Fertilizzazione e conducibilità

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Daniela, Dandano, sa.piddu

Avatar utente
Uthopya
Ex-moderatore
Messaggi: 4885
Iscritto il: 19/10/13, 9:20

Re: Fertilizzazione e conducibilità

Messaggio di Uthopya » 24/03/2014, 14:56

Rox ha scritto:Non conosco il Profito EasyLife... contiene solfato di potassio?
E' un prodotto "tutto in uno" (comprensivo anche di microelementi) ma senza nitrati e fosfati.
Mi viene da pensare quindi che contenga solfato di potassio ;)
Questi utenti hanno ringraziato Uthopya per il messaggio:
Rox (24/03/2014, 20:00)
Sono responsabile di quel che dico, non di quel che ne fai tu delle mie parole!
“Non è la materia che genera il pensiero, è il
pensiero che genera la materia”
(G. Bruno)
(i∂̸-m)ψ=0

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Fertilizzazione e conducibilità

Messaggio di Rox » 24/03/2014, 20:01

Uthopya ha scritto:Mi viene da pensare quindi che contenga solfato di potassio ;)
Vuoi vedere che Utophya ci ha trovato la soluzione al mistero? :-bd
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Braccobaldo
star3
Messaggi: 58
Iscritto il: 06/12/13, 13:42

Re: Fertilizzazione e conducibilità

Messaggio di Braccobaldo » 25/03/2014, 10:12

:-? … solfati???
Vediamo un po’… @-) scusate devo ricapitolare un attimo.
I valori misurabili, indicati nel profilo, sono quelli minimi che da un po’ di tempo rilevo prima di fertilizzare.
Aggiungo complessivamente ogni settimana, come calcolato on line tramite il notissimo sito:
- 20 mg/l di NO3-;
- 14 mg/l di K;
- 1 mg/l di PO43-,;
- 0,6 mg/l di Fe;
- 0,2 mg/l di Mg;
- 0,1 mg/l di Mn;
- 0,02 mg/l di B;
- 0,002 mg/l di Co;
- 0.005 mg/l di Mo;
- 0,005 mg/l di Zn;
- 0,0005 mg/l di Cu;
- Altri elementi traccia.
Messo in atto il suggerimento di Rox sul mangime, rilevo che in tre giorni il livello di NO3- è salito oltre 10mg/l.
Non ho mai preso in considerazione l’accumulo di SO4 perché non indicati per il Profito ma, in effetti, come suggerisce Utophya, visti gli elementi riportati probabilmente ottenuti con Sali di S, nel calcolo vengono semplicemente omessi.
Bene!... A questo contrappongo :ymdevil: però che:
Le quantità di elementi provenienti dal Profito, anche se contenenti SO4, in particolare il sale di K che aggiunge complessivi 1,15 mg/l, mi pare tale da non giustificare un eccessivo accumulo, considerazione suffragata dal fatto che il dosaggio di Profito comporta un irrilevante aumento della conducibilità in acquario.
Vengono, altresì, riscontrate le carenze condivise nell’altra mia discussione sulla Bacopa caroliniana mutante.
Considerazione finale… ~x( non ci capisco più una cippa!!!
Usando l’ottima “parabola” di Rox sembra che:
Sono seduto sulla panchina a spargere un misto di qualità di miglio, apparentemente bilanciato, ad un bel po’ di piccioni. Questi ne mangiano e si ingrassano e, prima che il miglio a terra sia finito, ne spargo dell’altro.
Però accade che, qualche piccione, che come tutti gli altri mangia solo se trova tutte le varietà di miglio, smette di mangiare perché una varietà specifica è già stata tutta mangiata dagli altri.
A questo punto, capite benissimo che, guardando le varietà di miglio rimaste a terra, sto cercando di individuare quale deve essere opportunamente incrementata… Ma non ci riesco. b-(
Se Rox ricorda la mia prima discussione, quando smisi di fare solo il “guardone” :D su questo forum, cercavo di individuare in generale, cosa difficilissima come rilevato, livelli minimi sotto i quali è bene non scendere.
Allora andiamo nello specifico della mia vasca. Secondo voi c’è un elemento carente? Sotto quali soglie, sempre nello specifico, è meglio che non scenda? Come sopperire secondo voi??
Spero di non tediarvi con questa discussione; a me pare (per ovvie ragioni) interessante.
E’ ovvio che voglio evitare una gestione tipo EI che, ad occhio, sarebbe risolutiva. Che gusto ci sarebbe?! Dove sta la sfida che certamente condividete?

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Fertilizzazione e conducibilità

Messaggio di Rox » 25/03/2014, 12:39

Braccobaldo ha scritto: - 20 mg/l di NO3-;
- 14 mg/l di K;
Che significa? :-?
Sarebbero 34 mg di nitrato di potassio, che hai diviso in base al peso atomico?
Braccobaldo ha scritto: - 1 mg/l di PO43-;
Si tratta del CIFO "Fosforo"?
Se è così, ti avverto che contiene anche potassio (e azoto).
Non tutti lo sanno, ma è un normale fertilizzante NPK, con la differenza che la percentuale di P è molto più alta di N e K.

Altra domanda...
Hai forse usato, magari in passato, dei fertilizzanti interrati[/b (pasticche o stick)?

Ultima...
Oltre al potassio, un altro elemento che incide in modo enorme, sulla conducibilità, è il sodio.
Ti viene in mente qualche motivo, per cui la tua acqua potrebbe contenerne?
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Braccobaldo
star3
Messaggi: 58
Iscritto il: 06/12/13, 13:42

Re: Fertilizzazione e conducibilità

Messaggio di Braccobaldo » 25/03/2014, 13:55

Allora, Rox. Vediamo un po’.
Io settimanalmente aggiungo:
- due somministrazioni, domenica e mercoledì, di 10 ml ciascuna, di una soluzione costituita da 41 g di KNO3 sciolti in acqua di RO a formare 250 ml;
- due somministrazioni come sopra, di 5 ml ciascuna, di una soluzione costituita da 3,6 g di KH2PO4 sempre sciolti a formare 250 ml ;
- quattro somministrazioni, gli altri giorni, di 6 ml ciascuna, di Profito;
- cambio 15 lt a settimana, il sabato, con acqua costituita da 1/3 di “acqua del sindaco” con 17 mg/lt di Na, il resto acqua di RO con conducibilità di 4/5 TDS; parametri GH e KH come in vasca, i restanti in tracce.
Quindi, come da calcolatore, nel mio acquario di 100 lt netti, se non commetto errori, aggiungo circa:
20 ppm di NO3-;
1 ppm di PO43-;
12,6 + 0,41 + 1,15= 14,16 ppm di K.
Non ho mai aggiunto niente al fondo dall’allestimento, aprile 2013.
Grazie per la disponibilità.

Avatar utente
Uthopya
Ex-moderatore
Messaggi: 4885
Iscritto il: 19/10/13, 9:20

Re: Fertilizzazione e conducibilità

Messaggio di Uthopya » 25/03/2014, 16:22

Devi aggiungere al conto 85 ppm di Na (17 mg/l × 5 del cambio con acqua del sindaco) che si accumulano quasi interamente perché non utilizzati da alcun organismo in vasca...

Inviato dal mio LG-E610 utilizzando Tapatalk
Sono responsabile di quel che dico, non di quel che ne fai tu delle mie parole!
“Non è la materia che genera il pensiero, è il
pensiero che genera la materia”
(G. Bruno)
(i∂̸-m)ψ=0

Avatar utente
Braccobaldo
star3
Messaggi: 58
Iscritto il: 06/12/13, 13:42

Re: Fertilizzazione e conducibilità

Messaggio di Braccobaldo » 25/03/2014, 17:06

Perdonami, Utophya, forse non ho capito io, ma secondo i miei calcoli, i ppm di Na aggiunti settimanalmente alla vasca, che si accumulano inutilizzati, dovrebbero essere 0,85 (17 x 5 / 100) e pertanto tali da non incidere nel breve/medio termine; mentre nel lungo termine, con i cambi dell'acqua, il loro valore massimo dovrebbe attestarsi proprio su 17 ppm, pertanto inincidente sulla conducibilità.

Avatar utente
Braccobaldo
star3
Messaggi: 58
Iscritto il: 06/12/13, 13:42

Re: Fertilizzazione e conducibilità

Messaggio di Braccobaldo » 25/03/2014, 17:11

Scusa la mia "dislessia digitativa" sul tuo nome utente. :D

Avatar utente
Uthopya
Ex-moderatore
Messaggi: 4885
Iscritto il: 19/10/13, 9:20

Re: Fertilizzazione e conducibilità

Messaggio di Uthopya » 25/03/2014, 18:11

Scusami ma 1 ppm equivale (è un'approssimazione molto vicina alla realtà) a 1 mg/l: per definizione di "parte per milione" (ppm) si intende 1 mg di un elemento per chilogrammo ma nelle soluzioni acquose si parla di 1 mg per litro (il cui peso è approssimativamente 1 kg).
Quindi se metti 5 litri con 17 mg/l di un elemento introduci 85 ppm di quell'elemento.
La concentrazione finale ovviamente dipenderà dall'intero volume finale (nel tuo caso l'intero acquario) ma come introduzione è quello il valore :-bd

Inviato dal mio LG-E610 utilizzando Tapatalk
Sono responsabile di quel che dico, non di quel che ne fai tu delle mie parole!
“Non è la materia che genera il pensiero, è il
pensiero che genera la materia”
(G. Bruno)
(i∂̸-m)ψ=0

Avatar utente
Braccobaldo
star3
Messaggi: 58
Iscritto il: 06/12/13, 13:42

Re: Fertilizzazione e conducibilità

Messaggio di Braccobaldo » 25/03/2014, 23:58

Ok. Sei stato charissimo. Quindi le mie concentrazioni, intese come finali , in acquario sono corrette!? Cosa ne pensi delle valutazioni fatte? :)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: ClaudioP, Google [Bot], LucaGrossi e 9 ospiti