PMDD... facciamolo insieme...

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Avatar utente
pantera
star3
Messaggi: 1966
Iscritto il: 03/01/14, 16:22

Re: PMDD... facciamolo insieme...

Messaggio di pantera » 11/07/2014, 21:59

Rox ha scritto:Ma è altrettatanto ovvia la malafede di chi si attacca ad un simile argomento, per dire che il nostro PMDD fa salire i nitrati.
Generalmente, sono gli stessi che lo accusano di produrre alghe
ho letto persino di chi ha fatto questo tipo di esperimento in provetta =))

Avatar utente
Federico47
star3
Messaggi: 129
Iscritto il: 08/01/14, 10:22

Re: PMDD... facciamolo insieme...

Messaggio di Federico47 » 12/07/2014, 0:55

Oggi pomeriggio ho aggiunto bicarbonato di potassio e chiuso un poco il riduttore di pressione della CO2.

Adesso ho misurato 8 dKH ed un pH di 6,7. Ancora troppo acido?

P.S. Sono passato da 5ml a 8ml di KNO3 per tre volte a settimana...

Federico.

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: PMDD... facciamolo insieme...

Messaggio di Rox » 12/07/2014, 1:35

Federico47 ha scritto:Ancora troppo acido?
Direi di sì...
La CO2 potresti quasi dimezzarla.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Federico47
star3
Messaggi: 129
Iscritto il: 08/01/14, 10:22

Re: PMDD... facciamolo insieme...

Messaggio di Federico47 » 12/07/2014, 19:08

Ieri ho chiuso ancora un po' il riduttore e adesso ho misurato pH 6,9 (35mg/l di CO2 con 8 dKH).

Vi tengo informati...

Federico.

Avatar utente
Federico47
star3
Messaggi: 129
Iscritto il: 08/01/14, 10:22

Re: PMDD... facciamolo insieme...

Messaggio di Federico47 » 13/07/2014, 9:10

Stavo pensando...

va bene in fase di maturazione (che poi... ho fatto degli errori all'inizio, ma ormai sono passati 9 mesi dall'avvio!!!), ma in seguito perché abbassare il pH?

Nel senso... se a pH 6,9 e 8 dKH si fornisce una corretta quantità di CO2... qual è il vantaggio di scendere a pH 6,5 e 3 dKH?

Ho letto in qualche articolo che con piccole variazioni di pH le piante cambiano (e di molto) la velocità di assorbimento dei nutrienti.

E poi?

Federico.

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10236
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: R: PMDD... facciamolo insieme...

Messaggio di lucazio00 » 13/07/2014, 15:43

E poi...
Il ferro chelato con EDTA del rinverdente non precepita
E poi...
Le specie di acqua acida prosperano meglio!

Inviato dal mio GT-S7500 con Tapatalk 2
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: PMDD... facciamolo insieme...

Messaggio di Rox » 14/07/2014, 12:00

Federico47 ha scritto:ma in seguito perché abbassare il pH?
Perché nel tuo profilo c'è scritto:
  • Mikrogeophagus ramirezi
    Paracheirodon innesi
    Petitelle georgiae
    Otocinclus affinis
Gli ultimi due, in natura, vanno a pH alcalino per brevi periodi.
Neon e ramirezi possono arrivare tranquillamente sotto pH 5, soprattutto i ramirezi.
Prova a chiedere in sezione "Ciclidi nani", oppure in "Caracidi".
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Federico47
star3
Messaggi: 129
Iscritto il: 08/01/14, 10:22

Re: PMDD... facciamolo insieme...

Messaggio di Federico47 » 23/07/2014, 10:35

Rox ha scritto:...e dopo una decina di giorni torna in questo topic, scrivendo i valori di conducibilità prima e dopo.
Bene... eccoci allora...

Ieri mattina ho effettuato il cambio d'acqua... 35/37 litri dei quali 15 litri di rubinetto.
Ultimo cambio d'acqua... il 17 di Giugno.
Prima del cambio d'acqua ho misurato TDS= 437ppm e NO3=25mg/l.

Dopo il cambio d'acqua ho fertilizzato aggiungendo 1,5ml della soluzione di Fe e 8ml della soluzione di KNO3.
Ieri sera, dopo la fertilizzazione, avevo TDS= 340ppm.

Osservazioni (considerando che sono ancora a 4ore/giorno di luce)...

1. Senza cambiare acqua... e aumentando la somministrazione di nitrato di potassio... i nitrati sono scesi da 50mg/l a meno di 25mg/l !!! :-bd

2. La conducibilità è ancora molto alta... anche se in vasca, visivamente, le piante sembrano mostrare sintomi di carenza di potassio. Secondo la legge del minimo, probabilmente c'è qualche elemento in carenza che blocca l'assorbimento del potassio (e magari di altri elementi).
Andando per esclusione... con 11 dGH e somministrando 1,5ml a settimana della soluzione per il Fe... e 2ml a settimana di rinverdente... mi conviene aumentare i micro... che ne dite? :-?

Aumenterò i micro sperando che l'assorbimento del potassio aumenterà di conseguenza... facendo diminuire la conducibilità. Se questo non avverrà... mi conviene programmare cambi d'acqua più ravvicinati per non rischiare di perdere qualche pesciotto... [-x

Ho "tirato" il cambio d'acqua a più di un mese... con i TDS a 437ppm prima del cambio, mi rendo conto che è stata una follia. Anche dopo il cambio avere i TDS a 340ppm con la mia popolazione è un azzardo.
E' un valore che dovrò tenere sotto controllo!

Grazie ancora per i consigli!

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: PMDD... facciamolo insieme...

Messaggio di Rox » 23/07/2014, 14:46

Il problema non è il potassio.
Quella conducibilità, che non è così esagerata, è dovuta probabilmente a calcio e magnesio (GH 11).

Quando dici "la mia popolazione", probabilmente ti riferisci ai ramirezi, perché gli altri possono stare anche così; ma i tuoi ciclidi, in natura, hanno conducibilità più bassa perché il GH è vicino a 1, non a 11.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Federico47
star3
Messaggi: 129
Iscritto il: 08/01/14, 10:22

Re: PMDD... facciamolo insieme...

Messaggio di Federico47 » 23/07/2014, 19:02

Infatti ho sbagliato (leggi: fatto male i conti) miscelando troppa acqua di rubinetto che evidentemente è "bella carica"... perché sono salito a 9 dKH e 11 dGH (pH=6,9).

Non avevo pensato che con questi valori è normale avere una "certa" conducibilità

Tenendo sempre presente che sono ancora a 4ore/giorno di luce, l'Alternanthera reineckii "ROSAEFOLIA" non ne vuole ancora sapere (inserita il 16 di Maggio)...

Immagine

e la Bacopa caroliniana sta perdendo tutte le foglie più basse...

Immagine

Immagine

Somministrando una "buona" quantità di potassio (24ml a settimana della soluzione di KNO3) e "solo" 2ml a settimana di rinverdente... che mi conviene fare?

Aspetto qualche settimana l'aumento del fotoperiodo... oppure aumento da subito il potassio e/o i micro?

Grazie!

Bloccato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: salvaggente e 8 ospiti