Computer gaming/lavoro ... Che portatile comprare? 2.0

Per presentarsi, conoscersi e chiacchierare
Avatar utente
Marlin_anziano
star3
Messaggi: 2445
Iscritto il: 26/09/16, 18:08

Computer gaming/lavoro ... Che portatile comprare? 2.0

Messaggio di Marlin_anziano » 12/01/2018, 13:06

L'installazione pulita è un modo per Microsoft (ma anche per molti manutentori) per uscirsene "puliti" :D da ogni problema di incompatibilità con altri software, tuttavia utilizza solo i driver di Windows.
Se non hai le ultime versioni dei driver della casa costruttrice del PC/Notebook (che ti tocca installare per un corretto funzionamento) rischi malfunzionamenti o limitazioni di alcuni componenti.
Tuttavia nei casi di PC altamente infettati (ultimamente più rari da quando i malintenzionati hanno scoperto che è meglio infettare il router) sembra essere l'unica opzione.
Artic1 ha scritto:
12/01/2018, 12:25
I punti di backup di windows sul vecchio Win7, li ho portati ai minimi termini. Mi sono accorto che quando succedeva qualcosa di davvero grave con i backup non riusciva mai a fare ciò che avrebbe dovuto.
Dipende da qual'era il problema da ripristinare.
L'attuale Windows 10 va un po meglio, bisogna sapere però cosette tipo che per le app di sistema e di default incrocia il registro di sistema con un'altra specie di registro delle App scritto in XML, pertanto se una tale app non compare in quest'ultimo rischi che non venga vista nemmeno se c'è installata. Inoltre non sempre si riesce a ripristinarla o reinstallarla e si ricorre a metodi tipo questo:
http://www.jguana.com/reinstallare-le-a ... indows-10/
Poi per il resto lo trovo molto più stabile delle precedenti versioni.
Non si finisce mai di imparare ... e migliorare ... :-??

Avatar utente
Artic1
Ex-moderatore
Messaggi: 6316
Iscritto il: 03/06/15, 3:17

Computer gaming/lavoro ... Che portatile comprare? 2.0

Messaggio di Artic1 » 16/01/2018, 13:31

Buongiorno a tutti.
Solo un aggiornamento per quanto riguarda la falla di sicurezza dei processori.
Son stato aggiornato da un mio amico che studia informatica e mi diceva che molto probabilmente per correggerlo servirebbero persino degli aggiornamenti del BIOS delle schede madri e sia per i PC che per i cellulari con Android, non sono le case produttrici del sistema operativo (windows e google) a dover provvedere, bensì le ditte stesse che hanno prodotto l'hardware (asus, intel, samsung, lg, motorola,...).
E non è nemmeno detto che le case produttrici si occuperanno di risolvere un simile problema su tutti i loro dispositivi.

Pertanto probabilmente, visto che la falla è legata, in ogni caso, ad un accesso al sistema operativo tramite remoto, è molto più probabile che siano quindi i produttori del sistema operativo a rilasciare, con i loro aggiornamenti, delle patch che tamponino il problema quando tale falla viene sfruttata per accedere, come dicevo da remoto (rete internet). La falla resterà aperta nel caso in cui si acceda direttamente dalla postazione dell'utente (quindi nel caso in cui sia l'utente stesso a usare software dannoso).

Di fatto, pertanto, non dovrebbero esserci grosse ripercussioni sulle prestazioni in quanto sarà il sistema operativo a fare da filtro per tappare la falla dell'hardware.

Inoltre mi è stati segnalato che son già state scoperte altre falle come queste di entità variabile, e che sino ad ora i sistemi software han sempre gestito, tramite gli aggiornamenti, i problemi maggiori.
Quindi in sintesi quel che volevo dirvi è un: non preoccupatevene troppo e mantenete aggiornati i dispositivi. :)

Posted with AF APP
- Quel giorno tutta l’esperienza della nostra vita diverrà parte di una più vasta conoscenza comune. Sarà il giorno, in cui ritorneremo a Gaia, per fare, ancora una volta, parte della vita e riempire con essa questo mondo -

#teamNoCO2
______________________

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: biancolatte e 4 ospiti