Conduttività' in rapida ascesa

Senza essere scienziati: spiegazioni facili per tutti

Moderatori: cicerchia80, lucazio00

Avatar utente
lucap
star3
Messaggi: 941
Iscritto il: 21/10/13, 18:09

Re: Conduttività' in rapida ascesa

Messaggio di lucap » 03/03/2014, 20:13

Sono assolutamente certo della prova di ieri e di quella di oggi,come sono sicuro della validità del conduttivimetro.
Questo per dire che ieri era a 750 ed oggi a 578.
E' possibile?
È premetto che ieri non avevo concimato e poi fatto il test
“Non esistono due giardini uguali, né due giorni uguali passati nello stesso giardino”
H. Johnson

Avatar utente
gibogi
Ex-moderatore
Messaggi: 3906
Iscritto il: 19/10/13, 23:46

Re: Conduttività' in rapida ascesa

Messaggio di gibogi » 03/03/2014, 20:49

Beh, dai è positivo, in quanto questo significa che stai prendendo mano con la concimazione.
Il valore alto di ieri, può essere dipeso da una anomala miscelazione, conduttivimetro posizionato su una vena fluida, o sonda leggermente sporca o qualche altra anomalia.
L'importante è che in casi ti ricapiti un valore anomalo inspiegabile, aspettare magari qualche ora o mezza giornata e rifare il controllo senza farsi prendere da frenesia di cambi o cose del genere.

bravo Lucap, stai prendendo la mano con tutto. :-bd
Questi utenti hanno ringraziato gibogi per il messaggio:
lucap (03/03/2014, 21:19)
Se osservando una Harley vedi solo una moto, allora non stai guardando una Harley!

Avatar utente
lucap
star3
Messaggi: 941
Iscritto il: 21/10/13, 18:09

Re: Conduttività' in rapida ascesa

Messaggio di lucap » 03/03/2014, 21:20

gibogi ha scritto:Beh, dai è positivo, in quanto questo significa che stai prendendo mano con la concimazione.
Il valore alto di ieri, può essere dipeso da una anomala miscelazione, conduttivimetro posizionato su una vena fluida, o sonda leggermente sporca o qualche altra anomalia.
L'importante è che in casi ti ricapiti un valore anomalo inspiegabile, aspettare magari qualche ora o mezza giornata e rifare il controllo senza farsi prendere da frenesia di cambi o cose del genere.

bravo Lucap, stai prendendo la mano con tutto. :-bd
Che bel complimento che mi hai fatto Gibogi!!!
Grazie!
“Non esistono due giardini uguali, né due giorni uguali passati nello stesso giardino”
H. Johnson

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 15999
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Conduttività' in rapida ascesa

Messaggio di Rox » 04/03/2014, 10:45

Lucap, non so se hai già letto la scheda sul potassio...
Nessun elemento fertilizzante altera la conducibilità come lui, in qualsiasi forma lo aggiungi.

Questo significa che le quantità disciolte possono portare a variazioni significative, tra le piante che lo assorbono e tu che lo somministri.
Il fenomeno può essere accentuato se hai delle specie che ne sono particolarmente affamate, e tu ne hai due.
Per questo motivo, è molto importante sapere se è il potassio, a causare quegli aumenti/diminuzioni.

La conducibilità non è negativa in senso assoluto; se fossimo sicuri che è dovuta quasi tutta al potassio, potremmo stare tranquilli anche sopra 1000 µS.
Si consiglia di stare bassi perché di solito non sappiamo da cosa dipende.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
lucap
star3
Messaggi: 941
Iscritto il: 21/10/13, 18:09

Conduttività' in rapida ascesa

Messaggio di lucap » 04/03/2014, 10:51

Rox ha scritto:Lucap, non so se hai già letto la scheda sul potassio...
Nessun elemento fertilizzante altera la conducibilità come lui, in qualsiasi forma lo aggiungi.

Questo significa che le quantità disciolte possono portare a variazioni significative, tra le piante che lo assorbono e tu che lo somministri.
Il fenomeno può essere accentuato se hai delle specie che ne sono particolarmente affamate, e tu ne hai due.
Per questo motivo, è molto importante sapere se è il potassio, a causare quegli aumenti/diminuzioni.

La conducibilità non è negativa in senso assoluto; se fossimo sicuri che è dovuta quasi tutta al potassio, potremmo stare tranquilli anche sopra 1000 µS.
Si consiglia di stare bassi perché di solito non sappiamo da cosa dipende.
Articolo letto.
Grazie Rox
“Non esistono due giardini uguali, né due giorni uguali passati nello stesso giardino”
H. Johnson

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: malù e 9 ospiti