Etica e acquariofilia

Per presentarsi, conoscersi e chiacchierare
Rispondi
Avatar utente
iuter
star3
Messaggi: 856
Iscritto il: 16/03/18, 23:41

Etica e acquariofilia

Messaggio di iuter » 04/08/2018, 11:58

Artic1 ha scritto:
iuter ha scritto: però questo divieto è fatto malissimo perchè se vai a vedere le uniche nazioni interessate sono spagna e italia.
Interessate del divieto? O dalla presenza della specie?
Io in realtà non lo trovo affatto stupido visto che siamo in Europa avere una tutela da specie pericolose di tipo comunitario. E ti spiego anche perché:
Se importo dall'Austria che magari ne è esente come problema, ma poi per libera circolazione la porto in Italia dove ho conseguenze gravi?
Quindi ben venga una linea unoca europea di difesa degli habitat e di controllo doganale!
come ho già detto: nel caso dell'eichhornia è una cagata perchè sotto i 10° muore quindi non potrà mai essere infestante in zone in cui l'inverno è veramente inverno. una pianta che muore puntualmente ogni anno non può definirsi infestante.
visto che i controlli in casa non vengono fatti, questo limite stà solo danneggiando i commercianti.

per la pistia non me ne intendo, ma già il fatto che viene mangiata da qualsiasi tartaruga può essere infestante solo se non si vuole aiutare le tartarughe.
chiediti come mai la lemna minor e major che sono ancora più infestanti non sono state segnate.

Avatar utente
Artic1
Ex-moderatore
Messaggi: 6430
Iscritto il: 03/06/15, 3:17

Etica e acquariofilia

Messaggio di Artic1 » 04/08/2018, 12:07

iuter ha scritto: una pianta che muore puntualmente ogni anno non può definirsi infestante.
Su questo potrei smentirti. Molte piante annuali sono comunque infestanti. Anzi... Forse sono tra le peggiori perché fanno tantissimi semi :-??
iuter ha scritto: visto che i controlli in casa non vengono fatti, questo limite stà solo danneggiando i commercianti.
Cosa che ritengo comunque normale. Come faccio a verificare chi in casa ha la Eichhornia? Però posso verificare chi la vende :-??
iuter ha scritto: chiediti come mai la lemna minor e major che sono ancora più infestanti non sono state segnate.
Beh... Calma :))
La Pistia l'ho avuta e la Lemna minor a confronto le fa un baffo... :))

Posted with AF APP
- Quel giorno tutta l’esperienza della nostra vita diverrà parte di una più vasta conoscenza comune. Sarà il giorno, in cui ritorneremo a Gaia, per fare, ancora una volta, parte della vita e riempire con essa questo mondo -

#teamNoCO2
______________________

Avatar utente
Coga89
star3
Messaggi: 1515
Iscritto il: 27/02/18, 10:04

Etica e acquariofilia

Messaggio di Coga89 » 04/08/2018, 13:11

iuter ha scritto: acqua a osmosi: la quantità di acqua scartata (comunque potabile) è circa 5 volte la quantità "pulita" = energia elettrica probabilmente non rinnovabile e acqua probabilmente presa dalla falda idrica sempre più povera sprecata.
l'alternativa sarebbe l'acqua piovana ma ormai con l'inquinamento in aria è da evitare.

eichhornia crassipes: qui il discorso invece è completamente diverso. vietata da quest'anno a livello europeo è una legge che su carta è giusta ma nella pratica una merda, semplicemente perchè è una pianta invasiva solo in certe situazioni e sopratutto se la temperatura non scende mai sotto i 10° cosa che realisticamente riguarda solo la spagna, grecia e il sud italia (circa dal lazio in giù), ecco perchè gli stati a nord hanno già detto che non verrà mai rispettata.
Lo scarto dell'acqua osmosi è elevato nulla da dire. Se lo si fa a casa, per quello che mi riguarda, lo "scarto" lo do alle piante

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20538
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Etica e acquariofilia

Messaggio di Rox » 04/08/2018, 13:31

Artic1 ha scritto: Come faccio a verificare chi in casa ha la Eichhornia? Però posso verificare chi la vende :-??
Interessante... :-?
Siccome è illegale incendiare un bosco, chiudiamo tutte le tabaccherie che vendono accendini e fiammiferi. :ymdevil:

Artic, le leggi devono vietare alla gente di disperdere l'Eichhornia nell'ambiente, non di venderla nei negozi di acquaristica per uso ornamentale.
Questi utenti hanno ringraziato Rox per il messaggio (totale 2):
cicerchia80 (04/08/2018, 14:08) • Morris72 (05/08/2018, 9:41)
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Coga89
star3
Messaggi: 1515
Iscritto il: 27/02/18, 10:04

Etica e acquariofilia

Messaggio di Coga89 » 04/08/2018, 13:34

Rox ha scritto:
Artic1 ha scritto: Come faccio a verificare chi in casa ha la Eichhornia? Però posso verificare chi la vende :-??
Interessante... :-?
Siccome è illegale incendiare un bosco, chiudiamo tutte le tabaccherie che vendono accendini e fiammiferi. :ymdevil:

Artic, le leggi devono vietare alla gente di disperdere l'Eichhornia nell'ambiente, non di venderla nei negozi di acquaristica per uso ornamentale.
Ovvio
L'errore è sempre umano

Avatar utente
Artic1
Ex-moderatore
Messaggi: 6430
Iscritto il: 03/06/15, 3:17

Etica e acquariofilia

Messaggio di Artic1 » 04/08/2018, 13:54

Rox ha scritto: Artic, le leggi devono vietare alla gente di disperdere l'Eichhornia nell'ambiente, non di venderla nei negozi di acquaristica per uso ornamentale.
Le leggi vietavano anche l'importazione della Xylella fastidiosa, della Grafiosi dell'Olmo, del Punteruolo Rosso, del Nematode del pino, del Cerambicide dalle lunghe antenne...
Se si lascia la possibilità di contaminazione ambientale anche casuale non si ottiene altro che rallentare poco un fenomeno purtroppo inarrestabile che andrebbe combattuto con tutte le forze per cercare di arginarlo totalmente. Mi spiace ma per esperienza queste cose purtroppo vanno combattute solo in questo modo.
Poi... vogliamo coltivare la Eichhornia per ornamento. Perfetto, mi sta bene!
Allora i rivenditori, pena sanzioni gravi, registrano tutti gli acquirenti su un sistema informatico e in caso di dispersioni accidentali sappiamo chi andare a prendere!
Son d'accordo che esiste un po' di libertà, ma io nel mondo vedo tantissima ignoranza distruttiva e questa cosa non la tollero caro Rox.
Che mi dicessi se l'inserimento dell'Eichhornia accidentale estinguesse qualche specie acquatica locale? Avrebbe ancora senso coltivarla per ornamento?
Ripeto... vogliamo coltivare specie potenzialmente invasive? Perfetto, ma allora regolamentiamo duramente in modo da registrare chi acquista ed informare prima della vendita, cosa che pochissimi negozianti fanno. Su questo concordi?

Aggiunto dopo 3 minuti 13 secondi:
peraltro, sull'uso di piante simili come fitodepuratori... andrebbero benissimo anche per quello! Ma di nuovo in modo strettamente controllato.
Sarebbero perfino perfette per produrre poi il compost e l'humus per le coltivazioni in modo da non depauperare ulteriormente le torbiere, e mi starebbe bene anche questo, ma di nuovo ben regolamentato e controllato.
Chi sbaglia paga e si accolla i costi di una eventuale bonifica. Mi starebbe benissimo
- Quel giorno tutta l’esperienza della nostra vita diverrà parte di una più vasta conoscenza comune. Sarà il giorno, in cui ritorneremo a Gaia, per fare, ancora una volta, parte della vita e riempire con essa questo mondo -

#teamNoCO2
______________________

Avatar utente
Basturk
star3
Messaggi: 1612
Iscritto il: 11/09/17, 18:24

Etica e acquariofilia

Messaggio di Basturk » 04/08/2018, 14:04

nicolatc ha scritto: CO2
Perché :-??

Posted with AF APP
Ama il prossimo tuo come ami te stesso.

#TeamNoFilter
#TeamNoCo2

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 34345
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Contatta:

Etica e acquariofilia

Messaggio di cicerchia80 » 04/08/2018, 14:08

Coga89 ha scritto: Se lo si fa a casa
Vero... sarebbe anche più etico di andarla a comprare
Però stai dando aple piante bun alta concentrazione di minerali

Sarebbe un bene semmai montassimo membrane da 75 o 90 GDP
Avremmo una conducibilità maggiore in uscita ma si riesce anche a dimezzare lo scarto
iuter ha scritto: tantè che stanno facendo degli studi a riguardo.
Beh...le biopiscine e gli abbattitori a pistia per le acque reflue sono una realtà

C'è da dire che la lemna è massacrata da tutti a livello allelopatico
Però a livello di temperatura potrebbe benissimo vivere in Italia

Aggiunto dopo 2 minuti 39 secondi:
Rox ha scritto:
04/08/2018, 13:31
Artic1 ha scritto: Come faccio a verificare chi in casa ha la Eichhornia? Però posso verificare chi la vende :-??
Interessante... :-?
Siccome è illegale incendiare un bosco, chiudiamo tutte le tabaccherie che vendono accendini e fiammiferi. :ymdevil:

Artic, le leggi devono vietare alla gente di disperdere l'Eichhornia nell'ambiente, non di venderla nei negozi di acquaristica per uso ornamentale.
Grazie.....stavo facendo un esempio più drastico
Siccome può esserci il rischio che mio figlio rovesci un flacone del detersivo nel fiume e lo inquini irrimediabilmente
Non vorrei mi impedissero di lavarmi in futuro :-s
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
Coga89
star3
Messaggi: 1515
Iscritto il: 27/02/18, 10:04

Etica e acquariofilia

Messaggio di Coga89 » 04/08/2018, 14:12

cicerchia80 ha scritto:
Coga89 ha scritto: Se lo si fa a casa
Vero... sarebbe anche più etico di andarla a comprare
Però stai dando aple piante bun alta concentrazione di minerali

Sarebbe un bene semmai montassimo membrane da 75 o 90 GDP
Avremmo una conducibilità maggiore in uscita ma si riesce anche a dimezzare lo scarto
iuter ha scritto: tantè che stanno facendo degli studi a riguardo.
Beh...le biopiscine e gli abbattitori a pistia per le acque reflue sono una realtà

C'è da dire che la lemna è massacrata da tutti a livello allelopatico
Però a livello di temperatura potrebbe benissimo vivere in Italia
Non ho capito
Se non vado errato monto 50
È che differenza c'è dalle altre?
Pensavo fosse una questione di dimensioni dell'impianto
Le piante da vaso che problemi avrebbero a ricevere acqua ricca di minerali?
Solitamente in una vaso viene a mancare tutto perché ha terra esausta

Aggiunto dopo 1 minuto 52 secondi:
Artic1 ha scritto:
Rox ha scritto: Artic, le leggi devono vietare alla gente di disperdere l'Eichhornia nell'ambiente, non di venderla nei negozi di acquaristica per uso ornamentale.
Le leggi vietavano anche l'importazione della Xylella fastidiosa, della Grafiosi dell'Olmo, del Punteruolo Rosso, del Nematode del pino, del Cerambicide dalle lunghe antenne...
Se si lascia la possibilità di contaminazione ambientale anche casuale non si ottiene altro che rallentare poco un fenomeno purtroppo inarrestabile che andrebbe combattuto con tutte le forze per cercare di arginarlo totalmente. Mi spiace ma per esperienza queste cose purtroppo vanno combattute solo in questo modo.
Poi... vogliamo coltivare la Eichhornia per ornamento. Perfetto, mi sta bene!
Allora i rivenditori, pena sanzioni gravi, registrano tutti gli acquirenti su un sistema informatico e in caso di dispersioni accidentali sappiamo chi andare a prendere!
Son d'accordo che esiste un po' di libertà, ma io nel mondo vedo tantissima ignoranza distruttiva e questa cosa non la tollero caro Rox.
Che mi dicessi se l'inserimento dell'Eichhornia accidentale estinguesse qualche specie acquatica locale? Avrebbe ancora senso coltivarla per ornamento?
Ripeto... vogliamo coltivare specie potenzialmente invasive? Perfetto, ma allora regolamentiamo duramente in modo da registrare chi acquista ed informare prima della vendita, cosa che pochissimi negozianti fanno. Su questo concordi?

Aggiunto dopo 3 minuti 13 secondi:
peraltro, sull'uso di piante simili come fitodepuratori... andrebbero benissimo anche per quello! Ma di nuovo in modo strettamente controllato.
Sarebbero perfino perfette per produrre poi il compost e l'humus per le coltivazioni in modo da non depauperare ulteriormente le torbiere, e mi starebbe bene anche questo, ma di nuovo ben regolamentato e controllato.
Chi sbaglia paga e si accolla i costi di una eventuale bonifica. Mi starebbe benissimo
Sono d'accordo
Vedi i contadini che rilasciano i liquami nei fiumi
Con la conseguente morte di pesci e piante

Avatar utente
Artic1
Ex-moderatore
Messaggi: 6430
Iscritto il: 03/06/15, 3:17

Etica e acquariofilia

Messaggio di Artic1 » 04/08/2018, 14:15

cicerchia80 ha scritto: Siccome può esserci il rischio che mio figlio rovesci un flacone del detersivo nel fiume e lo inquini irrimediabilmente
Non vorrei mi impedissero di lavarmi in futuro
Ma che c'entra? Con una bottiglia di sapone mica inquini il fiume irrimediabilmente! x_x

Qui si sta dicendo che possiamo introdurre piante invasive per hobby senza alcun controllo. E' questo che non mi sta bene!!! ;)
E comunque non hai commentato la mia risposta successiva! :D
- Quel giorno tutta l’esperienza della nostra vita diverrà parte di una più vasta conoscenza comune. Sarà il giorno, in cui ritorneremo a Gaia, per fare, ancora una volta, parte della vita e riempire con essa questo mondo -

#teamNoCO2
______________________

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Claudio80, supersix e 1 ospite