Fertilizzante per orchidee

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
andre8
star3
Messaggi: 275
Iscritto il: 20/05/15, 22:01

Fertilizzante per orchidee

Messaggio di andre8 » 28/05/2015, 20:49

Allora, premetto che non ho grandi pretese in quanto al verde. Non uso CO2 in nessuna delle vasche...
Cervavo qualcosa di moooolto blando, giusto per dare qualche "antipasto" alle piante e la mia scelta è ricaduta su questo fertilizzante, preso per 4€ la bottiglia al brico. Non aspiro o tento nessun rapporto fra macro nè misuro i micro/meso.
Vorrei sapere da chi ha il pollicione verde se non sto facendo boiate a usarlo. Con la formula della massa molecolare ho calcolato (tenendo presente che le quantità nell'etichetta sono riportate, tranne per l'azoto, non in riferimento al singolo elemento ma al,a molecola di appartenenza) quanto vado a inserire e non mi pare nulla di esagerato (ogni giorno andrei a mettere NO3- 2,64mg/L; Fosfati 0,80mg/L; Potassio 0,50mg/L) Inserisco 1ml/100L d'acqua e la composizione è la seguente:
image.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
darioc
Ex-moderatore
Messaggi: 6867
Iscritto il: 30/08/14, 23:13

Re: Fertilizzante per orchidee

Messaggio di darioc » 28/05/2015, 23:20

Non va bene, sono troppo sproporzionati i macro. Potresti usare gli stick npk della compo che sono bilanciati secondo il consumo medio delle piante. Sono quelli che usa anche Rox che è senza CO2.
Comunque con la dose che proponeva tu se i tuoi conti sono giusti avresti introdotto in un giorno la quantità di fosforo che il mio acquario molto spinto consuma in circa una settimana. ;)
Poi ovviamente ogni acquario consuma in modo diverso in base a moltissimi fattori però...
Il cervello è come un paracadute: perché funzioni bisogna aprirlo! (Albert Einstein)

Avatar utente
andre8
star3
Messaggi: 275
Iscritto il: 20/05/15, 22:01

Re: Fertilizzante per orchidee

Messaggio di andre8 » 28/05/2015, 23:30

Per la sproporzione sui macro (almeno, nitrati e potassio) non mi importa più di tanto... Ogni pianta ha esigenze diverse e li consumano a ritmi diversi. Il mio dubbio era proprio sui fosfati... Per ora comunque non ho problemi di alghe (a parte che ho tutta la superficie coperta da Lemna e Pistia che la loro buona mano la danno a ciucciare). Ci sono effetti collaterali per i troppi fosfati?
Sulle piante non sono molto ferrato, preferisco i pinnuti =))
Mmm chissà che conducibilità avrò ora... Mi conviene diminuire la dose fino a smettere se è così. Il fatto è che non ho a disposizione nè test dei fosfati nè conduttivimetro... Parlami di questi stick...

Avatar utente
matrix5
Ex-moderatore
Messaggi: 1644
Iscritto il: 10/09/14, 14:24

Re: Fertilizzante per orchidee

Messaggio di matrix5 » 28/05/2015, 23:40

Sono i comuni stick NPK da giardinaggio, avresti anche il vantaggio di un rilascio lento in modo da non dover dosare tutti i giorni.. Ce ne sono di migliaia di marche, fin ora quelli a più lento rilascio e che durano di più sembrano essere i Compo.. Si trovano facilmente nei brico e nelle agricola!

Avatar utente
andre8
star3
Messaggi: 275
Iscritto il: 20/05/15, 22:01

Re: Fertilizzante per orchidee

Messaggio di andre8 » 28/05/2015, 23:46

Ok per le altre domande (fatte bel mio secondo messaggio del topic) sai aiutarmi?

Avatar utente
matrix5
Ex-moderatore
Messaggi: 1644
Iscritto il: 10/09/14, 14:24

Re: Fertilizzante per orchidee

Messaggio di matrix5 » 28/05/2015, 23:58

andre8 ha scritto:Ok per le altre domande (fatte bel mio secondo messaggio del topic) sai aiutarmi?
Ti riferisci agli effetti sull'eccesso di fosforo? Io non ho grossa esperienza ma ti posso rimandare alla Scheda sul fosforo e all'articolo su Macro e micro elementi per le piante d'acquario

Avatar utente
andre8
star3
Messaggi: 275
Iscritto il: 20/05/15, 22:01

Re: Fertilizzante per orchidee

Messaggio di andre8 » 29/05/2015, 0:07

Leggendo pare che pesci e piante non dovrebbero avere conseguenze dall'eccesso di fosfati, se non una proliferazione di alghe (soprattutto bba). Io ho avuto accenni di bba qualche mese fa per l'introduzione di piante colpite, ma sono regredite fino a sparire da sole. Considerando che ho anche un prato di figlie di quercia sul fondo che lascio a decomporsi e mucchi di detriti, mi chiedo perché non mi trovi ancora invaso dalle alghe... Domani riprovo a fare i calcoli, magari prima ero di fretta (ma dovrebbero essere giusti)

Avatar utente
Rob75
Ex-moderatore
Messaggi: 3207
Iscritto il: 22/10/13, 22:35

Re: Fertilizzante per orchidee

Messaggio di Rob75 » 29/05/2015, 0:44

andre8 ha scritto:Parlami di questi stick...
PMDD - Protocollo avanzato
In questo articolo c'è un intero capitolo dedicato agli stick più alte informazioni utili.
Potrebbe interessarti anche il metodo base, Fertilizzazione in acquario e protocollo PMDD,dove viene trattato anche il rinverdente ;)
- Mi dica, lei sente delle voci?
- Dì di no!
- No dottore.

Tutti dicono che sono una persona orribile! ma non è vero, io ho il cuore di un ragazzino...in un vaso, sulla scrivania!!

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10245
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: Fertilizzante per orchidee

Messaggio di lucazio00 » 29/05/2015, 0:47

[-x
Ma che hai le orchidee acquatiche? =))
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Avatar utente
darioc
Ex-moderatore
Messaggi: 6867
Iscritto il: 30/08/14, 23:13

Re: Fertilizzante per orchidee

Messaggio di darioc » 29/05/2015, 7:38

andre8 ha scritto:Per la sproporzione sui macro non mi importa più di tanto... Ogni pianta ha esigenze diverse e li consumano a ritmi diversi.
Questo è vero ma una combinazione di piante che consumino fosforo ed azoto in rapporto quasi di 1:3 non le trovi da nessuna parte. Le piante consumano in base a quello di cui hanno bisogno, non di quello che c'è in acqua: quello che non serve resta li...
Poi avere molte specie è un vantaggio: se si crea un piccolo eccesso verranno favorite le piante molto golose di quell'elemento e l'eccesso verrà consumato. Comunque deve essere un eccesso piccolo. Con quel prodotto si creeranno forti eccessi...
andre8 ha scritto:Parlami di questi stick...
Leggiqua.
andre8 ha scritto: Mmm chissà che conducibilità avrò ora... Il fatto è che non ho a disposizione nè test dei fosfati nè conduttivimetro...
Almeno il conduttivimetro servirebbe...[
Il cervello è come un paracadute: perché funzioni bisogna aprirlo! (Albert Einstein)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Marta e 6 ospiti