra i vari granelli di sabbia, si elimina la patina biologica dei batteri morti. Questi vengono rimpiazzati da nuovi batteri che mantengono la capacità nitrificante del filtro costante nel tempo.

Il filtro a letto fluido, inoltre, è poco costoso e facilmente realizzabile con un minimo di manualità.

Svantaggi

Portata

I filtri a letto fluido necessitano di pompe più grandi rispetto ai filtri interni tradizionali; non c'è una grande differenza, da questo punto di vista, con i filtri esterni.

Consumo di ossigeno e composti azotati

L’altissima efficienza nitrificante e il massivo sviluppo delle colonie batteriche aerobiche porta a un elevato consumo di ossigeno e, di conseguenza, ad una elevata produzione di CO2 a causa dei processi ossidativi.

working Merline

In acquari con poche piante e con un elevato carico organico (ad esempio un acquario con Discus) è necessario fornire un’adeguata ossigenazione dell’acqua.

In acquari con molte piante e pochi pesci l'elevato apporto di CO2 è sicuramente un vantaggio. Tuttavia l'elevato consumo di azoto da parte del filtro può portare a carenze nelle piante, anche in caso di alti dosaggi di fertilizzante.

Accorgimenti e modifiche

Un pre-filtro meccanico che raccolga i sedimenti più grossolani migliora l'efficacia del filtro a letto fluido.

Consiglio l'uso di un areatore collegato tramite una «T» per il venturi al tubo in ingresso; in questo modo aumenta la dose di ossigeno disponibile per i batteri e la percentuale di ossigeno di ritorno nell'acquario.

filter1

Al posto della sabbia possono essere utilizzati anche dei cannolicchi.

Considerazioni finali

In acquari con un carico biologico elevato e con poche piante, questo filtro è particolarmente indicato e può dare dei risultati migliori di una sump. Mentre quest'ultima necessita di uno spazio considerevole e di tanta tecnica, per non parlare poi dei costi, un filtro a letto fluido è grande come la bottiglia di Coca-Cola e costa al massimo 30 euro.

Se avete curiosità, domande o esperienze da condividere a proposito dei filtri a letto fluido, vi invitiamo ad iscrivervi gratuitamente al forum di Acquariofilia Facile.

Tag: