Esplosione damigiana: verità o leggenda!

Non solo per risparmiare, ma anche per divertirsi

Moderatori: Steinoff, merk

Avatar utente
gibogi
Ex-moderatore
Messaggi: 5059
Iscritto il: 19/10/13, 23:46

Re: Esplosione damigiana: verità o leggenda!

Messaggio di gibogi » 13/03/2015, 20:44

cercherò di rispondere a tutte le domande, ma voglio ricordare che questo Topic vuole dimostrare quanto sia sicura la damigiana.
niko79 ha scritto:C'è qualcosa che non mi convince,solo 2-3 bar??
Credo ci siano delle perdite esagerate
Non è che ci sia un impianto complicato con molte giunzioni e accessori, le uniche perdite sono dalle guarnizioni tra tappo e damigiana e dall'ingresso tubo-tappo.
All'inizio mi ero preoccupato parecchio dell'innesto tubo-tappo, pensando fosse l'unico punto che potesse perdere, quando ho realizzato che le perdite da questo punto sono irrisorie rispetto al resto, non ci ho più pensato, è evidente anche dalle foto.
niko79 ha scritto:,ma se dovessi avere un impianto simile al tuo,ma senza perdite,credo che le pressioni siano più alte
Con quel tappo non puoi non avere perdite, forse riesci a raggiungere qualche decimo di bar in più di pressione se pieghi di più la gabbietta, ma poi cederà.
Forse si pensa erroneamente che 2 bar siano pochi, non è così.
All'apertura del tappo si sente un bel botto, l'aria compressa espandendosi assorbe calore dall'ambiente circostante, quindi l'umidità dell'aria condensa e si vede una bella nuvoletta di vapore che sembra fumo, se si fa la prova con più aria servono i tappi alle orecchie.
niko79 ha scritto:,ho fatto molti esperimenti con bottiglie di plastica e manometri,sono sempre arrivato a pressioni di molto più alte!
mirko59 ha scritto:si ma quanta CO2 sprechi?
niko79 ha scritto:Io senza perdite arrivo a 8 Bar
niko79 ha scritto:,si parla che ad una certa pressione la reazione si arresta,qual'è questa pressione?
Sarebbe interessante che qualcuno provasse a mettere in garage una bottiglia di cocacola con acqua e zucchero con solo il manometro, forse avremmo delle sorprese.

durante la fermentazione, per ogni Kg di zucchero si forma circa mezzo Kg di CO2.
La fermentazione è rallentata e si può fermare per diversi motivi:
  • acidità della soluzione
  • aumento della pressione
  • aumento della concentrazione di CO2
Non è un caso che la fermentazione del vino o della birra avvenga a pressione atmosferica e in alcuni casi si aggiunga bicarbonato di potassio per diminuirne l'acidità.
Una volta terminato il processo si ha una bevanda alcolica, senza zucchero, ma sgasata
Si passa quindi alla rifermentazione in bottiglia per dare quelle bollicine che tanto ci piacciono nel vino e nelle birre.

Voglio evidenziare però il terzo punto, l'aumento della concentrazione di CO2, questo porta al degrado dei lieviti e quindi all'arresto della fermentazione.
Forse adesso lo spreco di CO2 passa in secondo piano.

Da quel che so io spetta allo champagne francese il primato della rifermentazione in bottiglia con una pressione che va dai 3 ai 6.5 bar.
La mia damigiana non è lontanissima da quel valore.
Mi sorge una domanda, vi siete mai chiesti perchè alcune persone hanno acquistato diffusori che funzionano ad una certa pressione e non riescono a farli funzionare correttamente con i lieviti, neanche con la bottiglia?
La bottiglia di cocacola con fermentazione a lieviti che pressione raggiunge?
niko79 ha scritto:Già è difficile regolare le bolle al minuto,pensa regolare le perdite x abbassare la pressione,poi come fa uno a sapere quanto perde la propria damigiana?Non è controllabile!!
niko79 ha scritto:Ma quanto ti dura una ricarica?
Uso da diversi anni la damigiana, all'inizio ho faticato un pochino a trovare la regolazione, ma adesso vado tranquillo e non mi interessa sapere quanto perde la mia damigiana.
Ho iniziato con la bottiglia di cocacola e zucchero, durata 10 giorni
Sono passato alla damigiana che ha una durata che va dalle 3 alle 5 settimane a seconda della temperatura esterna, uso però un venturi modificato che lavora in leggera sovrapressione, perciò quando apro la damigiana per la ricarica ha ancora un pò di pressione, con un venturi classico avrei qiualche altro giorno di autonomia.

Tornando a bomba:
La damigiana è sicura, rimango colpito dal fatto che sembra non interessare questo fatto, quando prima si criticava l'inaffidabilità della stessa e adesso si pensi solo alla pressione di lavoro troppo bassa, quasi fosse un difetto.
Se osservando una Harley vedi solo una moto, allora non stai guardando una Harley!

Avatar utente
niko79
star3
Messaggi: 1225
Iscritto il: 10/03/14, 23:28

Re: Esplosione damigiana: verità o leggenda!

Messaggio di niko79 » 13/03/2015, 21:43

Ma io ripeto all'infinito che è sicura!!!!!!!!!!!!
Contesto solo il test,non valido per il titolo del topic!
Poi io uso lo stesso sistema,mai avuto scoppi a pressioni elevatissime per giorni interi,mia moglie voleva spedirmi fuori casa con le bottiglie!
Ma se compro una pentola a pressione e mi dicono:
Allora carissimo signor pinco pallo,ecco la sua pentola a pressione,pensiamo che resisterà a 10 bar,ma noi l'abbiamo testata solo a due e la valvola è tarata a 4,ci raccomandiamo di non superare i 2 bar ma non si preoccupi,dovrebbe perdere la guarnizione quindi non dovrebbe superare i 2 bar!
Azz alla faccia della sicurezza e dei test :-?
Poi non capisco la soluzione dello spreco di CO2 come discorso di sicurezza! Allora tutti i topic letti in cui parlavano di pressioni di scoppio sono banali se poi abbiamo 2 bar di pressione!

Avatar utente
niko79
star3
Messaggi: 1225
Iscritto il: 10/03/14, 23:28

Re: Esplosione damigiana: verità o leggenda!

Messaggio di niko79 » 13/03/2015, 21:52

gibogi ha scritto:cercherò di rispondere a tutte le domande, ma voglio ricordare che questo Topic vuole dimostrare quanto sia sicura la damigiana.
Precisiamo: Di Gibogi fatta come quella di Gibogi con pressione di esercizio a 2-3 bar!

Se no sarebbe come:
Rox ha scritto:Ma se prendi la scossa da un televisore, perché hai smontato il pannello e l'hai lasciato con i circuiti a vista, non puoi dare la colpa al progettista.
Lui l'aveva fatto con il pannello.

E soprattutto non puoi dire in giro: "I televisori sono pericolosi... perché ieri ho preso la scossa!"

Avatar utente
gibogi
Ex-moderatore
Messaggi: 5059
Iscritto il: 19/10/13, 23:46

Re: Esplosione damigiana: verità o leggenda!

Messaggio di gibogi » 13/03/2015, 23:57

Non riesco a farmi capire ~x(

Una pentola a pressione lavora con pressione di circa 1.2 bar.
Sembra poca, ma all'interno c'è acqua surriscaldata e se dovesse esplodere, tutta l'acqua subisce un flash nel passaggio da 1.2 bar a pressione atmosferica, trasformandosi istantaneamente in vapore.
L'acqua quando vaporizza aumenta il suo volume di circa 770 volte, insomma è una bomba.
Ad 1.2 bar si apre una prima valvola a peso che inizia a sfiatare il vapore.
Se la produzione di vapore supera quella di sfiato la pressione aumenta ed entra in servizio una seconda valvola di sicurezza.
Se anche questa non basta, vi è un dischetto che fonde e si apre un foro di circa 1.5 cm di diametro.

Torniamo alla nostra damigiana:
Ho voluto dimostrare che la damigiana non esplode, ho provato a pompare come un forsennato per aumentare la pressione all'interno, ma niente da fare.
Sono certo che l'aria immessa è maggiore in volume della produzione di CO2 con i lieviti.
Anche volendo farla esplodere non ci riuscirei in queste condizioni, in quanto l'aria sfiatata è pari a quella immessa.

Se si vuol trovare a che pressione esplode la damigiana, occorre trovare un modo per bloccare il tappo, piegare la gabbietta e mettere due guarnizioni non bastano.

Ma anche se fossimo in grado di bloccare il tappo, pensi che la fermentazione possa raggiungere valori tale da farla esplodere?
Io penso si fermi prima.

Non ti garba il titolo:
niko79 ha scritto:Contesto solo il test,non valido per il titolo del topic!
questo proprio non lo capisco, non capisco cosa c'entra il titolo.
Forse era meglio: Non riesco a far esplodere la damigiana.

Io sono certo che quella damigiana non può esplodere per la produzione di CO2 da lieviti.
niko79 ha scritto:Poi non capisco la soluzione dello spreco di CO2 come discorso di sicurezza!
No non hai capito proprio, lo spreco di CO2 non ha niente a che fare con la sicurezza, se non ci fosse è molto probabile che si arrivi prima all'arresto della produzione di CO2.
niko79 ha scritto:Precisiamo: Di Gibogi fatta come quella di Gibogi con pressione di esercizio a 2-3 bar!
Io con tutte le accortezze che ho avuto sono riuscito a portarla a quella pressione li, penso possa andare oltre, ma non ha importanza non ci posso arrivare.
niko79 ha scritto:Allora tutti i topic letti in cui parlavano di pressioni di scoppio sono banali se poi abbiamo 2 bar di pressione!
Ancora! ma per te 2 bar sono così pochi, hai mai visto esplodere una gomma a 2-2.5 bar? ma sai cosa vuol dire 2 bar?

Dici di usare la damigiana, non ti tranquillizza il fatto che non possa esplodere?

Insomma fai quel che ti pare, non ti garba più la damigiana perchè non ha la pressione che ti aggrada, passa alla bombola, li la pressione arriva a 50 bar.
Se osservando una Harley vedi solo una moto, allora non stai guardando una Harley!

Avatar utente
niko79
star3
Messaggi: 1225
Iscritto il: 10/03/14, 23:28

Re: Esplosione damigiana: verità o leggenda!

Messaggio di niko79 » 14/03/2015, 0:31

Non contesto la tenuta della damigiana! So che regge!

Ok,però non vedo il perché dovrei buttare via un buon 60% di CO2!

Me la tengo ben stretta per 3 settimane in una bottiglia da1,5l.
Non ho nessuna intenzione di passare alla bombola,viva il fai da te,non lo spreco però! Allora usa la bottiglia di plastica,non hai perdite,ci metti una valvola di sicurezza e bom!

Cioè mi dici: vai tranquillo,la damigiana non esplode,butti via un mucchio di CO2 ma così non sale di pressione e quindi è sicuro!
1-2-3-4-5-6-7-8 bar........ Niente è poco niente è tanto! Ma da 2 a 8 quel 6 di differenza dove va? invece di durare 2 mesi ci faccio 1 mese scarso?
Sarò io che non capisco,ma ripeto,non capisco perché accettare questo spreco!
Per dire che è sicura?
Boh........non sono d'accordo con questo ragionamento!
Poi ogni uno libero di fare come vuole........
Ripeto, non contesto la tenuta della damigiana!

Avatar utente
stef84
star3
Messaggi: 263
Iscritto il: 24/10/13, 8:22

Re: Esplosione damigiana: verità o leggenda!

Messaggio di stef84 » 14/03/2015, 2:00

Da esperienza personale, sono riuscito a far esplodere la bottiglia di Cola (e dire che spesso viene abbandonata a causa delle perdite) in quanto avevo dimenticato il sistema chiuso mentre andava in pressione e conseguentemente ho dovuto ritinteggiare e a momenti "divorziare", mentre con la damigiana nessun problema, nella peggiore delle ipotesi sfiata dalla gabbietta.

Quindi se dovessi consigliare un sistema a lieviti, decisamente mi orienterei verso la damigiana.


Mobile tramite Tapatalk
Due cose sono infinite: l'universo e la stupidita' umana. Ma non sono sicuro della prima. (A. Einstein)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20538
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Esplosione damigiana: verità o leggenda!

Messaggio di Rox » 14/03/2015, 3:34

niko79 ha scritto:non vedo il perché dovrei buttare via un buon 60% di CO2!
Forse stavolta ho capito... Credo che ci sia un equivoco.

Niko, la damigiana non sfiata, non spreca CO2 in condizioni normali.
Quel cedimento elastico, sulla gabbietta del tappo, interviene solo in casi eccezionali, ad esempio se la dimentichi chiusa; oppure in certi periodi di Luglio, quando sta oltre i 30 °C per settimane.

Si tratta solo di una valvola di sicurezza; come tale, deve intervenire ben prima che si rompa il vetro.
L'esperimento di Gibogi ha dimostrato che lo fa perfettamente, perfino raddoppiando la guarnizione.

Inoltre, una ricarica costa 50 centesimi ed un minuto di lavoro.
Se per avere quella sicurezza dovessi sprecare... chessò?... diciamo un 10-20% di CO2...
...Chissenefrega?
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20538
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Esplosione damigiana: verità o leggenda!

Messaggio di Rox » 14/03/2015, 3:41

stef84 ha scritto:Da esperienza personale
Eccolo! :-bd
Ritorna dopo un anno... e dove lo trovi?
In sezione "Bricolage"!!! :-bd

E' evidente che ci si nasce... :))
Ciao Ste' :-h
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
enkuz
Ex-moderatore
Messaggi: 4742
Iscritto il: 20/10/13, 13:42

Re: Esplosione damigiana: verità o leggenda!

Messaggio di enkuz » 14/03/2015, 8:15

Scusate l'OT ma a me la damigiana è arrivata a durare circa 3 mesi... evidentemente non c'erano sprechi.

Avatar utente
stef84
star3
Messaggi: 263
Iscritto il: 24/10/13, 8:22

Re: Esplosione damigiana: verità o leggenda!

Messaggio di stef84 » 14/03/2015, 8:28

Rox ha scritto:
stef84 ha scritto:Da esperienza personale
Eccolo! :-bd
Ritorna dopo un anno... e dove lo trovi?

Ciao Ste' :-h
Ciao Rox... Che ti dico, a volte ho nostalgia e mi sento in debito!!!
E poi scusa... Su un argomento simile sfondi una porta aperta... ESPLOSIONI.

Sai che c'è... Voglio farti un regalo, ti mando un po di materiale fotografico di tutti i generi da sfoggiare all'occasione per i neofiti, così magari puoi dirgli "hai presente quello che non va fatto? Ecco come sono le conseguenze [emoji23][emoji23][emoji23]

Vedrai come rigano dritto!!!


Mobile tramite Tapatalk
Due cose sono infinite: l'universo e la stupidita' umana. Ma non sono sicuro della prima. (A. Einstein)

Bloccato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti