fosforo - aggiungere o meno?

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
Piper
star3
Messaggi: 572
Iscritto il: 27/02/14, 15:01

fosforo - aggiungere o meno?

Messaggio di Piper » 18/03/2014, 0:09

salve.

visto che ormai la macchina della fertilizzazione e della CO2 è partita oggi ho acquistato anche il test a reagente per il fosforo, che ovviamente dopo due prove risulta poco più che inesistente (si l'acqua l'ho prelevata a pochi centimetri dal fondo ;) ).
un pò mi son stupito perchè se leggete la mia scheda ho un discreto numero di ospiti in vasca e l'alimentazione è puntuale tutti i giorni, tra cui il mangime in scaglie (che presenta anche cerali) che do almeno due volte al giorno.


posto quindi la mia situazione come flora e fauna devo passare ad introdurre il fosforo manualmente, oppure c'è la possibilità che la mia vasca stabilizzandosi riesca a produrlo autonomamente?

Avatar utente
Uthopya
Ex-moderatore
Messaggi: 4885
Iscritto il: 19/10/13, 9:20

Re: fosforo - aggiungere o meno?

Messaggio di Uthopya » 18/03/2014, 7:52

Oltre al test hai notato qualche segnale di carenza nelle piante? Perché capire che manca il fosforo non è facile, dà molti segnali diversi perché coinvolto praticamente in tutte le fasi metaboliche della pianta così potrebbe accadere che il segnale dato sia quello di altre carenze.... Se invece le piante sono in salute (crescita rigogliosa, pearling, colori vivi) potresti attendere e vedere se le cose rimangono stabili da questo punto di vista.

Inviato dal mio LG-E610 utilizzando Tapatalk
Sono responsabile di quel che dico, non di quel che ne fai tu delle mie parole!
“Non è la materia che genera il pensiero, è il
pensiero che genera la materia”
(G. Bruno)
(i∂̸-m)ψ=0

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: fosforo - aggiungere o meno?

Messaggio di Rox » 18/03/2014, 12:54

Aggiungo che la Rotala macrandra, tra le piante che hai tu, dovrebbe essere quella più sensibile ai fosfati.
Se sta bene lei, dovrebbero star bene tutte.

Inoltre, c'è un altro possibile scenario.
Il fosforo potrebbe formarsi, ma in misura non sufficiente a tenerlo in equilibrio con gli altri nutrienti.
Lo rilevi a zero perché le piante lo assorbono appena si forma.

In questo caso, non dovresti vedere segnali di carenza, ma potresti notare un aumento di nitrati o conducibilità.
In sostanza, il fosforo farebbe da fattore limitante per l'assorbimento di tutti gli altri elementi
.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Piper
star3
Messaggi: 572
Iscritto il: 27/02/14, 15:01

Re: fosforo - aggiungere o meno?

Messaggio di Piper » 18/03/2014, 13:00

la macandra l'ho inserita da una settimana (anzi meno) e per il momento non mi da ancora grandi segnali ne in positivo ne in negativo, sta formando i primi rametti nuovi con le foglie nuove, ma sono ancora molto piccoli.. la sessiliflora invece in una settimana si è tipo moltiplicata arrivando all'altezza dell'acqua


in ogni caso a questo punto monitoro la conducibilità e i nitrati e vediamo come evolve la cosa.

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: fosforo - aggiungere o meno?

Messaggio di Rox » 18/03/2014, 18:52

La Rotala macrandra è considerata una "pianta rapida", ma è una classificazione fatta con la scure.
Non è nemmeno lontanamente paragonabile alla Limnophila, come velocità di crescita, quella è veramente un missile.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Piper
star3
Messaggi: 572
Iscritto il: 27/02/14, 15:01

Re: fosforo - aggiungere o meno?

Messaggio di Piper » 07/04/2014, 21:22

riuppo questo topic perchè rileggendo la discussione con rox, anche in relazione alla situazione dell Rotala nel mio acquario (http://www.acquariofiliafacile.it/piant ... t2052.html ) comincio ad avere dei dubbi.

adesso veniamo al fosforo, che all'ennesimo controllo (alla partenza del fotoperiodo), mi risulta a zero spaccato, neanche un accenno di colorazione gialla nella mia boccetta.

ora le cose sono due:
- non ho abbastanza carico organico e relativa alimentazione a generare del fosforo
- il fosforo viene generato ma subito utilizzato dalle piante

la prima ipotesi mi suona male considerando che qualcuno direbbe che la mia è una vasca affollata e anche l'alimentazione di conseguenza non è particolarmente striminzita.

la seconda ipotesi comunque mi suona strano, se partiamo dal presupposto che le mie piante (con la rotala in particolare) sono bloccate, quindi chi starebbe assorbendo sto fosforo se la principale indiziata la rotala, è di fatto ferma a quando l'ho inserita in acquario e non cresce minimamente?
considerando che sono settimane che non fertilizzo per contrastare la venuta di alcune alghe, ho fatto la terapia del buio, ho il fotoperiodo dimezzato, dovrei avere una vasca che per i fertilizzanti è in completo disequilibrio e quindi una vasca con piante che non crescono e, sopratutto, che non assorbono gli elementi in eccesso. quindi perchè dovrebbero assorbire il fosforo quotidianamente al punto da tenermelo sempre a zero?

i nitrati dal canto loro pure sono perennemente bassi, intorno al 20 mg/l, e anche in questo caso visto il carico organico mi risulta strano.
sto controllando spesso e i nitriti pure sono sempre vicini allo zero.

insomma, riuscite a spiegarmi cosa succede al fosforo nella mia vasca, che fine ha fatto e se analizzando questo dato a zero si evince qualcosa sulla situazione delle mie piante?

Avatar utente
gibogi
Ex-moderatore
Messaggi: 5058
Iscritto il: 19/10/13, 23:46

Re: fosforo - aggiungere o meno?

Messaggio di gibogi » 07/04/2014, 21:37

Piper ha scritto:analizzando questo dato a zero si evince qualcosa sulla situazione delle mie piante?
Piper, se leggi questo articolo, capirai che se manca un solo elemento, le piante si fermano.

Ora se sei certo di quel valore a zero, ti consiglio di provvedere a dosare del fosforo.
Ci sono mangimi in cui il componente principale sono cereali, quindi apportano gran quantità di fosforo.
In alternativa devi provvedere con fertilizzanti idonei, io ho ottenuto ottimi risultati con il cifo fosforo, ma ti avverto è MOOOOLTO concentrato per il tuo 60lt, non doserei più di 2 gocce e intendo proprio gocce da dosare con il contagocce.
Se osservando una Harley vedi solo una moto, allora non stai guardando una Harley!

Avatar utente
Piper
star3
Messaggi: 572
Iscritto il: 27/02/14, 15:01

Re: fosforo - aggiungere o meno?

Messaggio di Piper » 07/04/2014, 21:53

Ciao Gibogi.

proprio perchè ho letto quell'articolo e compreso il principio dell'equilibrio mi sono posto domande sul fosforo.

perchè se le piante sono effettivamente bloccate e di fatto lo sono (zero pearling o quasi, radici avventizie, internodi lunghissimi,rotala immobile), indipendentemente dal motivo, avrebbero anche smesso di assorbire fosforo, giusto?
se è giusto allora il fatto che io lo trovi sempre a zero è perchè se ne produrrà in quantitativi irrisori, altrimenti dovrei pensare di avere un buon equilibrio di elementi in vasca e le piante dovrebbero stappare lo champagne dalla gioia assorbendo tutti gli elementi, cosa che invece non accade.

pertanto, se il mio ragionamento è corretto, l'unica spiegazione è che nella mia vasca stanno in sciopero i produttori di fosforo. il che tra l'altro potrebbe essere un motivo chiaro al problema delle mie piante attualmente, specialmente la rotala.
non me lo spiego considerando il carico organico della vasca, ma evidentemente il mangime in scaglie che utilizzo è di buona fattura e la componente dei cereali è ininfluente ai fini della creazione del fosforo.

credo sia comunque utile provare a dosare del cifo fosforo, anche per fare un test al test del fosforo :))
ma quindi il cifo fosforo lo trovo già liquido e devo dosarlo, con il contagoccie, direttamente in vasca?

Avatar utente
gibogi
Ex-moderatore
Messaggi: 5058
Iscritto il: 19/10/13, 23:46

Re: fosforo - aggiungere o meno?

Messaggio di gibogi » 07/04/2014, 22:02

Piper ha scritto:ma quindi il cifo fosforo lo trovo già liquido e devo dosarlo, con il contagoccie, direttamente in vasca?
Si è un flacone da 250ml costa dai 5 ai 7€.
Mi raccomando due gocce al massimo, io farei una goccia dopo mezza giornata misuri i fosfati e se è il caso ne dosi un'altra.
Se osservando una Harley vedi solo una moto, allora non stai guardando una Harley!

Avatar utente
Piper
star3
Messaggi: 572
Iscritto il: 27/02/14, 15:01

Re: fosforo - aggiungere o meno?

Messaggio di Piper » 09/04/2014, 17:26

aggiornamento.

ho trovato finalmente il cifo fosforo.

ho inserito 1 sola goccia di prova, a luci spente, dopo 3 ore esatte appena accese le luci ho fatto un controllo e il test mi dava un risultato prossimo allo zero. dico prossimo perchè un accenno di ombre gialle mi è sembrato di vederlo

ho fatto la prova e ho inserito altre due gocce di liquido (quindi 5 minuti dopo il primo test e 10 minuti dopo l'accensione delle luci)
. dopo un ora e mezza il test si è finalmente colorato, anche se ancora leggermente dando un risultato che da scala colorimetra mi pone sui 0,50 mg/l

ora innanzittuto come interpretare il fatto che ho dovuto inserire 3 gocce per cominciar ad avere solo 0,50 mg/l?
adesso come mi comporto, devo provare a raggiungere valori più alti per la flora che ho, oppure intanto lascio questi 0,50 mg/l e vedo come la vasca li assorbe, e se li assorbe?
nel caso quando effettuo il controllo di verifica per l'assorbimento, domani stessa ora?

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 9 ospiti