Inizio PMDD........da zero.

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
Rob75
Ex-moderatore
Messaggi: 3207
Iscritto il: 22/10/13, 22:35

Re: Inizio PMDD........da zero.

Messaggio di Rob75 » 21/06/2015, 1:16

WEP2012 ha scritto:Quindi ricapitolando faccio un cambio d'acqua e comincio la fertilizzazione con le dosi che si consigliano nell'articolo del pmdd????
Come ho già detto in precedenza, con le filamentose già presenti in vasca non puoi iniziare a pieno regime con OE e ferro, con le piante che hai ora e il Myriophyllum appena inserito.
Innanzitutto fai i cambi che ti ha suggerito Rox per diluire i sali che hai usato che sicuramente avranno introdotto sodio nell'acquario ~x(
Poi inizierei con i soliti 20ml di potassio e 5 ml di magnesio.
il rinverdente farei 1ml ogni tre o quattro giorni per non creare accumuli in vasca che andrebbero a favore delle alghe. Stessa cosa per il ferro: ne doserei uno o due millilitri (meno se l'acqua si arrossa subito) e poi guarderei la rotundifolia per regolarmi.
Tutto questo sempre con un occhio alle reazioni di piante e alghe.
A proposito di queste, un ultimo consiglio: dai da mangiare ai pesci a fine fotoperiodo, una decina di minuti prima che si spengano le luci. In questo modo le alghe non potranno assorbire l'azoto ammoniacale, che verrà trasformato durante la notte in nitrati, di cui le filamentose non sanno che farsene :ymdevil:
PS: per lo stesso motivo, al momento ti sconsiglio di usare stick NPK ;)
PPS: se puoi, dovresti aumentare un po la potenza dell'illuminazione, magari aggiungendo una CFL: 0.6W/l non sono l'ideale per coltivare una Rotala wallichii :-s
Questi utenti hanno ringraziato Rob75 per il messaggio:
WEP2012 (21/06/2015, 8:08)
- Mi dica, lei sente delle voci?
- Dì di no!
- No dottore.

Tutti dicono che sono una persona orribile! ma non è vero, io ho il cuore di un ragazzino...in un vaso, sulla scrivania!!

Avatar utente
darioc
Ex-moderatore
Messaggi: 6867
Iscritto il: 30/08/14, 23:13

Re: Inizio PMDD........da zero.

Messaggio di darioc » 21/06/2015, 13:03

Rob75 ha scritto:dai da mangiare ai pesci a fine fotoperiodo, una decina di minuti prima che si spengano le luci. In questo modo le alghe non potranno assorbire l'azoto ammoniacale, che verrà trasformato durante la notte in nitrati, di cui le filamentose non sanno che farsene
Davvero le filamentose non assorbono azoto durante le ore di buio? Perché le piante assorbono sempre l'azoto ammoniacale, anche durante la notte...
Il cervello è come un paracadute: perché funzioni bisogna aprirlo! (Albert Einstein)

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17413
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Inizio PMDD........da zero.

Messaggio di cuttlebone » 21/06/2015, 13:09

Walstad docet [emoji6]
Questi utenti hanno ringraziato cuttlebone per il messaggio:
darioc (21/06/2015, 13:22)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Rob75
Ex-moderatore
Messaggi: 3207
Iscritto il: 22/10/13, 22:35

Re: Inizio PMDD........da zero.

Messaggio di Rob75 » 21/06/2015, 13:15

darioc ha scritto:Davvero le filamentose non assorbono azoto durante le ore di buio? Perché le piante assorbono sempre l'azoto ammoniacale, anche durante la notte...
E perché credi che in una vasca appena avviata o con un "ritorno" di filamentose, il primo suggerimento sia proprio quello di abbassare il fotoperiodo a tre o quattro ore?!
:D :-bd :ymdevil:
provato sulla mia pelle, sarà stato un caso, ma questo semplice trucchetto (dare da mangiare ai pesci poco prima dello spegnimento delle luci), in presenza di filamentose...è la morte sua =)) =)) =))
In pratica queste alghe hanno, con l'azoto ammoniacale, gli stessi limiti che hanno le piante con i nitrati...hanno bisogno di luce, con la differenza, come hai sottolineato tu, che le piante l'ammoniacale lo assorbono anche al buio! Ma questo non è fondamentale quanto il fatto che i batteri lo trasformino in nitrati ;)
Ecco perché in questa situazione sconsiglio anche l'uso degli stick NPK, che l'azoto lo rilasciano si gradualmente, ma anche "indiscriminatamente" ;)
Questi utenti hanno ringraziato Rob75 per il messaggio:
darioc (21/06/2015, 13:22)
- Mi dica, lei sente delle voci?
- Dì di no!
- No dottore.

Tutti dicono che sono una persona orribile! ma non è vero, io ho il cuore di un ragazzino...in un vaso, sulla scrivania!!

Avatar utente
darioc
Ex-moderatore
Messaggi: 6867
Iscritto il: 30/08/14, 23:13

Re: Inizio PMDD........da zero.

Messaggio di darioc » 21/06/2015, 13:21

Rob75 ha scritto: E perché credi che in una vasca appena avviata o con un "ritorno" di filamentose, il primo suggerimento sia proprio quello di abbassare il fotoperiodo a tre o quattro ore?!
E io che pensavo che fosse perché hanno poco tempo per fare la fotosintesi... #-o
Non sapevo che non assorbissero azoto ammoniacale al buio...
Della Walstad purtroppo mi ero fermato al punto in cui spiega come assorbono le piante. Dovrò proprio provare a leggere il libro anche se in inglese...
Il cervello è come un paracadute: perché funzioni bisogna aprirlo! (Albert Einstein)

Avatar utente
Stifen
Top User
Messaggi: 1534
Iscritto il: 02/12/13, 15:53

Re: Inizio PMDD........da zero.

Messaggio di Stifen » 21/06/2015, 19:27

darioc ha scritto:In realtà lui rileva valori molto più bassi...
Opsss...
Quello che non c'è, non si rompe! - (Henry Ford)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti