riavvio del 240 litri :Lotta all'ultima alga !

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
Stifen
Top User
Messaggi: 1534
Iscritto il: 02/12/13, 15:53

Re: riavvio del 240 litri :Lotta all'ultima alga !

Messaggio di Stifen » 15/07/2015, 12:23

Io andrei dallo scienziato pazzo in chimica... me lo aveva consigliato lui questo procedimento e magari ve lo racconta in modo dettagliato!!!

Per fare un esempio nella mia vasca se prendo l'acqua e la misuro dopo un giorno, il pH passa da 6.8 a 7.4.

Qui si parla di CO2 disciolta in vasca. E' un pò lunga ma secondo me ne vale la pena!!!
Quello che non c'è, non si rompe! - (Henry Ford)

Avatar utente
Yellowstone1977
star3
Messaggi: 1390
Iscritto il: 12/03/15, 12:04

Re: riavvio del 240 litri :Lotta all'ultima alga !

Messaggio di Yellowstone1977 » 15/07/2015, 13:36

Non è lunga da spiegare in termini pratici : la CO2 è un gas e come tale evapora . Essendo la CO2 un acidificante il pH aumenta . Almeno , a me pare semplice cosi anche se non conosco i processi chimici nel dettaglio .

Ad ogni modo ho misurato KH=4 e pH=6.5/6.6 e direi che come CO2 non sono deficitario .

Ho usato Test a regente Askoll , Test a reagente JBL per il pH .
Mentre per il KH ho usato test a reagente JBL
Il Phmetro , faccio tesoro dell'insegnamento di Rox : lo uso per monitorare l'andamento del pH . Ovvero , anche se è starato posso usarlo per vedere come si evolve nel tempo l'acqua .
Rox :
dopo aver fatto quella prova, devi prendere due dita d'acqua in una bottiglietta, agitarla per 2-3 min e misurare il nuovo pH.
La CO2 si sarà liberata completamente, quindi avremo un valore di riferimento per capire da che acidità siamo partiti.

Avatar utente
Yellowstone1977
star3
Messaggi: 1390
Iscritto il: 12/03/15, 12:04

Re: riavvio del 240 litri :Lotta all'ultima alga !

Messaggio di Yellowstone1977 » 15/07/2015, 13:55

cuttlebone ha scritto:Quel diffusore lo vendono su ebay. Se lo recupero, ti posto il link.
Funziona egregiamente.

Alessandro
Nell'acquario ADA uso quello e confermo che è il migliore che ho provato fino ad ora .
Rox :
dopo aver fatto quella prova, devi prendere due dita d'acqua in una bottiglietta, agitarla per 2-3 min e misurare il nuovo pH.
La CO2 si sarà liberata completamente, quindi avremo un valore di riferimento per capire da che acidità siamo partiti.

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: riavvio del 240 litri :Lotta all'ultima alga !

Messaggio di Rox » 15/07/2015, 17:09

Cuttlebone, agitando il campione liberi solo la CO2.
Non produci alcun effetto sui tannini ed altri acidificanti.

Yellowstone, in un topic dal titolo "riavvio del 240 litri: Lotta all'ultima alga!", si parla da tre pagine di come erogare e misurare la CO2.
Tutto questo, dopo che il topic aveva superato le 10 pagine.

Devo invitarti ancora ad aprirne uno nuovo; o forse più di uno, visti gli argomenti.
Questi utenti hanno ringraziato Rox per il messaggio:
cuttlebone (16/07/2015, 11:46)
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Yellowstone1977
star3
Messaggi: 1390
Iscritto il: 12/03/15, 12:04

Re: riavvio del 240 litri :Lotta all'ultima alga !

Messaggio di Yellowstone1977 » 16/07/2015, 10:34

Ok , poi aprirò un altro topic nel pomeriggio in cui vi mostro il mio acquario "ADA" (tra virgolette perchè ho modificato diverse cose rispetto al rigore ADA che nel mio caso non produceva buoni effetti) . E li parleremo anche di CO2 se vi andrà .

Invece qui io vorrei tornare in tema : allo stato attuale questo acquario è il più invaso dalle alghe e dai cianobatteri di tutti i miei 5 (3 a casa e 2 ufficio) . I cianobatteri formano un velo leggero che pare quasi trasparente ed inizio a chiedermi se veramente sono cianobatteri visto che non mi pare puzzino molto (anche se finchè non li tolgo non posso dirlo) .
Nella pausa pranzo scatto qalche fotografia con iPhone cosi vi fate un'idea e mi dite se è davvero il caso di insistere su questa strada anche se l'acquario è un algario attualmente . (ricordo che ho commesso l'errore di togliere una grande manciata di filamentose pensando di far respirare meglio il micrantemum umbrosum , l'Hetheranthera zosterifolia ed il myriophyllum galleggiante che ormai è praticamente avvolto dalle filamentose .
Rox :
dopo aver fatto quella prova, devi prendere due dita d'acqua in una bottiglietta, agitarla per 2-3 min e misurare il nuovo pH.
La CO2 si sarà liberata completamente, quindi avremo un valore di riferimento per capire da che acidità siamo partiti.

Avatar utente
GiuseppeA
Moderatore Globale
Messaggi: 9624
Iscritto il: 15/09/14, 15:48
Contatta:

Re: riavvio del 240 litri :Lotta all'ultima alga !

Messaggio di GiuseppeA » 16/07/2015, 10:47

Yellowstone1977 ha scritto:Invece qui io vorrei tornare in tema
Meglio riaprirne uno nuovo anche per questo, siamo alla quattordicesima pagina e non ci si più ricordare tutto quello che è stato chiesto/consigliato.
Nuovo topic, foto e riassunto della situazione così sarà più facile :-bd
La mia non è proprio pigrizia, è più voglia di risparmio energetico. :-

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17480
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: riavvio del 240 litri :Lotta all'ultima alga !

Messaggio di cuttlebone » 16/07/2015, 11:48

Rox ha scritto:Cuttlebone, agitando il campione liberi solo la CO2.
Non produci alcun effetto sui tannini ed altri acidificanti.
Grazie.
Era tempo che avevo questo dubbio perché aerando l'acqua del caridinaio, acidificata ma senza CO2, il pH si alzava lo stesso.
"Fotti il sistema. Studia!"

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ghepi e 7 ospiti