Diario della fertilizzazione

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Daniela, Dandano, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
Melangy
star3
Messaggi: 276
Iscritto il: 12/11/14, 19:41

Diario della fertilizzazione

Messaggio di Melangy » 28/12/2014, 17:48

Inizio oggi 28 dicembre 2014 con una fertilizzazione "blanda" per poi proseguire seguendo il protocollo PMDD di Rox! :ymparty:

Ho interrato dei pezzetti di stick npk (uno solo) vicino alle radici della Limnophilla e della Rotala Rotundifolia e poi ho aggiunto 3 ml di Rinverdente nella vasca.

Promemoria pre-fertilizzazione
Valori al 28/12/2014
pH: 7,4
TEMPERATURA: 22°
CONDUCIBILITA': 420 µS

Lo stato di alcune piante nelle foto di seguito.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
(¯`•¸"Te la farò pagare salata!" disse la sogliola dopo aver litigato con l'aringa ¸•´¯)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20416
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Diario della fertilizzazione

Messaggio di Rox » 28/12/2014, 20:11

Melangy ha scritto:il protocollo PMDD di Rox! :ymparty:
Direi di chiamarlo "PMDD di AF", perché io sono solo quello che lo ha scritto.
Comunque, quello che hai introdotto tu non è il nostro vero PMDD, ma una variante per chi ha un basso carico organico.

Controlla i nitrati, nelle prossime settimane.
Se salgono troppo, significa che il carico non è così basso come crediamo.
A quel punto, sospendiamo gli stick e partiamo con l'AF-PMDD.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Melangy
star3
Messaggi: 276
Iscritto il: 12/11/14, 19:41

Re: Diario della fertilizzazione

Messaggio di Melangy » 28/12/2014, 20:53

Rox ha scritto:Direi di chiamarlo "PMDD di AF", perché io sono solo quello che lo ha scritto.
Comunque, quello che hai introdotto tu non è il nostro vero PMDD, ma una variante per chi ha un basso carico organico.
Cioè....tu mi vuoi dire che il mio acquario non è adatto al PMDD di Acquariofilia Facile???? @-)
Sono diventata scema per recuperare tutti i prodotti, non dirmi che invece mi basta il Rinverdente e gli stick di npk....TI PREGO!!! :-o :-o :-o
(¯`•¸"Te la farò pagare salata!" disse la sogliola dopo aver litigato con l'aringa ¸•´¯)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20416
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Diario della fertilizzazione

Messaggio di Rox » 29/12/2014, 1:55

Melangy ha scritto:il mio acquario non è adatto al PMDD di Acquariofilia Facile???
E' il fertilizzante che deve adattarsi all'acquario, non viceversa.
La tua composizione è bellissima, non è che devi modificarla per andare d'accordo con il PMDD.

Inoltre, se il tuo acquario richiede pochissimi nutrienti, vale per qualunque protocollo.
Anche se avessi acquistato un prodotto commerciale, ti avremmo detto di dosarne poco (o di non dosarlo affatto, con gli stick)

In quella vasca ci sono 10 specie:
  • - Muschio, Anubias e Cladophora sono solo decorative, praticamente di plastica.
    - La Rotala è illuminata con lampade al limite, appena sufficienti.
    - La Limnophila sembra avere dei problemi; non sappiamo ancora quali, ma è bloccata.
    - Cryptocoryne, Pogostemon e Hydrocotyle si alimentano dal terreno.
...Praticamente, l'unica pianta che giustificherebbe il PMDD è la Pistia, che per adesso è presente in due soli esemplari.
Quanto vogliamo dargliene?...
Melangy ha scritto:non dirmi che invece mi basta il Rinverdente e gli stick di npk...
...E devi pure andarci piano con il dosaggio! :D
Mi dispiace per le ricerche che hai dovuto fare, ma non ho scelto io la combinazione di piante.

Quelle sono specie che non mangiano.
Lo sapevi che la Cladophora ha un record? E' la specie vegetale più lenta del Mondo. ;)
Questi utenti hanno ringraziato Rox per il messaggio:
Melangy (29/12/2014, 12:31)
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Melangy
star3
Messaggi: 276
Iscritto il: 12/11/14, 19:41

Re: Diario della fertilizzazione

Messaggio di Melangy » 29/12/2014, 12:43

Rox ha scritto:Mi dispiace per le ricerche che hai dovuto fare, ma non ho scelto io la combinazione di piante.
:( Ci mancherebbe, non do la colpa a nessuno. ;)

Visto che l'acquario è un piccolo ecosistema in "movimento", vorrà dire che se un giorno cambierò delle piante e avrò necessità di fertilizzarle con PMDD avrò già in casa tutto l'occorrente....

Grazie Rox per la spiegazione! :-bd
(¯`•¸"Te la farò pagare salata!" disse la sogliola dopo aver litigato con l'aringa ¸•´¯)

Avatar utente
Melangy
star3
Messaggi: 276
Iscritto il: 12/11/14, 19:41

Re: Diario della fertilizzazione

Messaggio di Melangy » 07/01/2015, 19:47

Valori del 07/01/2015

TEMPERATURA: 24,2°
pH: 7,7
KH: 8
CONDUCIBILITA': 398 µS
NO2- 0
NO3- 0

L'erogazione della CO2 è stata sospesa da 2 giorni, dopo che ci è scoppiato il tubicino :-l stasera la facciamo ri-partire.

Situazione attuale delle piante:
  • Microsorum Pteropus Latifoglia - Cryptocoryne petchii - Anubias Barteri nana - Vesicularia Dubyana:
    stanno benone :-bd
  • Limnophilla heterophylla: ha avuto un piccolo miglioramento nella crescita e nell'aspetto (sono spuntate delle foglioline nuove), ma non si sta sviluppando velocemente come dovrebbe :(
  • Rotala Rotundifolia: la parte terminale arrivata al pelo d'acqua assume una bellissima colorazione rosa e la devo potare ogni 4/5 giorni, mentre altre piantine stentano un pò a crescere.
  • Hydrocotyle sp. "Japan": dopo l'introduzione del Rinverdente, si era rinvigorita quasi all'istante. Alcune foglie erano cresciute a dismisura :-o Ora si è nuovamente diradata :-q
  • Pogostemon helferi: anche questa pianta ha beneficiato subito del Rinverdente, ma adesso è tornata allo stato precedente.
Cosa mi consigliate di fare? Altra dose di Rinverdente e di stick npk??? :-\
(¯`•¸"Te la farò pagare salata!" disse la sogliola dopo aver litigato con l'aringa ¸•´¯)

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17412
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Diario della fertilizzazione

Messaggio di cuttlebone » 07/01/2015, 20:15

Più che il valore della conducibilità, devi guardare al suo trend: è salita dopo la fertilizzazione e poi è scesa, o si è arrestata, e di quanto si è incrementata?
Quando fertilizzi, in particolare con Potassio e Magnesio, la conducibilità tende a salire verticalmente per poi scendere gradualmente man mano che i nutrienti vengono assorbiti dalle piante.
Più o meno così: |\|\|\|\|\|\|\|\ andamento a dente si sega.
Il top sarebbe ritornare al punto di partenza, ma questo non è possibile perché ci sono le decomposizioni e le deiezioni dei pesci.
Se la differenza fra valore iniziale pre fertilizzazione è quello post è minima, vuol dire che le piante hanno mangiato tutto e si può rifornirle nuovamente.
Se, al contrario, il delta rimane evidente, vuol dire che qualcosa è rimasto sulla tavola e manca qua che fattore (cd limitante) trovato il quale, i valori tornano a scendere ;)
Questi utenti hanno ringraziato cuttlebone per il messaggio:
Melangy (07/01/2015, 20:39)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Melangy
star3
Messaggi: 276
Iscritto il: 12/11/14, 19:41

Re: Diario della fertilizzazione

Messaggio di Melangy » 07/01/2015, 20:39

Grazie del commento Cuttle, finalmente ci capisco qualcosa di più!
cuttlebone ha scritto:Se la differenza fra valore iniziale pre fertilizzazione è quello post è minima, vuol dire che le piante hanno mangiato tutto e si può rifornirle nuovamente.
Sono partita da una conducibilità di 420 µS e si è mantenuta sui valori simili arrivando al max a 424 µS.
Ieri abbiamo fatto un cambio d'acqua del 10% e la conducibilità attuale è 398 µS, ovvero di 22 µS in meno rispetto a quando ho iniziato la fertilizzazione.
Questo mi da conferma che è ora di sfamare le mie piante!!!! :-bd
(¯`•¸"Te la farò pagare salata!" disse la sogliola dopo aver litigato con l'aringa ¸•´¯)

Avatar utente
Melangy
star3
Messaggi: 276
Iscritto il: 12/11/14, 19:41

Re: Diario della fertilizzazione

Messaggio di Melangy » 07/01/2015, 23:04

Ecco come si presenta l'acquario oggi, dopo una potatura della Rotala (quelli di destra rosati sono i rami tagliati e ripiantati), della Vesicularia Dubyana e una leggera sfoltita alla Cryptocoryne petchii.
Acquario Melangy 7 gennaio.jpg
[/center]

Le piantine di Pogostemon helferi le ho spostate tutte al centro, davanti al legno grande e sotto alla luce diretta.
Nel vetro a destra, di riflesso, si vede un rametto di Limnophilla heterophylla che si trova dietro al legnetto con il muschio.

Le piantine di Pistia le ho confinate nell'angolo a sinistra, sopra al Microsorum, fissando un tubicino trasparente per non farle girare su tutta la superficie dell'acquario (si impigliavano sempre nella Rotala).

Spero che così vada bene e attendo altri consigli sulla fertilizzazione che farò non prima di domattina...grazie in anticipo per l'attenzione! :-h
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
(¯`•¸"Te la farò pagare salata!" disse la sogliola dopo aver litigato con l'aringa ¸•´¯)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20416
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Diario della fertilizzazione

Messaggio di Rox » 08/01/2015, 0:19

Melangy ha scritto:attendo altri consigli sulla fertilizzazione
Nessun fertilizzante, finché non ripristini la CO2.
Dopo, dovrai preoccuparti dei nitrati a zero, prima di aggiungere nutrienti che non verrebbero consumati.
Probabilmente sei a zero anche con il fosforo...

Non fare cambi d'acqua senza motivo.
Con quel 10%, probabilmente non è successo niente; però rallenti la produzione di allelochimici e la maturazione della flora batterica.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti