Dopo le tragedie....un nuovo inizio. Che faccio fertilizzo??

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Daniela, Dandano, sa.piddu

Bloccato
Avatar utente
darioc
Ex-moderatore
Messaggi: 6862
Iscritto il: 30/08/14, 23:13

Re: Dopo le tragedie....un nuovo inizio. Che faccio fertiliz

Messaggio di darioc » 30/05/2015, 22:44

GGmmFF ha scritto: Non so se per l'aumento di CO2 o per i fertilizzanti o per tutte e 2 le cose, ma ora c'è un sacco di pearling in vasca....pure la Cally el'Althernantera!
:ymapplause: :ymapplause: :ymapplause: :ymapplause:
Complimenti, ottimo segno. :-bd
GGmmFF ha scritto: Ho anche fertilizzato, con abbondante potassio (45ml di cifo),
Era scesa la conducibilità dopo la precedente somministrazione?
GGmmFF ha scritto:magnesio (15ml secondo ricetta pmdd),
Quelle dosi sono solo per iniziare, per la prima volta. Devi basarti sul GH e sulle piante. ;)
GGmmFF ha scritto: Domani aumento di mezz'ora e poi ogni 3 gg di un'altra mezza fino ad arrivare a 9, sperando che nel frattempo le alghe regrediscano.
Mah, secondo me conviene aumentare di mezz'ora la settimana e comunque io non arriverei a 9 ore per adesso se avevi ciano fino a ieri. Prima starei a vedere se si ripresentano.
Il cervello è come un paracadute: perché funzioni bisogna aprirlo! (Albert Einstein)

Avatar utente
GGmmFF
Top User
Messaggi: 612
Iscritto il: 02/05/15, 23:49

Re: Dopo le tragedie....un nuovo inizio. Che faccio fertiliz

Messaggio di GGmmFF » 31/05/2015, 0:28

darioc ha scritto:Era scesa la conducibilità dopo la precedente somministrazione?
Non è possibile stabilirlo perchè dopo il casino con l'azoto ho fatto una serie di cambi per riportare la situazione alla normalità, oltretutto in seguito ho anche realizzato che la sonda cond era starata.

Quando la situazione è tornata alla normalità la cond si era attestata a 640us, e da allora (per circa una settimana) non era mai scesa sensibilmente.
Ora dopo aver dosato i fertilizzanti sono a 710us e prendo questo valore come riferimento per vedere se nei prossimi giorni scende.
darioc ha scritto:Quelle dosi sono solo per iniziare, per la prima volta. Devi basarti sul GH e sulle piante.
Considero questa la prima volta e da qui parto con le valutazioni!
darioc ha scritto:Mah, secondo me conviene aumentare di mezz'ora la settimana e comunque io non arriverei a 9 ore per adesso se avevi ciano fino a ieri. Prima starei a vedere se si ripresentano
Farò così, mezz'ora a settimana; i Ciano non sono del tutto spariti ne ho ancora alcuni focolai, ma sembra che non aumentino!
Il giorno che smise di essere pazzo diventò stupido.

"True heroism is remarkably sober, very undramatic. It is not the urge to surpass all others at whatever cost, but the urge to serve others at whatever cost."
Arthur Ashe

Avatar utente
darioc
Ex-moderatore
Messaggi: 6862
Iscritto il: 30/08/14, 23:13

Re: Dopo le tragedie....un nuovo inizio. Che faccio fertiliz

Messaggio di darioc » 31/05/2015, 11:00

GGmmFF ha scritto:
darioc ha scritto:Era scesa la conducibilità dopo la precedente somministrazione?
Non è possibile stabilirlo perchè dopo il casino con l'azoto ho fatto una serie di cambi per riportare la situazione alla normalità, oltretutto in seguito ho anche realizzato che la sonda cond era starata.
darioc ha scritto:Quelle dosi sono solo per iniziare, per la prima volta. Devi basarti sul GH e sulle piante.
Considero questa la prima volta e da qui parto con le valutazioni!
Perfetto, allora hai fatto bene a ridosare. :-bd
Questi utenti hanno ringraziato darioc per il messaggio:
GGmmFF (31/05/2015, 11:20)
Il cervello è come un paracadute: perché funzioni bisogna aprirlo! (Albert Einstein)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Dopo le tragedie....un nuovo inizio. Che faccio fertiliz

Messaggio di Rox » 31/05/2015, 13:01

darioc ha scritto:è solfato di magnesio anche il cifo fosforo...
Forse volevi dire "Cifo MAGNESIO"...
GGmmFF ha scritto:ho ritarato l'elettrovalvola
Quando la butterai nella spazzatura... sarà sempre troppo tardi! ;)
GGmmFF ha scritto:i Ciano non sono del tutto spariti ne ho ancora alcuni focolai
Allora aspetterei ancora, per l'aumento di fotoperiodo.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
GGmmFF
Top User
Messaggi: 612
Iscritto il: 02/05/15, 23:49

Re: Dopo le tragedie....un nuovo inizio. Che faccio fertiliz

Messaggio di GGmmFF » 31/05/2015, 15:00

Rox ha scritto:GGmmFF ha scritto:
ho ritarato l'elettrovalvola

Quando la butterai nella spazzatura... sarà sempre troppo tardi!
Uffa! mi hai già fatto mandare in soffitta l'impinto RO, l'elettrovalvola la tengo! =)) =))
Il giorno che smise di essere pazzo diventò stupido.

"True heroism is remarkably sober, very undramatic. It is not the urge to surpass all others at whatever cost, but the urge to serve others at whatever cost."
Arthur Ashe

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17261
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Dopo le tragedie....un nuovo inizio. Che faccio fertiliz

Messaggio di cuttlebone » 31/05/2015, 15:57

Direi che se hai dismesso l'osmosi... a maggior ragione levati l'elettrovalvola...[emoji6]
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
GGmmFF
Top User
Messaggi: 612
Iscritto il: 02/05/15, 23:49

Re: Dopo le tragedie....un nuovo inizio. Che faccio fertiliz

Messaggio di GGmmFF » 31/05/2015, 16:43

cuttlebone ha scritto:Direi che se hai dismesso l'osmosi... a maggior ragione levati l'elettrovalvola...
Non so, forse ancora non sono psicologicamente pronto a passare alla CO2 artigianale.

Con un bimbo piccolo in giro per casa avere delle bottiglie di plastica in pressione piene di acido non mi farebbe stare molto tranquillo, e poi con la quantità di CO2 che immetto penso che una carica di citrico durerebbe nn più di una settimana!
Il giorno che smise di essere pazzo diventò stupido.

"True heroism is remarkably sober, very undramatic. It is not the urge to surpass all others at whatever cost, but the urge to serve others at whatever cost."
Arthur Ashe

Avatar utente
darioc
Ex-moderatore
Messaggi: 6862
Iscritto il: 30/08/14, 23:13

Re: Dopo le tragedie....un nuovo inizio. Che faccio fertiliz

Messaggio di darioc » 31/05/2015, 17:57

Rox ha scritto:
darioc ha scritto:è solfato di magnesio anche il cifo fosforo...
Forse volevi dire "Cifo MAGNESIO"...
#-o #-o #-o #-o #-o #-o #-o
Dove ero con la testa quando ho scritto il messaggio?
GGmmFF ha scritto:
cuttlebone ha scritto:Direi che se hai dismesso l'osmosi... a maggior ragione levati l'elettrovalvola...
Non so, forse ancora non sono psicologicamente pronto a passare alla CO2 artigianale.

Con un bimbo piccolo in giro per casa avere delle bottiglie di plastica in pressione piene di acido non mi farebbe stare molto tranquillo, e poi con la quantità di CO2 che immetto penso che una carica di citrico durerebbe nn più di una settimana!
Non ti hanno detto di passare all artigianale. Ti hanno solo detto di togliere l'elettrovalvola dall'impianto che hai ora. Anche io ho l'impianto preso i negozio ma non l'elettrovalvola. ;)
Semplicemente evita di far passare il tubicino per l'elettrovalvola. Fai in modo che dal riduttore di pressione arrivi direttamente in vasca. ;)
Il cervello è come un paracadute: perché funzioni bisogna aprirlo! (Albert Einstein)

Avatar utente
GGmmFF
Top User
Messaggi: 612
Iscritto il: 02/05/15, 23:49

Re: Dopo le tragedie....un nuovo inizio. Che faccio fertiliz

Messaggio di GGmmFF » 31/05/2015, 18:24

Riduttore, elettrovalvola e valvola di non ritorno sono tutto un pezzo!

Io capisco che se ne può fare tranquillamente a meno però non vedo dov'è il 'contro' nel tenerla: se il pH sale apre la CO2 quando arriva a valore stabilito chiude!

Capisco che forse non è abbastanza eretico per voi ma purtroppo questa vasca è nata 'high tech' ma con l'intenzione di gestirla in modo naturale. Niente batteri, biocondizionatori o fertilizzanti commerciali e più avanti cibo vivo in abbondanza (sempre che riesca a trovare degli starter di Daphnia) però molti automatismi, infatti il tutto è gestito da una centralina Aquatronica.

Alla luce delle cose che imparato frequentando il forum forse, oggi, la farei meno high tech però degli automatismi non mi pento perchè sono sicuro che quando starò via per più di qualche giorno la vasca non subirà eccessive conseguenze!
Il giorno che smise di essere pazzo diventò stupido.

"True heroism is remarkably sober, very undramatic. It is not the urge to surpass all others at whatever cost, but the urge to serve others at whatever cost."
Arthur Ashe

Avatar utente
Rob75
Ex-moderatore
Messaggi: 3207
Iscritto il: 22/10/13, 22:35

Re: Dopo le tragedie....un nuovo inizio. Che faccio fertiliz

Messaggio di Rob75 » 01/06/2015, 0:00

GGmmFF ha scritto: Io capisco che se ne può fare tranquillamente a meno però non vedo dov'è il 'contro' nel tenerla: se il pH sale apre la CO2 quando arriva a valore stabilito chiude!
Ne sei sicuro?! :-?
Le elettrovalvole (e questo non te lo dice nessuno X( ) hanno la brutta abitudine di rompersi :-o
Immagini cosa accadrebbe se succedesse quando non ci sei e restasse tutta aperta #-o #-o #-o
Il regolatore di pressione invece, è un organo meccanico che, una volta regolato, ti dà un'erogazione costante. Una volta trovata la giusta erogazione, puoi dimenticartelo e, fin quando non finisce la bombola, lui continua a fare egregiamente il suo lavoro :-bd
Potresti trovare lo sbalzo di qualche decimale tra l'inizio e la fine del fotoperiodo, ma nulla di trascendentale ;)
- Mi dica, lei sente delle voci?
- Dì di no!
- No dottore.

Tutti dicono che sono una persona orribile! ma non è vero, io ho il cuore di un ragazzino...in un vaso, sulla scrivania!!

Bloccato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: cicerchia80, Google [Bot], LucaGrossi e 6 ospiti