Lampada UV in acquario dolce e marino

Scritto da Diego & Gery il . Postato in Tecnica in acquario

Scelta dell'impianto adatto

Per scegliere l’impianto adatto sono necessarie prima di tutto alcune considerazioni:

  • La lampada per funzionare correttamente ha bisogno di un flusso lento per dare il tempo ai fotoni di attraversare le membrane nucleari; inoltre occorre che la lampada raggiunga una temperatura minima di 38-40 °C.
  • L’acqua deve essere trasparente per evitare che le particelle disciolte nell’acqua possano ostacolare il fascio di particelle; se l’acqua è ambrata occorre usare un prefiltro che trattenga le particelle in essa disciolte.

Per poter scegliere l’impianto adatto e poterci districare tra i vari impianti in vendita tra i vari negozi, proviamo a elencare un po’ di dati:

Lampada PL UV C 1

I valori di massima e di minima corrispondono a quanto dichiarato dai vari costruttori di impianti. Noi consigliamo di osservare soprattutto i valori minimi di portata e capacità.

In commercio esistono vari modelli di marche e prezzi molto diversi; decidere quale oggetto acquistare non è semplice.
Tuttavia, come avrete capito leggendo questo articolo, a prescindere della marca e del modello le parti importanti sono le lampadine UV-C (comuni a tutti gli impianti) e l’ampolla in quarzo.
Pertanto, nella scelta dell’impianto, dopo aver individuato il tipo per flusso e potenza che si adatta alla vostra vasca, verificate la presenza dell’ampolla in quarzo. Alcuni impianti, infatti, sono dotati di ampolla in vetro che annulla fortemente l'effetto dei raggi germicidi.

Tag: