Fertilizzare con alghe

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Avatar utente
Rob75
Ex-moderatore
Messaggi: 3207
Iscritto il: 22/10/13, 22:35

Re: Fertilizzare con alghe

Messaggio di Rob75 » 02/07/2014, 1:11

Con quei due punti in più di KH ho dovuto penare non poco per portare il pH a 7,1 ora sono a 12 olle al minuto, stabile :-bd
Guardando bene l'Hygrophila difformis ho notato che le macchie scure erano nelle foglie in basso (questa pianta è un garbuglio #-o ) e rileggendo l'articolo ho visto che il colore più chiaro degli apici è normale. Ho aggiunto un pizzico di nitrato di potassio nel filtro e pare abbia gradito molto.
La conducibilità è un po alta ma le piante crescono rigogliose.
Le filamentose, lentamente ma inesorabilmente, si stanno allargando, sempre circoscritte sulla Rotala e purtroppo le Physa se le filano poco :-l , preferendo scorrazzare sulle foglie della Limnophila.
Inoltre sui vetri c'è qualche chiazza verdastra semitrasparente...evidentemente il ferro in vasca c'è e insieme alla forte illuminazione le sta favorendo. Terrò d'occhio la situazione alghe e se le cose si fanno preoccupanti riferirò.
Ultima cosa, ho un'esplosione di microfauna in acquario ;)
- Mi dica, lei sente delle voci?
- Dì di no!
- No dottore.

Tutti dicono che sono una persona orribile! ma non è vero, io ho il cuore di un ragazzino...in un vaso, sulla scrivania!!

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Fertilizzare con alghe

Messaggio di Rox » 02/07/2014, 11:36

Rob75 ha scritto:Terrò d'occhio la situazione alghe e se le cose si fanno preoccupanti riferirò.
Il tuo pH è ideale, per lo sviluppo dell'attività batterica.
Il tuo acquario maturerà in fretta, ma per adesso puoi solo tenere basso il fotoperiodo.
Con la potenza che hai tu, alle piante bastano poche ore per accumulare risorse, mentre le alghe saranno più in difficoltà.

La tua conducibilità alta dipende soprattutto dal potassio, se ne hai messo un pizzico in forma solida.
Quindi non preoccupartene troppo. Se sappiamo che la causa è quella, puoi tenerti su valori un po' più alti di quelli consigliati abitualmente.

Tra l'altro, con le tre piante che hai, il potassio dovrà sempre essere abbondante.
Ti sarà molto difficile avere una conducibilità bassa.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Rob75
Ex-moderatore
Messaggi: 3207
Iscritto il: 22/10/13, 22:35

Re: Fertilizzare con alghe

Messaggio di Rob75 » 03/07/2014, 20:07

Rox ha scritto:Il tuo pH è ideale, per lo sviluppo dell'attività batterica.
Il tuo acquario maturerà in fretta, ma per adesso puoi solo tenere basso il fotoperiodo.
Con la potenza che hai tu, alle piante bastano poche ore per accumulare risorse, mentre le alghe saranno più in difficoltà.
sto fermo a quattro ore dallìavviamento, anche causa filamentose...
Rox ha scritto:La tua conducibilità alta dipende soprattutto dal potassio, se ne hai messo un pizzico in forma solida.
Quindi non preoccupartene troppo. Se sappiamo che la causa è quella, puoi tenerti su valori un po' più alti di quelli consigliati abitualmente.
Purtroppo no Rox!
sono partito da 550µS ed è arrivato col tempo a 750µS, anche per l'introduzione di un terzo di stick NPK nel filtro.
Poi, mano a mano che si ritirava la gigantesca muffa che ho presentato qui la conducibilità è salita a 850µS e, dopo quel pizzico di nitrato di potassio a 880µS. Non ho idea di cosa abbia rilasciato quella muffa e se ci sono nutrienti che le piante possono assorbire, ma per ora rispondono bene alla fertilizzazione col nitrato di potassio...finchè continueranno a crescere, continuerò per questa strada.
Un'ultima domanda: siccome la conducibilità è invariata dal giorno dopo la somministrazione e il giorno dopo i granuli erano già completamente disciolti, ogni quanto dovrei aggiungerne? io mi orienterei su intervalli di tre, ma vorrei sentire anche qualche altro parere ;)
- Mi dica, lei sente delle voci?
- Dì di no!
- No dottore.

Tutti dicono che sono una persona orribile! ma non è vero, io ho il cuore di un ragazzino...in un vaso, sulla scrivania!!

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Fertilizzare con alghe

Messaggio di Rox » 04/07/2014, 1:17

Rob75 ha scritto:la conducibilità è invariata dal giorno dopo la somministrazione e il giorno dopo i granuli erano già completamente disciolti, ogni quanto dovrei aggiungerne?
Io sospenderei tutto per un po'.
C'è un sacco di roba, in quell'acqua; non sei a rischio di carenze.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Rob75
Ex-moderatore
Messaggi: 3207
Iscritto il: 22/10/13, 22:35

Re: Fertilizzare con alghe

Messaggio di Rob75 » 04/07/2014, 1:25

Farò come dici, tenendo d'occhio la conducibilità (col conducimetro è un attimo, posso misurarla anche una volta al giorno), ma visto l'andamento di questi giorni sono un po pessimista che scenda :-s
- Mi dica, lei sente delle voci?
- Dì di no!
- No dottore.

Tutti dicono che sono una persona orribile! ma non è vero, io ho il cuore di un ragazzino...in un vaso, sulla scrivania!!

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Fertilizzare con alghe

Messaggio di Rox » 04/07/2014, 1:38

Rob75 ha scritto:sono un po pessimista che scenda :-s
Scenderà, adesso che hai alzato la CO2.

Se non accade, vuol dire che hai saturato anche il fondo, quindi è da un po' che stai esagerando.
In questo caso, non ti aiuterebbe nemmeno il cambio d'acqua. Il giorno dopo saresti allo stesso valore di prima.

Cerca di riprodurre le piante rapide, moltiplicandole finché c'è spazio.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Rob75
Ex-moderatore
Messaggi: 3207
Iscritto il: 22/10/13, 22:35

Re: R: Fertilizzare con alghe

Messaggio di Rob75 » 04/07/2014, 8:09

Con 1/3 di stick NPK e un pizzico di nitrato di potassio nel filtro in 15 giorni? E con le piante che ho in vasca e la crescita che hanno avuto?! Non voglio contraddorti Rox, ma la vedo dura!! La mia impressione è che abbia uno o più fattori limitanti in vasca (azoto e potassio in primis).
Comunque seguirò il tuo consiglio, proprio ieri ho comperato le forbici perché la vasca è diventata una giungla ;)

Inviato dal mio GT-I9000 con Tapatalk 2
- Mi dica, lei sente delle voci?
- Dì di no!
- No dottore.

Tutti dicono che sono una persona orribile! ma non è vero, io ho il cuore di un ragazzino...in un vaso, sulla scrivania!!

Avatar utente
Simo63
Ex-moderatore
Messaggi: 3188
Iscritto il: 21/10/13, 0:06

Re: Fertilizzare con alghe

Messaggio di Simo63 » 04/07/2014, 8:35

Rob i nitrati a quanto sono? L'eventuale fattore limitante azoto lo si ricava facilmente. In tal caso potrebbe interessarti la nuova aggiunta all'articolo sul PMDD di Rox :)
Carenze di potassio con tutta quella conducibilità la vedo un po' improbabile :S forse la sua assimilazione è bloccata per la mancanza di azoto qualora vi fosse. Inoltre puoi riconoscerla generalmente guardando i bordi delle foglie vecchie, se sono gialle o peggio gialle tendenti al marroncino sei in carenza di potassio. Non so che piante hai, sono da tapatalk , io guardo sempre la Limnophila.
In qualsiasi caso dai tempo alle piante, salvo missili, richiedono il loro tempo per dare delle risposte !


Stay hungry, stay foolish
Immagine
"It's more fun to be a pirate than to join the navy "
"E' più divertente essere pirati che essere nella Marina"
Jobs 1983

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Fertilizzare con alghe

Messaggio di Rox » 04/07/2014, 11:37

Rob75 ha scritto:La mia impressione è che abbia uno o più fattori limitanti in vasca
Voglio solo ricordare che certi eccessi appaiono come carenze.
Faccio un esempio, il primo che mi viene in mente...

Se abbiamo troppo manganese, si blocca l'assimilazione del ferro.
Noi lo aggiungiamo, perché le piante si comportano come se gli mancasse...
Tuttavia, anche se ce ne mettessimo una tonnellata, continuerebbero a manifestare gli stessi sintomi.

Allora cominciamo a pensare ai chelanti, ai sali insolubili, al pH... cerchiamo disperatamente una spiegazione a quella che crediamo una carenza, e ci avvitiamo in una spirale senza fine.

A quel punto, in una condizione psicologica che ci rende vulnerabili, capitiamo su qualche altro forum dove ci dicono di cambiare l'acqua.
Il manganese viene diluito, le piante riprendono ad assorbire il ferro e la situazione si normalizza.
E' in quel momento, con la vittima che barcolla, che parte il colpo del KO:
  • - Vedi?... Sei convinto adesso?
    Non devi dare retta ai ciarlatani... Gli acquari si gestiscono con cambi d'acqua frequenti e regolari.
    Non c'è altro modo!
...E così, si approfitta di una situazione eccezionale, legata ad un unico errore, per trasformare una soluzione occasionale in un metodo di gestione.
Un po' come l'imperatore dei Sith, quando ti converte al lato oscuro della Forza.. :))
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Rob75
Ex-moderatore
Messaggi: 3207
Iscritto il: 22/10/13, 22:35

Re: Fertilizzare con alghe

Messaggio di Rob75 » 04/07/2014, 19:55

Non sono un tipo che si scoraggia facilmente :-bd e se chiedo i vostri consigli è chiaro che li seguirò!
Allego un paio d'immagini (scusate per la qualità scadente), magari vi possono essere più utili delle mie parole, e faccio qualche considerazione...
Avviamento 140614.JPG
Situazione 040714.JPG
La Hygrophila difformis non si è alzata molto ma è infoltita, ci sono nuovi getti e presenta molte radici avventizie, ma anche molte macchie sulle foglie vecchie e "peletti" su quelle più alte...
Sui Microsorum conto almeno una decina di foglie nuove, anche se questa pianta non ci da una grossa mano con la conducibilità.
La Rotala cresce, ma a stento, ingarbugliata com'è nelle filamentose #-o
La Limnophila si commenta da sola :D
Quella che dico, prendendo in considerazione anche solo la Limnophila, se questa pianta è cresciuta e continua a crescere, dove li prende i nutrienti se la conduttività non scende? Ora che è anche arrivata in superficie poi, la CO2 la prende pure dall'aria ~x(
;)
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
- Mi dica, lei sente delle voci?
- Dì di no!
- No dottore.

Tutti dicono che sono una persona orribile! ma non è vero, io ho il cuore di un ragazzino...in un vaso, sulla scrivania!!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: zichichi1 e 7 ospiti