Imparare a riconoscere le carenze.

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
alessio0504
star3
Messaggi: 4823
Iscritto il: 14/12/15, 1:50

Re: Imparare a riconoscere le carenze.

Messaggio di alessio0504 » 19/02/2016, 18:18

Allora ragazzi piccolo aggiornamento!
Ho inserito il mangime più assurdo che avevo: hikari tropical , il discus bio-gold. Ho messo 4 o 5 pallini interi e altrettanti sbriciolati.

Sono arrivato solo ora ed ho notato che myriophyllum è
e cabomba hanno le foglie più alte curve verso il basso! Avevo letto qualcosa ma non ricordo. Cosa può voler dire?

P. S. La bacopa è finalmente ripartita, anche se timidamente!

Piccolo OT: ho una physa morta che galleggia e ci sono delle alghe attaccate! Piccolissimi filamenti bianche di pochi millimetri. Può succedere o mi devo preoccupare?
Si viaggia non per cambiare luogo, ma idea.
(Hippolyte Adolphe Taine 1828-1893)

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 30557
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Contatta:

Re: Imparare a riconoscere le carenze.

Messaggio di cicerchia80 » 19/02/2016, 18:40

alessio0504 ha scritto:Sono arrivato solo ora ed ho notato che myriophyllum è
e cabomba hanno le foglie più alte curve verso il basso! Avevo letto qualcosa ma non ricordo. Cosa può voler dire?
foto????
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
alessio0504
star3
Messaggi: 4823
Iscritto il: 14/12/15, 1:50

Re: Imparare a riconoscere le carenze.

Messaggio di alessio0504 » 19/02/2016, 18:57

Cose che potrebbero essere rilevanti:
Le physa fin dal primo giorno tendono a stare a pelo d'acqua, oltre che a mangiare qua e là.
Ieri ho inserito 40ml di potassio e 15/20ml di ferro tra ieri e l'altro ieri.
La CO2 la sto regolando ma probabilmente è sempre bassa. Ieri avevo pH 7,1. Oggi è salito a 7,4. Aspetto che si stabilizzi per poi aumentare!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Si viaggia non per cambiare luogo, ma idea.
(Hippolyte Adolphe Taine 1828-1893)

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 30557
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Contatta:

Re: Imparare a riconoscere le carenze.

Messaggio di cicerchia80 » 19/02/2016, 21:16

Daje di rinverdente ;)
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
alessio0504
star3
Messaggi: 4823
Iscritto il: 14/12/15, 1:50

Re: Imparare a riconoscere le carenze.

Messaggio di alessio0504 » 20/02/2016, 1:03

Fatto! 20 ml da protocollo! Infatti era l'unica cosa che non avevo messo. Foglie mosce=rinverdente?
Si viaggia non per cambiare luogo, ma idea.
(Hippolyte Adolphe Taine 1828-1893)

Avatar utente
alessio0504
star3
Messaggi: 4823
Iscritto il: 14/12/15, 1:50

Re: Imparare a riconoscere le carenze.

Messaggio di alessio0504 » 21/02/2016, 18:02

Per ora le foglie mosce persistono. Appena si accende la luce no, ma dopo un'oretta cominciano a piegarsi come nelle foto che avevo postato.
Comunque a parte questo e qualche alga (ormai sono stazionate lì anche se non sembrano intenzionate a degenerare particolarmente) le piante crescono. I nuovi getti dell'egeria fanno foglie più lunghe e sottili, almeno così mi sembra per ora.
L'echinodorus non ha un bellissimo aspetto ma sia questa che il tenellum stolonano in abbondanza quindi credo vada tutto bene e che i problemi siano dovuti soprattutto alle alghe.
Oggi poto leggermente il myriophyllum che è un bosco. Martedì dovrò cominciare a tagliare l'egeria per eliminare le piante madri e ripiantare i nuovi getti. In settimana vi stresso con qualche foto così mi dite che ve ne pare! ;)
Si viaggia non per cambiare luogo, ma idea.
(Hippolyte Adolphe Taine 1828-1893)

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3600
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re: Imparare a riconoscere le carenze.

Messaggio di ersergio » 21/02/2016, 18:34

Scusa Alessio, vai piano con le potature...se poti oggi il Myriophyllum attendi che riprenda a crescere per passare all'Egeria ...vedo che i fertilizzanti li stai mettendo,non lasciarli alle alghe....
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
alessio0504
star3
Messaggi: 4823
Iscritto il: 14/12/15, 1:50

Re: Imparare a riconoscere le carenze.

Messaggio di alessio0504 » 21/02/2016, 19:50

No ma infatti stasera poterò 5 steli di myriophyllum di numero. Proprio quelli vicini al pelo dell'acqua. L'egeria stolona da tutte le parti e lì sarà una potatura necessariamente un po' più drastica e cerco di farla martedì/mercoledì. Il myriophyllum dovrebbe ripartire in un paio di giorni. Sennò aspetto di più.
La cabomba è a pelo d'acqua ma ho/abbiamo deciso con Rox di non tagliare e vedere che succede!
Anche perché le parti basse della cabomba son brutte e con internodi immensi. Preferisco farla crescere il più possibile prima di tagliare!
Grazie del suggerimento.

Vi do un po' di rilevazioni appena fatte:
- NO3- direi sui 100 sono in aumento.
- NO2- infatti il 14/02 erano a 2,
forse anche 3!
Ora sono a zero, massimo direi 0,5!
- GH 15 in aumento lento e costante (ho il Manado)
- KH 8,5 anche questo aumenta piano piano di mezzo punto alla volta. Ero partito da 7 di KH i primi giorni di febbraio, quando ho preso il test a reagente.
- Il dannato pH per ora è a 7,9 ma non perdo la calma e continuo ad aumentare la CO2 un pizzico alla volta per non fare come l'ultima volta che mi ha portato il pH a 6,6. Ora sono a 17 bolle/minuto e ho leggermente aumentato. Martedì ricontrollo.
- Il test a striscette mi fa confondere con il Cl2 ma viene un colore un po' strano che non torna coi colori "standard". Credo non sia attendibile e che mi si confonda con reagenti di altri quadratini.

attenzione!
Per la prima volta nella mia carriera da acquariofilo facile la conducibilità è DIMINUITA!!!
Vi do la cronologia.
Giorno zero: conducibilità 335.
Giorno quatto: 400 (+65)
Giorno sei: 430 (+30)
Aggiunti 1ml fosforo, 35ml potassio, 7ml magnesio, 7ml rinverdente.
Giorno tredici: 500 (+70)
Giorno quindici: 520 (+20)
Aggiunti 15ml potassio.
Giorno sedici: 550 (+30)
Aggiunti:
15ml ferro, 55ml potassio, 23ml rinverdente.
Giorno diciotto: 660 (+110)
Giorno ventitre (oggi): 620 (-40)

Sicuramente dopo la prima immissione il giorno sei è stato assorbito in gran parte quel che ho messo. Mentre l'aggiunta del giorno sedici è stata rilevata bene e subito. E si sta smaltendo.
Credo di aver capito la faccenda ma chiedo conferma! ;)
Si viaggia non per cambiare luogo, ma idea.
(Hippolyte Adolphe Taine 1828-1893)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Google [Bot], maikky e 4 ospiti