Dubbi su articolo "I composti dell'azoto in un acquario senza filtro"

Senza essere scienziati: spiegazioni facili per tutti

Moderatori: cicerchia80, lucazio00

Bloccato
Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 29550
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Profilo Completo
Contatta:

Dubbi su articolo "I composti dell'azoto in un acquario senza filtro"

Messaggio di cicerchia80 » 11/03/2018, 22:30

nicolatc ha scritto: Ma quindi quando ci saranno i disastri sarò costretto a postare le foto?
La boccia di cristallo non ce l'ho
Quella dei pesci rossi ê di plastica :-??
Azzecca solo i numeri al lotto

Aggiunto dopo 3 minuti 34 secondi:
Ma dai...leva sti gtazie a cazzum =))
Questi utenti hanno ringraziato cicerchia80 per il messaggio:
nicolatc (11/03/2018, 22:32)
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
nicolatc
PRO Chimica
Messaggi: 2842
Iscritto il: 27/02/17, 16:59
Profilo Completo

Dubbi su articolo "I composti dell'azoto in un acquario senza filtro"

Messaggio di nicolatc » 11/03/2018, 22:41

Off Topic
Devo equilibrare! :-??
=)) =))

Posted with AF APP

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 29550
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Profilo Completo
Contatta:

Dubbi su articolo "I composti dell'azoto in un acquario senza filtro"

Messaggio di cicerchia80 » 11/03/2018, 22:56

nicolatc ha scritto:
Off Topic
Devo equilibrare! :-??
=)) =))
Non l:'ho capita
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
Artic1
Ex-moderatore
Messaggi: 5041
Iscritto il: 03/06/15, 3:17
Profilo Completo

Dubbi su articolo "I composti dell'azoto in un acquario senza filtro"

Messaggio di Artic1 » 11/03/2018, 23:30

Io in linea generale sposo la filosofia di Nicola e di Rox.
Ritengo sia da ristrutturare un pochino l'articolo. I concetti sono giusti ma mk sembra che alcune ipotesi iniziali (tipo il non dover dare azoto) siano un po' in errore.

Poi tenete anche conto che spesso chi toglie il filtro toglie anche la CO2 e in tal caso è evidente che si debba ridurre anche la concimazione. Io senza CO2 consumo la metà dei nutrienti di chi ha una vasca come la mia ma con la CO2.
Per questo sostengo da sempre che le piante è meglio affamarle di CO2 piuttosto che cercare di rallentarle con il poco azoto! :D

Posted with AF APP
- Quel giorno tutta l’esperienza della nostra vita diverrà parte di una più vasta conoscenza comune. Sarà il giorno, in cui ritorneremo a Gaia, per fare, ancora una volta, parte della vita e riempire con essa questo mondo -

Avatar utente
Humboldt
star3
Messaggi: 825
Iscritto il: 12/12/17, 19:38
Profilo Completo

Dubbi su articolo "I composti dell'azoto in un acquario senza filtro"

Messaggio di Humboldt » 13/03/2018, 14:11

Mazza oooooohhh ~x(
Avevo beccato la discussione alle prime battute; poi gli impegni di lavoro mi hanno... b-( ; e ora mi ritrovo a leggere un super topic :-!!!
MOLTO interessante soprattutto perché emergono le diverse esperienze. Infatti, a mio modestissimo avviso, non dovendo fare della "scienza esatta" (a cui manco i matematici ci credono tanto...) l'esperienza di chi gestisce o ha gestito acquari SF aiuta a dipanare le nebbie sul funzionamento di questi sistemi piccoli ma comunque complessi.

Ora, giusto per smentirmi sulla scienza esatta :D
nicolatc ha scritto: una parte dell'azoto "sparirebbe", convertita dalla pianta in energia
:-o "Albert E., perdonalo, perché non sa quel che dice" =))
Queste "sparizioni" forse avvengono solo nel nucleo delle stelle.

In un acquario (con o senza filtro) l'azoto "fuoriesce dal sistema":
  • per effetto della denitrificazione (quando si determinano le giuste condizioni che favoriscono i batteri anaerobi) quasi mai in quantità significative
  • con i cambi d'acqua (sempre se l'acqua non la preleviamo da qualche pozzo con NO3- alle stelle :-s )
  • prelevando biomassa animale, vegetale, batterica, ecc. Se eliminiamo lumache (per qualcuno una fissazione :D ), pesci morti e soprattutto potiamo le piante portiamo via azoto in maniera significativa; per non parlare delle sifonature e delle pulizie del filtro.
Più che l'azoto totale presente nel sistema acquario (e come questo varia nel tempo e nelle diverse gestioni) sia importante ragionare sull'equilibrio delle diverse forme (dei composti azotati solubili) disponibili a piante e batteri (che di fatto sono gli unici a poterlo trasformare nelle varie forme biologicamente attive).
Un filtro, è una casa confortevole per i batteri impegnati nella nitrificazione e la sua presenza aumenta a dismisura le popolazioni di questi batteri. La vasca invece è un po meno confortevole con meno superficie su cui aderire e più competizione per le risorse. Quindi, in teoria gli acquari con filtro dispongono di popolazioni di batteri nitrificanti decisamente superiori ad un acquario SF :-? . E' generalmente vero ma non sempre la differenza è così marcata.

Perché?

Un filtro maturo che lavora da molto tempo diventa un casa confortevole anche per batteri aerobi eterotrofi che degradano, predano, parassitano, ecc. i ns "vecchi amici" batteri nitrificanti, limitandone di fatto la popolazione. Ad un certo punto, se l'acquariofilo fuori non impazzisce, nel filtro si instaura un equilibrio tra produttori autotrofi e consumatori eterotrofi. Il potere nitrificante del filtro diminuisce (rispetto alle fasi iniziali) ma è pur sempre presente e la vasca "non credo di dire una castroneria" i-) con il tempo diventa meno dipendente dal filtro. Il filtro assorbirà sempre quantità di azoto solubile biologicamente attivo (e se ne dovrà tener conto) ma per certi aspetti sarà come avere a disposizione un fido in banca; se facciamo una cazzata (spendiamo troppo e ci indebitiamo) interviene immettendo denaro (nitrificazione) per ripianare i debiti accumulati. Sul come accumulare debiti nella gestione di un acquario si potrebbe scrivere un trattato ;) e soprattutto le cazzate non sono tutte uguali - alcune saranno tali da non poter essere gestite (superano il fido bancario) e sarà necessario un prestito (cambio dell'acqua ad esempio) :ymdevil:
► Mostra testo

Nell'acquario SF, ben avviato, avviene la stessa identica cosa. :- :- :- :-
La nitrificazione non scompare eliminando o non mettendo il filtro, ma avrà altri lidi e tempi - anzi, con il giusto fondo e una buon effetto falda (@Gery se non ricordo male ha qualcosa del genere) non si fa altro che creare un filtro inglobato nella struttura stessa dell'acquario e decisamente più in equilibrio con i fabbisogni di piante e batteri :ymapplause: - e stesso discorso per i fenomeni degradativi legati agli eterotrofi.
Quello che cambia è il fido; negli acquari SF è inferiore %-( %-( %-( %-(

Un momento aspettate che chiarisco meglio il concetto riportando questo post tra @Sini e @FrancescoFabbri:
Sini ha scritto:
FrancescoFabbri ha scritto: sappiamo di essere in un equilibrio più delicato.. di conseguenza se fertilizziamo si cerca di fare attenzione a non sbagliare troppo, proprio perché gli errori in un senza filtro penso proprio che siano comunque più difficili da contenere
Di questo non mi convincerete mai... [-(
Un acquario SF non è in un equilibrio più delicato rispetto ad uno CF, anzi è esattamente il contrario :D
Le possibilità di sbagliare qualcosa sono più alte in un acquario CF, perché corre più velocemente (in senso biochimico) e soprattutto possiamo osservare e valutare sono una parte degli attori (le piante); di quello che avviene nelle scatole dei filtri poco possiamo capire (mi riferisco chiaramente non ai processi generali ma agli equilibri tra gli stessi) e anche se ci si potesse guardare dentro si capirebbe ben poco :((. Insomma, il lavoro dei batteri nel filtro è come il lavoro a nero (sommerso), sappiamo che esiste e che è parecchio, ma non possiamo valutarlo esattamente.
L'acquario SF ci garantisce che quanto ci dicono le piante (e anche i test) è per la gran parte dovuto al loro. Ma il nocciolo della questione risiede fondamentalmente nel diverso approccio o metodo che richiede un acquario SF; ci costringe a ragionare di più a dosare quanto serve alle piante nelle giuste quantità e nella forma energeticamente più appetibile :-B .
Insomma, il fido è più basso perché non serve, è più difficile indebitarsi (sbagliare) ed è l'approccio al SF che rende molto più difficili le cazzate (soprattutto quello grosse).

D'altronde "chi va piano va sano e va lontano..." x_x

Scusate se sono stato prolisso, ma questo post nasce da un'attenta lettura dei vostri numerosi interventi (la gran parte dei concetti che ho riportato sono già presenti nella discussione) con lo scopo di chiarirmi, se possibile, alcuni concetti del mondo SF. Ho voluto pertanto condividere con voi il mio precario ordine mentale sulla questione. @-)
Questi utenti hanno ringraziato Humboldt per il messaggio (totale 7):
Dandano (13/03/2018, 14:18) • cicerchia80 (13/03/2018, 14:55) • nicolatc (13/03/2018, 15:19) • Giueli (13/03/2018, 15:27) • Sini (13/03/2018, 15:30) • BoFe (13/03/2018, 19:10) • Piper (14/03/2018, 10:15)
"... abbiamo imparato il modo 'naturale' di vedere la vita marina quando l'invenzione degli acquari ci permise di vedere chiaramente attraverso un vetro, e di esaminare un nuovo mondo faccia a faccia." Stephen Jay Gould

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 29550
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Profilo Completo
Contatta:

Dubbi su articolo "I composti dell'azoto in un acquario senza filtro"

Messaggio di cicerchia80 » 13/03/2018, 14:56

Ma tu ndo cazzo stavi? :-!!! :-!!! :-!!!

Aggiunto dopo 1 minuto 12 secondi:
Ps...ti ho capito fin quando non hai citato i fidi bancari...li mi sono perso =))
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
Sini
Amministratore
Messaggi: 14576
Iscritto il: 12/03/15, 9:33
Profilo Completo

Dubbi su articolo "I composti dell'azoto in un acquario senza filtro"

Messaggio di Sini » 13/03/2018, 15:31

Ti sposerei. @-)

Aggiunto dopo 2 minuti 19 secondi:
Sini ha scritto:
13/03/2018, 15:31
Ti sposerei. @-)
È quindi? L'azoto ci va uguale, meno, non ci va...
I pesci non si possono inserire prima di un mese (almeno) senza cambi d'acqua né lavaggi del filtro.

Prima di qualsiasi acquisto, chiedi sul forum!

Noi, un branco di morti di fame che potano con le unghie...

Avatar utente
Humboldt
star3
Messaggi: 825
Iscritto il: 12/12/17, 19:38
Profilo Completo

Dubbi su articolo "I composti dell'azoto in un acquario senza filtro"

Messaggio di Humboldt » 13/03/2018, 17:28

cicerchia80 ha scritto: Ma tu ndo cazzo stavi?
a circa 41° di latitudine nord =)) da un bel po di decenni (ahimè...) con ricorrenti incursioni a latitudini superiori e inferiori...
sei un simpaticone...
► Mostra testo
cicerchia80 ha scritto: ti ho capito fin quando non hai citato i fidi bancari...li mi sono perso
questo depone a tuo favore :-bd
stì parallelismi...
Sini ha scritto: Ti sposerei.
[-x
Sini ha scritto: È quindi? L'azoto ci va uguale, meno, non ci va...
Ci va se le piante te lo chiedono :-??
Ne dosi meno in un SF, sempre se il confronto lo fai tra due acquari identici (stesse piante, stessa disposizione, stessa illuminazione, temperatura, pH, ecc., ecc.) ma uno SF e l'altro CF.
Non ci va, se non te lo chiedono le piante o anche se si è giunti ad un tale equilibrio che le forme dell'azoto biologicamente attive vengono più o meno riciclate ed utilizzate. Quest'ultima situazione penso sia assolutamente più raggiungibile con un SF.
"... abbiamo imparato il modo 'naturale' di vedere la vita marina quando l'invenzione degli acquari ci permise di vedere chiaramente attraverso un vetro, e di esaminare un nuovo mondo faccia a faccia." Stephen Jay Gould

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 29550
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Profilo Completo
Contatta:

Dubbi su articolo "I composti dell'azoto in un acquario senza filtro"

Messaggio di cicerchia80 » 13/03/2018, 18:45

Humboldt ha scritto: peccato che leggere i tuoi topic sia un po come affrontare una versione di latino al liceo
Pensa dal vivo come stò combinato frà.....
Humboldt ha scritto: Un acquario SF non è in un equilibrio più delicato rispetto ad uno CF, anzi è esattamente il contrario
Ho un fratello tatuatore....quasi quasi :D
Humboldt ha scritto: prelevando biomassa animale, vegetale, batterica, ecc. Se eliminiamo lumache (per qualcuno una fissazione ), pesci morti e soprattutto potiamo le piante portiamo via azoto in maniera significativa; per non parlare delle sifonature e delle pulizie del filtro.
E vabbè.... Quì consigliamo di non sifonare nemmeno con il filtro :-?
Humboldt ha scritto: Ne dosi meno in un SF, sempre se il confronto lo fai tra due acquari identici
Sempre per il fatto di non far cazzate?
Humboldt ha scritto: anche se si è giunti ad un tale equilibrio che le forme dell'azoto biologicamente attive vengono più o meno riciclate ed utilizzate. Quest'ultima situazione penso sia assolutamente più raggiungibile con un SF.
Nel senso che cacca dei pesci,foglie in decomposizione ecc vanno pari al consumo di azoto delle piante?

Perchè in un senza filtro è più facilmente raggiungibile?
Solo per i minori interventi?
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
Sini
Amministratore
Messaggi: 14576
Iscritto il: 12/03/15, 9:33
Profilo Completo

Dubbi su articolo "I composti dell'azoto in un acquario senza filtro"

Messaggio di Sini » 14/03/2018, 9:22

Humboldt ha scritto: Ne dosi meno in un SF, sempre se il confronto lo fai tra due acquari identici (stesse piante, stessa disposizione, stessa illuminazione, temperatura, pH, ecc., ecc.) ma uno SF e l'altro CF.
Perchè? :-B
I pesci non si possono inserire prima di un mese (almeno) senza cambi d'acqua né lavaggi del filtro.

Prima di qualsiasi acquisto, chiedi sul forum!

Noi, un branco di morti di fame che potano con le unghie...

Bloccato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Joo e 4 ospiti