Il mio diario di fertilizzazione

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3608
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re: Il mio diario di fertilizzazione

Messaggio di ersergio » 16/06/2015, 20:28

Rob75 ha scritto:
ersergio ha scritto:se resta ancora invariata...
...ma le piante crescono bene e non hai problemi di alghe, riponi test e condittivimetro, apri una bella birra ghiacciata e ti siedi sulla poltrona a goderti il tuo acquario XD!!! :-?? :))
;)
e...magari Rob fosse così!!!
Comunque per la birra ghiacciata...tranquillo che non me la faccio mancare....ovviamente allegramente sorseggiata davanti alla vasca :)) :))
Qualche problemino ce l'ho...sto cercando di capire qual'è...
Qualche filamentosetta...una ventina di gg fà, un piccolo focolaio di ciano...
Ed ora l'Alternanthera con qualche foglia bassa rovinata e l'heteranthera con le foglie alte che si strappano...
....cin cin Rob...io vado di ceres dopo una mezz'oretta nel congelatore....
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3608
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re: Il mio diario di fertilizzazione

Messaggio di ersergio » 17/06/2015, 21:43

Vi mostro queste due foto ragazzi ,una di una foglia della solita Alternanthera. ...
Ha dei piccoli fori che partono dai bordi....
Che pensate?
Spero si veda,ingrandendo un pò, dovrebbe vedersi ...
Nella rotala arrivata al pelo dell'acqua ,le foglie apicali sono integre,mentre quelle una quindicina di cm sotto,ma sempre a pelo acqua ,presentano dei buchini....il ferro non c'entra non essendo le foglie apicali a bucarsi?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Il mio diario di fertilizzazione

Messaggio di Rox » 18/06/2015, 12:34

In qualsiasi acquario, più ti avvicini alla superficie e più trovi CO2.
Inoltre la distanza dalle lampade si riduce, aumentando la potenza luminosa sulle foglie.

Questo produce una maggiore "vivacità" della pianta nella parte più alta, che va a discapito delle zone più basse.
La pianta cerca di spostare gli elementi mobili, dando priorità alle parti nuove; frattanto, i nodi più bassi lasciano appassire quelle foglie, ormai inutili perché ombreggiate, per generare radici ed assorbire nutrienti in maggiore quantità.

Negli acquari da concorso, fanno crescere le piante a stelo in superficie, adagiate orizzontalmente; poi, quando hanno raggiunto l'altezza giusta, tagliano tutto e buttano via il tratto inferiore; infine ripiantano la parte alta, fotografandola prima che si abbrutisca di nuovo.

E' impossibile che una pianta a stelo cresca ugualmente rigogliosa, sia in alto che in basso.
L'unica cosa che possiamo fare, perché le foglie vecchie durino di più, è dosare generosamente il potassio limitando il sodio (suo antagonista).
In questo modo, la pianta lo trova abbondante nell'ambiente, quindi non ha bisogno di toglierlo dal basso per spostarlo in alto.

Ma in questo modo si ottiene solo un allungamento dei tempi.
Presto o tardi, la parte alta diventerà comunque più rigogliosa e colorata.
Questi utenti hanno ringraziato Rox per il messaggio:
ersergio (18/06/2015, 12:43)
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3608
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re: Il mio diario di fertilizzazione

Messaggio di ersergio » 18/06/2015, 12:45

Rox ha scritto:In qualsiasi acquario, più ti avvicini alla superficie e più trovi CO2.
Inoltre la distanza dalle lampade si riduce, aumentando la potenza luminosa sulle foglie.

Questo produce una maggiore "vivacità" della pianta nella parte più alta, che va a discapito delle zone più basse.
La pianta cerca di spostare gli elementi mobili, dando priorità alle parti nuove; frattanto, i nodi più bassi lasciano appassire quelle foglie, ormai inutili perché ombreggiate, per generare radici ed assorbire nutrienti in maggiore quantità.

Negli acquari da concorso, fanno crescere le piante a stelo in superficie, adagiate orizzontalmente; poi, quando hanno raggiunto l'altezza giusta, tagliano tutto e buttano via il tratto inferiore; infine ripiantano la parte alta, fotografandola prima che si abbrutisca di nuovo.

E' impossibile che una pianta a stelo cresca ugualmente rigogliosa, sia in alto che in basso.
L'unica cosa che possiamo fare, perché le foglie vecchie durino di più, è dosare generosamente il potassio limitando il sodio (suo antagonista).
In questo modo, la pianta lo trova abbondante nell'ambiente, quindi non ha bisogno di toglierlo dal basso per spostarlo in alto.

Ma in questo modo si ottiene solo un allungamento dei tempi.
Presto o tardi, la parte alta diventerà comunque più rigogliosa e colorata.
Grazie Rox,in realtà le foglie con buchi della rotala sono sempre a pelo acqua e pienamente esposte....
Cos mi dici dell'Alternanthera?
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Il mio diario di fertilizzazione

Messaggio di Rox » 18/06/2015, 12:52

ersergio ha scritto:e foglie con buchi della rotala sono sempre a pelo acqua e pienamente esposte....
Allora ti manca il ferro.
Forse vale anche per l'Alternanthera.

Mi pare strano che una carenza di potassio possa essere così grave, arrivando a manifestarsi sulle foglie in superficie.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3608
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re: Il mio diario di fertilizzazione

Messaggio di ersergio » 18/06/2015, 13:12

Rox ha scritto:
ersergio ha scritto:e foglie con buchi della rotala sono sempre a pelo acqua e pienamente esposte....
Allora ti manca il ferro.
Forse vale anche per l'Alternanthera.

Mi pare strano che una carenza di potassio possa essere così grave, arrivando a manifestarsi sulle foglie in superficie.
Dimmi una cosa Rox;
Con la tua grande esperienza, ti sembra possibile che dosando il ferro con la solia tecnica dell'arrossamento (questa settimana con 4 ml ha cambiato leggermente colore)possa non essere sufficiente ....per la tanta luce che ho, forse anche per la presenza dell'heteranthera?
Dovrei provare ad aumentare il dosaggio del ferro?
Magari facendo il "giochetto " dell'arrossamento 2 volte a settimana?
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Il mio diario di fertilizzazione

Messaggio di Rox » 18/06/2015, 14:01

ersergio ha scritto:tecnica dell'arrossamento
No... aspetta... :-? se usi quella tecnica, il ferro dovrebbe essere abbondante.

Vuoi vedere che siamo davvero senza potassio?... Quello come lo aggiungi?
Gli oligoelementi ce li metti?
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3608
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re: Il mio diario di fertilizzazione

Messaggio di ersergio » 18/06/2015, 14:11

Rox ha scritto:
ersergio ha scritto:tecnica dell'arrossamento
No... aspetta... :-? se usi quella tecnica, il ferro dovrebbe essere abbondante.

Vuoi vedere che siamo davvero senza potassio?... Quello come lo aggiungi?
Gli oligoelementi ce li metti?
Il potassio sono stato un pò senza metterlo(quasi 3 settimane ) visto che il conduttivimetro non calava...(non so se per gli stick nel manado messi in avvio...)
Questa settimana ne ho messi 8 ml...
Di OE ne ho messi 10 ml(prima 6 ml ...poi altri 4 ml...
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
Rob75
Ex-moderatore
Messaggi: 3207
Iscritto il: 22/10/13, 22:35

Re: Il mio diario di fertilizzazione

Messaggio di Rob75 » 18/06/2015, 18:33

Da quanto tempo non cambi l'acqua?!
- Mi dica, lei sente delle voci?
- Dì di no!
- No dottore.

Tutti dicono che sono una persona orribile! ma non è vero, io ho il cuore di un ragazzino...in un vaso, sulla scrivania!!

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3608
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re: Il mio diario di fertilizzazione

Messaggio di ersergio » 18/06/2015, 19:52

Rob75 ha scritto:Da quanto tempo non cambi l'acqua?!
Dal 27 maggio dopo aver fatto il trattamento per i ciano...
Perché me lo chiedi,temi possa aver finito qualche elemento traccia?
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti