fertilizzazione e conducibilità

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Daniela, Dandano, sa.piddu

Avatar utente
ocram
Ex-moderatore
Messaggi: 3857
Iscritto il: 02/04/15, 10:14

Re: fertilizzazione e conducibilità

Messaggio di ocram » 01/10/2015, 15:50

mmmhhh... :-?


Che stick siano. :-bd
Dove giace il frutto soffocante che giunse dalla mano del peccatore io partorirò i semi dei morti per dividerli con i vermi che si raccolgono nelle tenebre e circondano il mondo col potere delle loro vite...



Area X

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20416
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: fertilizzazione e conducibilità

Messaggio di Rox » 01/10/2015, 18:08

Ocram, non so dove hai letto dell'azoto, ma è vero solo in parte.

Quando l'Alternanthera ha quella carenza, non forma le "solite" radici avventizie.
Le produce corte ma molto numerose, che si diramano orizzontali e regolari, come se il nodo fosse il cuscinetto di una bicicletta e le radici fossero i raggi.

Si tratta di un segnale evidentissimo, il più chiaro che una pianta possa fornirci... ma che purtroppo non possiamo sfruttare, per due motivi:
  • 1) l'azoto deve andare praticamente a zero, prima di vedere quell'effetto; non basta che scarseggi, deve proprio sparire.
    Quindi quel sintomo si manifesta quando è già troppo tardi.
  • 2) il punto 1 è aggravato dalle pesanti riserve dell'Alternanthera, che impiega parecchio prima di reagire con quelle radici.
    Quindi, se accade, non solo l'azoto è già arrivato a zero... ma ci sta pure da parecchi giorni.
Inoltre, a parte il test dei nitrati, quell'Hydrocotyle non dice affatto che gli manca di azoto.
Questi utenti hanno ringraziato Rox per il messaggio:
ocram (01/10/2015, 19:13)
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
ocram
Ex-moderatore
Messaggi: 3857
Iscritto il: 02/04/15, 10:14

Re: fertilizzazione e conducibilità

Messaggio di ocram » 01/10/2015, 19:17

Immagine
Immagine

Queste sono le radici, tutto fuorché come le descrivi, Rox.

Scritto dal mio Lumia 535, Marco.
Dove giace il frutto soffocante che giunse dalla mano del peccatore io partorirò i semi dei morti per dividerli con i vermi che si raccolgono nelle tenebre e circondano il mondo col potere delle loro vite...



Area X

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20416
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: fertilizzazione e conducibilità

Messaggio di Rox » 01/10/2015, 19:31

ocram ha scritto:Queste sono le radici
Quelle sono radichette insignificanti, le hanno quasi tutti. :-bd
Sono tipiche della specie, quando viene coltivata sommersa.

In un acquario aperto, la pianta può crescere fino ad uscire dall'acqua, soprattutto la varietà "Cardinalis" del Mato Grosso.
In quel caso, l'Alternanthera lascia marcire tutte le foglie sommerse, producendo un'infinità di radici che diventano veramente spettacolari!
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
ocram
Ex-moderatore
Messaggi: 3857
Iscritto il: 02/04/15, 10:14

Re: fertilizzazione e conducibilità

Messaggio di ocram » 01/10/2015, 19:52

Il mio unico problema è far avere alle piante quello che vogliono e, grazie a voi, quello che mi chiedono. Se sono normali radici avventizie non posso far altro che apprezzare la loro naturale bellezza. :D
Dove giace il frutto soffocante che giunse dalla mano del peccatore io partorirò i semi dei morti per dividerli con i vermi che si raccolgono nelle tenebre e circondano il mondo col potere delle loro vite...



Area X

Avatar utente
Shadow
Ex-moderatore
Messaggi: 8804
Iscritto il: 19/10/13, 13:08

Re: fertilizzazione e conducibilità

Messaggio di Shadow » 01/10/2015, 20:48

Rox, forse mi son perso qualche info perché ho letto velocemente ma più guardo lo stelo più mi sembra pallido.. Dici che é colpa della luce e vedo male?
Bisogna accettare le critiche perchè sono il miglior modo di imparare

"Ji-Ta-Kyo-Ei" [Noi e gli altri insieme per progredire, Jigoro Kano]

Avatar utente
ocram
Ex-moderatore
Messaggi: 3857
Iscritto il: 02/04/15, 10:14

Re: fertilizzazione e conducibilità

Messaggio di ocram » 02/10/2015, 0:43

Shadow ha scritto:Rox, forse mi son perso qualche info perché ho letto velocemente ma più guardo lo stelo più mi sembra pallido.. Dici che é colpa della luce e vedo male?
Guarda io cerco sempre di riferire le cose così come le vedo io, perché darvi un dato volutamente sbagliato per farvi sembrare che l'acquario vada alla grande va solo contro il mio interesse, visto che poi le piante con carenze me le tengo io.
Premesso ciò, guardando la foto lo stelo sembra giallo e non lo è, non dico che sia di un rosso fuoco, ma comunque guardandolo mi viene da dire che è rosso. Per darti un riferimento è vicino al colore della parte di foglia rossa, che in foto sembra quasi rosa.
Dove giace il frutto soffocante che giunse dalla mano del peccatore io partorirò i semi dei morti per dividerli con i vermi che si raccolgono nelle tenebre e circondano il mondo col potere delle loro vite...



Area X

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20416
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: fertilizzazione e conducibilità

Messaggio di Rox » 02/10/2015, 3:01

ocram ha scritto:guardandolo mi viene da dire che è rosso.
Ocram, credo che Shadow abbia sospettato un fenomeno piuttosto comune: la marcescenza dal basso.

Secondo me si sbaglia, viste le radici avventizie; ma se vuoi stare più tranquillo prova a tirarla delicatamente verso l'alto.

Se ti resta in mano, ha ragione Shadow. :ymdevil:
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
ocram
Ex-moderatore
Messaggi: 3857
Iscritto il: 02/04/15, 10:14

Re: fertilizzazione e conducibilità

Messaggio di ocram » 03/10/2015, 19:50

Ho provato e piuttosto che rimanermi in mano si portava su tutto il tavolo. :-bd
Comunque non so quale di preciso delle ultime operazioni in vasca ha contribuito, ma le piante, complici anche le mie mani saldamente in tasta, stanno crescendo tutte!
Guardate l'Hydrocotyle e confrontatela con le foto di pochi giorni fa, si vedono benissimo le piccole foglie centrali che sono le ultime sopravvissute del vasetto che comprai mesi fa a inizio vasca, e quello è lo stello più grande, ce ne sono altri due che stanno crescendo anch'essi allo stesso modo.
Immagine
Immagine

:-bd :-bd :-bd
Scritto dal mio Lumia 535, Marco.
Dove giace il frutto soffocante che giunse dalla mano del peccatore io partorirò i semi dei morti per dividerli con i vermi che si raccolgono nelle tenebre e circondano il mondo col potere delle loro vite...



Area X

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20416
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: fertilizzazione e conducibilità

Messaggio di Rox » 04/10/2015, 0:33

:ymapplause:
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 5 ospiti