PMDD o "prodotto commerciale"

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Daniela, Dandano, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
gamapagiu
star3
Messaggi: 193
Iscritto il: 03/07/15, 23:45

PMDD o "prodotto commerciale"

Messaggio di gamapagiu » 23/09/2015, 23:17

salve a tutti,
si parlava nella mia presentazione sull'opportunità o meno di abbandonare
la fertilizzazione utilizzando prodotti commerciali (con cui sto ottenendo buoni risultati)
e passare al PMDD.

Attualmente utilizzo Dennerle:
Scaper's Green + NPK Booster ---- 10ml+10ml alla settimana
e devo dire di avere avuto buoni risultati.

La fertilizzazione ha rinvigorito tutte le piante, la cabomba in particolare,
ed i vari consigli "rubati" leggendo il forum, tipo
mettere in ombra le anubias
fertilizzare una volta la settimana
evitare di sifonare il fondo durante i cambi acqua,
eliminare la vallisneria in allelopatia con la Cryptocoryne, ecc

mi hanno permesso di ridurre fortemente le BBA
che mi stavano letteralmente inghiottendo le anubias
BBA anubias.jpg
e gli arredi
BBA filtro.jpg
ottenendo un buon risultato
vista d'insieme 2.jpg
Rox dice: "squadra che vince non si cambia"
ma il PMDD ha tanti punti a favore:
oltre all'indubbio vantaggio economico
ha il vantaggio di ridurre gli eccessi
il vantaggio di mettere la vasca in equilibrio
il vantaggio di ridurre i cambi d'acqua
(Dennerle consiglia almeno un cambio del 20% ogni settimana o due)
il vantaggio di garantire risultati ottimali.

L'unico mio dubbio è quello di non saper "leggere" le carenze della vasca
e quindi non calibrare adeguatamente le dosi del PMDD
ma qui sarete vai a darmi una mano.

Intanto io ho già comprato tutti gli ingredienti del PMDD
PMDD.jpg
che faccio? Comincio subito?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Bisogna rendere ogni cosa il più semplice possibile, :-? :-?
ma non più semplice di ciò che sia possibile! (Albert Einstein)

Avatar utente
Luca.s
Moderatore Globale
Messaggi: 10712
Iscritto il: 30/03/15, 0:47
Contatta:

Re: PMDD o "prodotto commerciale"

Messaggio di Luca.s » 23/09/2015, 23:30

Per le carenze delle piante, il forum a che serve se no!!

Per il resto, credo che tu abbia comprato "troppo" nel senso che forse ti veniva più facile usare stick npk che cifo fosforo e azoto... Con quelli non scherzare, bastano 2 gocce per vedere i valori schizzare alle stelle, altro che dernelle e simili!!
Acquariofilia facile

http://goo.gl/81SHJb

Avatar utente
naftone1
Ex-moderatore
Messaggi: 5739
Iscritto il: 15/07/15, 10:01

Re: PMDD o "prodotto commerciale"

Messaggio di naftone1 » 23/09/2015, 23:47

LucaSabatino ha scritto:Per le carenze delle piante, il forum a che serve se no!!

Per il resto, credo che tu abbia comprato "troppo" nel senso che forse ti veniva più facile usare stick npk che cifo fosforo e azoto... Con quelli non scherzare, bastano 2 gocce per vedere i valori schizzare alle stelle, altro che dernelle e simili!!
di cifo azoto per darti un idea io ne uso 0.6ml il 200lt ed i nitrati schizzano da 5 a 30... occhio a quello che fai insomma... da grandi poteri grandi responsabiilita ;)
Mio padre era una persona di poche parole... un giorno mi disse: "figliolo"

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20418
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: PMDD o "prodotto commerciale"

Messaggio di Rox » 24/09/2015, 2:14

gamapagiu ha scritto:ma il PMDD ha tanti punti a favore:
oltre all'indubbio vantaggio economico
ha il vantaggio di ridurre gli eccessi
il vantaggio di mettere la vasca in equilibrio
il vantaggio di ridurre i cambi d'acqua
il vantaggio di garantire risultati ottimali.
Mi dispiace deluderti, ma il PMDD è solo più economico.
Tutti gli altri vantaggi sono legati alla separazione dei vari flaconi, che consente di dosare i vari nutrienti secondo necessità.

Quella divisione sta in qualunque protocollo di qualità.
Basta evitare i flaconi "tutto in uno", che si vendono anche al supermercato.
gamapagiu ha scritto:Dennerle consiglia almeno un cambio del 20% ogni settimana o due
Dennerle consiglia cambi che possono arrivare anche al 50%, se è per questo.
Tuttavia, devono farlo perché non sanno nulla del tuo acquario; ti danno istruzioni generiche, su dosaggi e tempistiche, che non possono essere uguali per tutti.

Se imparerai a dosare i nutrienti secondo necessità, non secondo il foglietto, i vantaggi del PMDD potrai ottenerli con Dennerle, con JBL, con Seachem o con qualunque altro protocollo del Mondo.

Se servirà il ferro, ci metterai il ferro...
Se servirà il magnesio, ci metterai il magnesio...
...e così via, senza leggere di che marca sono.

A quel punto, al PMDD resterà solo il vantaggio economico... oltre ai consigli di due terzi degli utenti di AF, che già lo usano da un pezzo.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
GGmmFF
Top User
Messaggi: 612
Iscritto il: 02/05/15, 23:49

Re: PMDD o "prodotto commerciale"

Messaggio di GGmmFF » 24/09/2015, 2:36

Rox ha scritto:oltre ai consigli di due terzi degli utenti di AF, che già lo usano da un pezzo.
.........che è il vero valore aggiunto di questo metodo!![emoji6]


Gianluigi
Il giorno che smise di essere pazzo diventò stupido.

"True heroism is remarkably sober, very undramatic. It is not the urge to surpass all others at whatever cost, but the urge to serve others at whatever cost."
Arthur Ashe

Avatar utente
gamapagiu
star3
Messaggi: 193
Iscritto il: 03/07/15, 23:45

Re: PMDD o "prodotto commerciale"

Messaggio di gamapagiu » 25/09/2015, 0:33

LucaSabatino ha scritto: ... credo che tu abbia comprato "troppo" nel senso che forse ti veniva più facile usare stick npk che cifo fosforo e azoto...
sicuramente,
non intendo assolutamente iniziare sin da subito con il PMDD avanzato,
ho preso quei flaconi perché erano gli ultimi due sullo scaffale
del rivenditore da cui mi sono rifornito e
visto che non scadono e sono difficili da reperire
non me li sono fatti scappare, ... chissà un domani ...
nel frattempo ho preso anche gli stick NPK della Compo.
Rox ha scritto:Mi dispiace deluderti, ma il PMDD è solo più economico.
Tutti gli altri vantaggi sono legati alla separazione dei vari flaconi, che consente di dosare i vari nutrienti secondo necessità.
messaggio recepito
l'obiettivo è quello di migliorare l'equilibrio della mia vasca
che attualmente viaggia con un protocollo "tutto in uno" (o due),
passando ad una fertilizzazione con flaconi separati
che mi permetterà di evitare eccessi e ridurre i cambi d'acqua,
la scelta del PMDD ha l'enorme vantaggio
di essere di gran lunga più economico,
e di avere il supporto degli utenti di questo forum
che è superiore al "foglietto illustrativo" di qualsiasi prodotto commerciale.
GGmmFF ha scritto:.........che è il vero valore aggiunto di questo metodo!!
Per cui, ho deciso, appena mi arrivano i nuovi flaconi dei test JBL
(quelli che ho li utilizzo da oltre un anno e credo non siano più attendibili nei risultati),
inizio con il PMDD.

A presto
Bisogna rendere ogni cosa il più semplice possibile, :-? :-?
ma non più semplice di ciò che sia possibile! (Albert Einstein)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20418
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: PMDD o "prodotto commerciale"

Messaggio di Rox » 25/09/2015, 13:20

gamapagiu ha scritto:avere il supporto degli utenti di questo forum
che è superiore al "foglietto illustrativo" di qualsiasi prodotto commerciale.
Gamapagiu, tornando al titolo del topic, vediamo se ho capito la tua scelta.
Correggimi se sbaglio, perché non sono sicuro...

Il tuo acquario, finora, è andato avanti a protocollo Dennerle; sembra in buona salute e quindi ti trovi bene.
Che il PMDD sia più economico è cosa vecchia; lo sappiamo tutti...
Ma da quello che ho capito io, non è solo per quello che vorresti abbandonare Dennerle.
Mi sembra di intuire che tu voglia iniziare a fertilizzare con il tuo cervello, non con il libretto di istruzioni.

Adesso, hai trovato un sito di acquariofilia con due caratteristiche:
  • 1) Sul portale articoli, propone un PMDD a componenti separati, non la solita bottiglietta dove mescolare tutto quanto.

    2) Sul relativo forum, c'è un sacco di gente che si è iscritta attirata da quell'articolo, che quindi usa quel metodo e che ha già maturato esperienza.
Di conseguenza, lo ritieni il luogo ideale per imparare a fornire ciò che serve, senza foglietto.
Questo sarebbe il vero motivo per cui abbandoni Dennerle, non per quei 20 euro da spendere ogni mese.

Ho capito bene? :-?
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
gamapagiu
star3
Messaggi: 193
Iscritto il: 03/07/15, 23:45

Re: PMDD o "prodotto commerciale"

Messaggio di gamapagiu » 26/09/2015, 1:46

Rox ha scritto:Ho capito bene?
hai capito benissimo Rox
quanto pensi possa essere gratificante la conduzione di un acquario
con una "procedura operativa standard":
aggiungere con cadenza settimanale la dose da "foglietto" di fertilizzante
potare con cadenza settimanale cabomba e c.
effettuare cambi d'acqua con cadenza bisettimanale
pulire la pompa con cadenze bimestrale, ecc.

penso che fra meno di un anno mi stuferei;

molto più appassionante, invece, passare ad un metodo di fertilizzazione intelligente:
imparare a leggere le carenze e rimpinguare solo quelle
essere capace di mettere la mia vasca in equilibrio
ma essere capace, anche, di equilibrare qualsiasi vasca
e chissà ... un giorno passare ad una vasca più grande e più impegnativa
in termini di flora e fauna rispetto all'attuale.
Rox ha scritto:Questo sarebbe il vero motivo per cui abbandoni Dennerle, non per quei 20 euro da spendere ogni mese.
la mia attuale spesa in fertilizzazione è anche inferiore a 20 € mensili
2 flaconi Dennerle da 250 ml costano 18 - 20 €
e con la mia attuale dose settimanale di 10 ml, mi durano 25 settimane
Rox ha scritto:Mi sembra di intuire che tu voglia iniziare a fertilizzare con il tuo cervello, non con il libretto di istruzioni.
proprio così :ymapplause: :ymapplause:
è chiaro: potrei ottenere lo stesso risultato con un qualsiasi altro protocollo
di fertilizzazione a flaconi separati,
e qui ritorniamo al vantaggio economico del PMDD
ed al vantaggio di avere questo forum come supporto per il PMDD

è una sfida che spero, con l'aiuto di questo forum, di riuscire a portare a termine.

Ciao e grazie
Bisogna rendere ogni cosa il più semplice possibile, :-? :-?
ma non più semplice di ciò che sia possibile! (Albert Einstein)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20418
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: PMDD o "prodotto commerciale"

Messaggio di Rox » 26/09/2015, 2:59

gamapagiu ha scritto:2 flaconi Dennerle da 250 ml costano 18 - 20 €
Non ho ben capito che flaconi sono, visto che Dennerle ne propone parecchi; comunque, non è il loro protocollo completo.
gamapagiu ha scritto:una vasca più grande e più impegnativa
Devo contraddirti...
Più l'acquario è grande, più è facile da gestire.
Se vuoi qualcosa di veramente impegnativo, comprati un 20 litri... vedrai che bestemmie! :ymdevil:

Tornando a noi, da quanto tempo è allestito quell'acquario, con le attuali piante?
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
gamapagiu
star3
Messaggi: 193
Iscritto il: 03/07/15, 23:45

Re: PMDD o "prodotto commerciale"

Messaggio di gamapagiu » 26/09/2015, 13:34

Rox ha scritto:Non ho ben capito che flaconi sono, visto che Dennerle ne propone parecchi; comunque, non è il loro protocollo completo.
Probabilmente qualche tempo fa la Dennerle proponeva un protocollo "multiflacone" con un prodotto da somministrare giornalmente, un altro settimanalmente ed un altro ancora mensilmente,
da qualche mese ne propone uno basato su solo due flaconi con dosi settimanali
un flacone base Scaper's Green
un flacone speciale NPK Booster
che consiglia di utilizzare in acquari molto piantumati
con molta illuminazione, fertilizzazione CO2 e con pochi pesci
consigliando un cambio acqua settimanale del 20-50% (io ne faccio uno del 20% ogni due settimane)
il costo di ogni flacone nella versione da 250 ml è di circa 8-10€

per acquario impegnativo ho scritto "una vasca più grande"
ma intendevo anche con flora e fauna
più esigenti e delicate rispetto alle mie attuali.

Comunque tornando alla mia vasca:
la cabomba e la Cryptocoryne sono in vasca da circa sette-otto mesi
le anubuias da circa 5 mesi
l'ultima modifica di circa un mese fa
è stata la graduale (nell'arco di due tre settimane) eliminazione della vallisneria
(introdotta insieme alla Cryptocoryne - non sapevo dell'allelopatia)
ed introduzione delle due varianti di hygrophila
della piantina di microsorum e di qualche ciuffetto di hemianthus
in questa occasione ho anche aggiunto 5 kg di ghiaino
la fertilizzazione Dennerle è iniziata a giugno
nel fondo ci sono alcune sfere della JBL introdotte sei mesi fa
e due bastoncini Compo spezzettati vicino alla Cryptocoryne e le hygrophila
introdotti subito dopo le piantine.
Durante l'estate ha avuto temperature dell'acqua fino a 29-30°C
e sono deceduti diversi pesci (4 corydoras, 4 siamensis ed 1 glyptoperichthys gibbiceps)
1 o 2 settimane dopo il loro inserimento (ultimo decesso circa un mese e mezzo fa)
non so se a causa della fertilizzazione o del caldo.
Da oltre un mese la situazione è stabile
Bisogna rendere ogni cosa il più semplice possibile, :-? :-?
ma non più semplice di ciò che sia possibile! (Albert Einstein)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti