Torbidità con rinverdente

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Daniela, Dandano, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
Pizza
Ex-moderatore
Messaggi: 2133
Iscritto il: 19/02/16, 11:40

Torbidità con rinverdente

Messaggio di Pizza » 12/05/2016, 15:38

Per la prima volta ho dosato il rinverdente.
Marca Fiorand, agitato e dosato 5ml in 200l netti.
Ho assistito ad una torbidità diffusa che è persistita per circa un paio di ore.
E' normale?

Il rinverdente ha un colore che di fatto è dato dal ferro chelato, ed ha una consistenza piuttosto densa.

Avatar utente
GiuseppeA
Moderatore Globale
Messaggi: 9167
Iscritto il: 15/09/14, 15:48
Contatta:

Re: Torbidità con rinverdente

Messaggio di GiuseppeA » 12/05/2016, 15:42

Tutto normale se è durata solo un paio d'ore. ;)

Per curiosità a quanto stai di pH?
La mia non è proprio pigrizia, è più voglia di risparmio energetico. :-

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10205
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: Torbidità con rinverdente

Messaggio di lucazio00 » 12/05/2016, 16:48

Io ho pH 7,2,
ho fatto un rinverdente con solo zinco, manganese, boro e rame (in tracce) non chelati.
Mi fanno una lieve nebbiolina con 10ml in 200L, che svanisce in pochi secondi...forse è l'interazione coi fosfati perchè con l'acqua di rubinetto (non ha fosfati) non compare la nebbiolina...
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Avatar utente
Pizza
Ex-moderatore
Messaggi: 2133
Iscritto il: 19/02/16, 11:40

Re: Torbidità con rinverdente

Messaggio di Pizza » 12/05/2016, 16:53

GiuseppeA ha scritto:Tutto normale se è durata solo un paio d'ore. Per curiosità a quanto stai di pH?
pH 7,3 al momento dell'inserimento del prodotto.

Mi confermi comunque che il prodotto è come da me descritto; mi è stato dato aperto da un amico, che mi ha detto di non averlo modificato.
Ho notato che se lasciato decantare tende a stratificarsi lasciando un velo di surnatante più limpido

Avatar utente
Pizza
Ex-moderatore
Messaggi: 2133
Iscritto il: 19/02/16, 11:40

Re: Torbidità con rinverdente

Messaggio di Pizza » 12/05/2016, 16:59

lucazio00 ha scritto:Mi fanno una lieve nebbiolina con 10ml in 200L, che svanisce in pochi secondi...forse è l'interazione coi fosfati perchè con l'acqua di rubinetto (non ha fosfati) non compare la nebbiolina...
Sì, oltre all'arrossamento, tipo quando dosi il chelato di ferro, c'è stata proprio la sensazione di una nebbiolina biancastra diffusa che, dopo la prima ora, si continuava a notare discretamente soprattutto guardando l'acqua dal lato corto dell'acquario (quindi con 1,2m di profondità).
Il prodotto, che è fra quelli in immagine nel PMDD, ha una concentrazione di 0,6% di Manganese solubile in acqua e 0,1% di Manganese chelato (differisce quindi dalle dosi di riferimento per quest'elemento).

Avatar utente
GiuseppeA
Moderatore Globale
Messaggi: 9167
Iscritto il: 15/09/14, 15:48
Contatta:

Re: Torbidità con rinverdente

Messaggio di GiuseppeA » 12/05/2016, 18:01

Pizza ha scritto:
GiuseppeA ha scritto:Tutto normale se è durata solo un paio d'ore. Per curiosità a quanto stai di pH?
pH 7,3 al momento dell'inserimento del prodotto.

Mi confermi comunque che il prodotto è come da me descritto; mi è stato dato aperto da un amico, che mi ha detto di non averlo modificato.
Ho notato che se lasciato decantare tende a stratificarsi lasciando un velo di surnatante più limpido
Confermo che se lo lasci "fermo" per un pò prima di usarlo devi agitare per "mischiare" gli ingredienti. ;)
Come tutti i concimi liquidi.
La mia non è proprio pigrizia, è più voglia di risparmio energetico. :-

Avatar utente
giampy77
Ex-moderatore
Messaggi: 6231
Iscritto il: 26/04/14, 23:10

Re: Torbidità con rinverdente

Messaggio di giampy77 » 12/05/2016, 22:52

Tranquillo tutto normale, sia per il rosso che la nebbia, a me succede ogni volta,ferro che contiene e fosfati in vasca. Comunque sposto in fertilizzazione.
La misura dell'intelligenza è data dalla capacità di cambiare quando è necessario. Albert Einstein

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3599
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re: Torbidità con rinverdente

Messaggio di ersergio » 12/05/2016, 23:24

Dipende dal ferro del rinverdente che è chelato con EDTA.
Fino a pH 6.5 è stabile.
Con un pH tra 6.5 e pH 7 diciamo, insomma...
Sopra pH 7 potrebbe non funzionare più, così il ferro si libera subito e reagisce formando quella nebbia, precipitando sul fondo, per essere assorbito dalle radici, in tempi più lunghi...
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
Pizza
Ex-moderatore
Messaggi: 2133
Iscritto il: 19/02/16, 11:40

Re: Torbidità con rinverdente

Messaggio di Pizza » 13/05/2016, 11:38

Ok, bene così allora e grazie a tutti.
Mi ero un po' spaventato, anche perché quando doso il solo ferro chelato non fa quell'effetto ......

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3599
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re: Torbidità con rinverdente

Messaggio di ersergio » 13/05/2016, 13:18

Pizza ha scritto:Ok, bene così allora e grazie a tutti.
Mi ero un po' spaventato, anche perché quando doso il solo ferro chelato non fa quell'effetto ......
Certo Pizza, se usi quello con EDDHA, è stabile fino a pH 9... :)
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti