Come alimento le mie piante :

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3601
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re: Come alimento le mie piante :

Messaggio di ersergio » 25/10/2015, 21:30

Il carbonato di cui ti ha parlato Rox, è il carbonato di calcio il tanto famoso osso di seppia ,che inizia a sciogliersi a pH acidi ,dicamo da 6.6/6.7 in giù,a questo punto il carbonato si trasforma in bicarbonato ,diventando solubile ;)
Tieni conto che con il carbonato di calcio alzi sia il KH che il GH.
Un saluto Sergio
Questi utenti hanno ringraziato ersergio per il messaggio:
fukyo.ady (26/10/2015, 6:14)
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20425
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Come alimento le mie piante :

Messaggio di Rox » 26/10/2015, 12:02

Fukyo, credo che ti interesserà questa spiegazione che avevo dato a Specy, parecchio tempo fa.

In sostanza, i carbonati sono quasi insolubili, normalmente, ma l'acidità li trasforma in bicarbonati che si sciolgono all'istante.

Sono perfetti per chi deve compensare un fondo allofano.
Più il pH cerca di abbassarsi, più loro si trasformano, si sciolgono... e lo riportano su. ;)
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
fukyo.ady
star3
Messaggi: 598
Iscritto il: 31/07/15, 14:44
Contatta:

Re: Come alimento le mie piante :

Messaggio di fukyo.ady » 26/10/2015, 14:35

Rox ha scritto:Fukyo, credo che ti interesserà questa spiegazione che avevo dato a Specy, parecchio tempo fa.

In sostanza, i carbonati sono quasi insolubili, normalmente, ma l'acidità li trasforma in bicarbonati che si sciolgono all'istante.

Sono perfetti per chi deve compensare un fondo allofano.
Più il pH cerca di abbassarsi, più loro si trasformano, si sciolgono... e lo riportano su. ;)
Grazie ora lo leggo

Adriano
Adriano.

Avatar utente
fukyo.ady
star3
Messaggi: 598
Iscritto il: 31/07/15, 14:44
Contatta:

Re: Come alimento le mie piante :

Messaggio di fukyo.ady » 26/10/2015, 14:44

Letto ! Sono rimasto un po perplesso sul fatto che poi rimangono i carbonati in acqua oppure non ho capito bene. Mi spiego ...non ho capito se il sistema del osso di seppia poi modifica troppo i valori con residui nel tempo di carbonati o se è un sistema comunque sicuro tipo stick npk a rilascio graduale. Questo perché io ho i pesci in acqua e non voglio avvelenarli con sostanze o sbalzi di pH KH eccessivi. Attendo info grazie.


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
Adriano.

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20425
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Come alimento le mie piante :

Messaggio di Rox » 26/10/2015, 15:48

fukyo.ady ha scritto:rimangono i carbonati in acqua
Il carbonato di calcio non può rimanere in acqua.
Quando arriva a 14 mg/litro (a pH neutro), va in saturazione... e 14 mg corrispondono a KH inferiore a 0.8.
In sostanza, in condizioni normali, resta lì come se non ci fosse.

Ora supponiamo che il pH si abbassi eccessivamente...
Può essere un nostro errore con la CO2, oppure l'azione del filtro, l'introduzione di torba, quello che ti pare... non ha importanza...

Con quell'acidità. parte di quel carbonato si trasforma in bicarbonato, diventando immediatamente solubile.
Il KH aumenta, produce effetto-tampone e ferma la discesa del pH.

Se l'acqua torna di nuovo a valori neutri, o addirittura alcalini, quel bicarbonato ritorna carbonato, precipita di nuovo sul fondo e resta lì.

Nel caso di un fondo allofano non succede, perché quando sta in forma solubile lo assorbe il terreno.
Ma saturerà... prima o poi.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
fukyo.ady
star3
Messaggi: 598
Iscritto il: 31/07/15, 14:44
Contatta:

Re: Come alimento le mie piante :

Messaggio di fukyo.ady » 26/10/2015, 15:59

Rox ha scritto:
fukyo.ady ha scritto:rimangono i carbonati in acqua
Il carbonato di calcio non può rimanere in acqua.
Quando arriva a 14 mg/litro (a pH neutro), va in saturazione... e 14 mg corrispondono a KH inferiore a 0.8.
In sostanza, in condizioni normali, resta lì come se non ci fosse.

Ora supponiamo che il pH si abbassi eccessivamente...
Può essere un nostro errore con la CO2, oppure l'azione del filtro, l'introduzione di torba, quello che ti pare... non ha importanza...

Con quell'acidità. parte di quel carbonato si trasforma in bicarbonato, diventando immediatamente solubile.
Il KH aumenta, produce effetto-tampone e ferma la discesa del pH.

Se l'acqua torna di nuovo a valori neutri, o addirittura alcalini, quel bicarbonato ritorna carbonato, precipita di nuovo sul fondo e resta lì.

Nel caso di un fondo allofano non succede, perché quando sta in forma solubile lo assorbe il terreno.
Ma saturerà... prima o poi.
Ok grazie e che faccio lo grattuggio dentro l acqua l 'osso di seppia in che quantità e frequenza?

Adriano
Adriano.

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17414
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Come alimento le mie piante :

Messaggio di cuttlebone » 26/10/2015, 16:41

fukyo.ady ha scritto: Ok grazie e che faccio lo grattuggio dentro l acqua l 'osso di seppia in che quantità e frequenza?

Adriano
Grattugiato o intero, non cambia molto; si scioglierà solo da pH 7/7,1 in giù.
Diversamente, se il tuo pH rimanesse sopra la neutralità, i suoi tempi di dissoluzione sarebbero biblici...
Ne ho trovato uno quasi finito dopo più di un anno che era nel filtro, e considera che qualche volta sono pure andato sotto la neutralità.....
Il bello dell'osso è proprio che non devi "dosarlo" come faresti con qualsiasi altro elemento; lo metti e lui si scioglie se e quando serve per il tempo che serve [emoji6]
Sarebbe come se potessimo dare la cannuccia alle piante per succhiarsi il PMDD direttamente nelle boccette [emoji12]
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
fukyo.ady
star3
Messaggi: 598
Iscritto il: 31/07/15, 14:44
Contatta:

Re: Come alimento le mie piante :

Messaggio di fukyo.ady » 26/10/2015, 17:53

cuttlebone ha scritto:
fukyo.ady ha scritto: Ok grazie e che faccio lo grattuggio dentro l acqua l 'osso di seppia in che quantità e frequenza?

Adriano
Grattugiato o intero, non cambia molto; si scioglierà solo da pH 7/7,1 in giù.
Diversamente, se il tuo pH rimanesse sopra la neutralità, i suoi tempi di dissoluzione sarebbero biblici...
Ne ho trovato uno quasi finito dopo più di un anno che era nel filtro, e considera che qualche volta sono pure andato sotto la neutralità.....
Il bello dell'osso è proprio che non devi "dosarlo" come faresti con qualsiasi altro elemento; lo metti e lui si scioglie se e quando serve per il tempo che serve [emoji6]
Sarebbe come se potessimo dare la cannuccia alle piante per succhiarsi il PMDD direttamente nelle boccette [emoji12]
Quindi mi consigli di metterlo nel filtro interno cosi fa tutto da solo?

Adriano
Adriano.

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17414
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Come alimento le mie piante :

Messaggio di cuttlebone » 26/10/2015, 17:56

Yes [emoji6]
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
fukyo.ady
star3
Messaggi: 598
Iscritto il: 31/07/15, 14:44
Contatta:

Re: Come alimento le mie piante :

Messaggio di fukyo.ady » 26/10/2015, 18:25

cuttlebone ha scritto:
fukyo.ady ha scritto: Ok grazie e che faccio lo grattuggio dentro l acqua l 'osso di seppia in che quantità e frequenza?

Adriano
Grattugiato o intero, non cambia molto; si scioglierà solo da pH 7/7,1 in giù.
Diversamente, se il tuo pH rimanesse sopra la neutralità, i suoi tempi di dissoluzione sarebbero biblici...
Ne ho trovato uno quasi finito dopo più di un anno che era nel filtro, e considera che qualche volta sono pure andato sotto la neutralità.....
Il bello dell'osso è proprio che non devi "dosarlo" come faresti con qualsiasi altro elemento; lo metti e lui si scioglie se e quando serve per il tempo che serve [emoji6]
Sarebbe come se potessimo dare la cannuccia alle piante per succhiarsi il PMDD direttamente nelle boccette [emoji12]
Scusa ale ma perché non mi hai suggerito subito l osso di seppia anziché il bicarbonato di potassio che fra l altro leggendo il topic consigliato da rox innalsa di colpo il KH sciogliendosi subito in acqua[emoji6] avendo i pesci è piu pericoloso un brusco cambio di KH pH giusto!

Adriano
8
Adriano.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Gaby, Google [Bot], Ketto, sa.piddu e 7 ospiti