Il clima è già cambiato realmente ?

Per presentarsi, conoscersi e chiacchierare
Rispondi
Avatar utente
kumuvenisikunta
PRO Ciclidi Nani
Messaggi: 1735
Iscritto il: 17/03/16, 17:41

Il clima è già cambiato realmente ?

Messaggio di kumuvenisikunta » 24/07/2017, 19:28

Marlin_anziano ha scritto: Eliminando le grandi foreste ci sarà ancora Ossigeno ?
I tanto odiati ciano :))
A parte gli "scherzi"
Fin quando si venera il dio denaro con uno spropositato consumismo andremo a deturpare gli equilibri del "nostro"(?) pianeta ~x(
L'essere umano è tanto intelligente quanto ignorante(ovviamente non tutti)c'è un menefreghismo assurdo, come se la cosa dell'inquinamento o del rispetto dell'ambiente non gli appartiene.
Come per dire "tanto io non ci sarò più" senza fregarsene delle generazioni future.
Ad esempio da noi si fa la raccolta differenziata porta a porta (probabilmente sempre a fine di lucro, con la scusa dell'ambiente. Ma meglio di niente),si esce la spazzatura la sera davanti la porta di casa e la mattina se la sono già presa. Ebbene c'è gente che nonostante ciò (magari per non aspettare il giorno stabilito)prende la macchina e va a buttare la spazzatura nelle campagne. :-??
Detto ciò, il genere umano probabilmente meriterebbe pure l'estinzione e potrebbe avvenire anche per sua mano (vedi guerre batteriologiche o atomiche) :-??
Alessandro

Avatar utente
stefano94
Moderatore Globale
Messaggi: 2735
Iscritto il: 15/03/16, 11:06

Il clima è già cambiato realmente ?

Messaggio di stefano94 » 24/07/2017, 19:31

kumuvenisikunta ha scritto:
stefano94 ha scritto: Purtroppo o per fortuna, sono abituato anche a superare i 40 dove abito io
Record non ufficiale per la temperatura più alta in Europa ;)
Già ~x(

Avatar utente
Marlin_anziano
star3
Messaggi: 2446
Iscritto il: 26/09/16, 18:08

Il clima è già cambiato realmente ?

Messaggio di Marlin_anziano » 24/07/2017, 19:40

I Potenti
kumuvenisikunta ha scritto: L'essere umano è tanto intelligente quanto ignorante(ovviamente non tutti)c'è un menefreghismo assurdo, come se la cosa dell'inquinamento o del rispetto dell'ambiente non gli appartiene.
C'è da dire anche che i potenti ci hanno "educati" ad essere così, a dare la colpa ai governi e non fare nulla.

Tanti si nascondono dietro la fantomatica propaganda degli ecologisti mirata a raccattare fondi etc. ma non capiscono che questa idea può essere divulgata invece proprio da chi ha grossi interessi economici (uno a caso i petrolieri) per continuare a vendere ed arricchirsi.

Ricordo che anni fa una di queste compagnie (BT) per un avaria alla sua piattaforma petrolifera nel mar del messico gettò nel golfo milioni e milioni di barili di petrolio al giorno per ben 87 giorni.

Tutto salutare ?
Non è cambiato nulla secondo voi nell'ambiente ?
Non è sempre la mano dell'uomo incosciente a produrre tutto questo ?

Poi però si fanno i referendum ed invece di votare si va al mare.

Sarebbe questa l'intelligenza umana ?
Non si finisce mai di imparare ... e migliorare ... :-??

Avatar utente
kumuvenisikunta
PRO Ciclidi Nani
Messaggi: 1735
Iscritto il: 17/03/16, 17:41

Il clima è già cambiato realmente ?

Messaggio di kumuvenisikunta » 24/07/2017, 19:51

Marlin_anziano ha scritto: C'è da dire anche che i potenti ci hanno "educati" ad essere così, a dare la colpa ai governi e non fare nulla.
Direi anche la scuola e l'istruzione,specialmente nel nostro paese,non si fa più educazione civica.
Non si insegna piú il rispetto per sé stessi, per gli altri e per l'ambiente in cui si vive.
Anche nel piccolo si sbaglia :-??
Per esempio il fatto di gettare una carta o una cicca di sigaretta per terra pensando "dai una che ci fa"per poi accumularsene migliaia.
Poi per non parlare della malavita con smaltimento di scorie radioattive, la terra dei fuochi ecc ecc ~x(
Alessandro

Avatar utente
SilvioD
star3
Messaggi: 671
Iscritto il: 12/03/16, 15:03

Il clima è già cambiato realmente ?

Messaggio di SilvioD » 24/07/2017, 21:57

trotasalmonata ha scritto: Ho fatto i calcoli prendendo i dati da Wikipedia. Coincidono perfettamente con quelli del National con una precisione impressionante....65 metri...facendo sciogliere solo l'antartide...
Te l'ho detto che 2 metri erano troppo pochi.
Si è sempre parlato di un innalzamento del livello del mare di decine e decine di metri, e di un completo allagamento della Val Padana.

Una curiosità....dando per buone le cartine del National Geographic, tu saresti sott'acqua o no? :D
Io no, perchè abito a 800 metri di altezza. Per me potrebbe essere vantaggioso l'innalzamento di 65 metri, significherebbe meno strada da fare ogni volta che voglio andare a mare :))


Tornando seri, ho letto di scenari apocalittici alla Interstellar, di virus che provocano epidemie, di una nuova era glaciale, e di come l'uomo, in quanto essere superiore, sarebbe facilmente in grado di adattarsi a essi grazie alle conoscenze scientifiche e tecnologiche che possiede.
Da 6 miliardi, ci potremmo ridurre ad 1 milione, ma che problema c'è....la razza umana comunque sopravvivrebbe.

Ora, discussioni del genere lasciano il tempo che trovano, sono solo chiacchiere fatte a tempo perso.
Quello di cui dovremmo discutere, invece, è questo: siamo disposti ognuno di noi a rinunciare a qualcosa, pur di salvare il pianeta e quindi anche noi? Siamo disposti a rottamare questo modello di crescita infinita, che cozza costantemente contro le risorse finite del nostro pianeta, e adottare un modello diverso che abbia dei limiti ben precisi, in linea con i limiti fisici della Terra?

Perchè se non siamo disposti a questo, significa che non siamo così evoluti come crediamo. Significa che ci comportiamo al pari di uno sciame di cavallette, che mangiano tutto quello che possono mangiare in una area piuttosto vasta, e una volta che il cibo è esaurito, si spostano in massa da un'altra parte per ripetere il medesimo loop.
Significa che davvero dobbiamo prepararci al viaggio interstellare, a caccia di nuovi mondi in cui vivere.
Significa che i fratelli Wachowski non avevano tutti i torti...

[youtube][/youtube]
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere rapidamente ciò che è evidente, quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità. (Carl Friederich Gauss)

Avatar utente
trotasalmonata
Moderatore Globale
Messaggi: 8036
Iscritto il: 09/01/17, 22:24

Il clima è già cambiato realmente ?

Messaggio di trotasalmonata » 24/07/2017, 22:07

Io abito a 200 metri s.l.m. ma con una passeggiata arrivo sopra i 2000... dovrei fare in tempo...

Avevo pensato anch'io a Matrix.

C'è anche il film '' e venne il giorno'' dove le piante uccidono gli uomini usando l'allelopatia...

Non so se sono disposto a rinunciare all'acquario per salvare il mondo.
Lo sapete che serve una centrale atomica per fornire la corrente a tutti gli acquari d'Europa?
► Mostra testo
''L'acquario funziona meglio senza di me! E può andare bene nonostante me! ''
trotasalmonata

Avatar utente
Diego
star3
Messaggi: 16794
Iscritto il: 14/12/15, 17:39

Il clima è già cambiato realmente ?

Messaggio di Diego » 24/07/2017, 23:49

trotasalmonata ha scritto: Lo sapete che serve una centrale atomica per fornire la corrente a tutti gli acquari d'Europa?
Servono circa 400 centrali atomiche solo per le perdite di conversione dei trasformatori di tutto il mondo (quelli che usiamo per caricare il cellulare, per alimentare il PC, i LED; quelli per alzare/abbassare la tensione di rete, ad esempio dai 400 kV delle reti ad alta tensione ai 230 V di casa, etc etc). Non per il consumo degli apparecchi, solo per la parte dispersa in calore da tali dispositivi.
Qualsiasi progresso scientifico deriva da sfida intellettuale, da compensazione di limitazioni. Niente limitazioni, niente progresso. Niente progresso, stagnazione culturale! Valido anche opposto. Progresso prima di cultura è vero disastro. (ME2)

Avatar utente
FedericoF
Ex-moderatore
Messaggi: 10820
Iscritto il: 29/03/16, 21:14
Contatta:

Il clima è già cambiato realmente ?

Messaggio di FedericoF » 25/07/2017, 7:42

Diego ha scritto: Servono circa 400 centrali atomiche solo per le perdite di conversione dei trasformatori di tutto il mondo (quelli che usiamo per caricare il cellulare, per alimentare il PC, i LED; quelli per alzare/abbassare la tensione di rete, ad esempio dai 400 kV delle reti ad alta tensione ai 230 V di casa, etc etc). Non per il consumo degli apparecchi, solo per la parte dispersa in calore da tali dispositivi.
Proprio per questo Google da anni investe miliardi sulla ricerca e siamo arrivati con alimentatori vicino al 90%.
In meno di vent'anni siamo passati dal 40% al 98%.
Perché è fisicamente possibile una conversione quasi totale di energia elettrica in energia elettrica.

Mentre, da circa 60 anni, le macchine termiche devono sottostare al limite fisico. Più efficienti di così non possono essere. C'è poco da fare.

Finora l'economia era in mano ai grandi monopoli di petrolio. Lo è ancora eh. Solo che negli ultimi anni, aziende tipo Google, tesla, e una sfilza di altre, incluse Microsoft Apple Samsung, han fatto passi da gigante. Rappresentando ora una buona fetta del PIL americano. Ancora inferiore di quello dei produttori di petrolio, ma prima o poi arriveremo al punto di incontro, e le prime supereranno le seconde. Ecco, lì si può sperare a qualche mossa anche da grandi colossi come gli USA, verso i cambiamenti climatici.
Non prima. Mettetevela via, soldi>vita.
Attualmente in California, dove indovinate quali aziende han il predominio, un'associazione automobilistica, per vendere, è costretta a vendere il 35% di auto elettriche. La Fiat, per poter tenere il mercato della California (non indifferente ve lo posso assicurare) ha una 500 elettrica che le costa più produrla del prezzo di vendita.
L'anno scorso, l'ultima azienda automobilistica che ancora ne faceva, ha annunciato lo stop sulla ricerca nei motori a combustione.
Ci stiamo muovendo su quel verso. Con calma. Troppa calma è vero, però ci stiamo muovendo.
Fino a qualche anno fa se citavi un'auto elettrica, era qualcosa di improponibile: 50km di autonomia per 8 ore di ricarica.
Ora in pochissimi anni abbiamo raggiunto buone quote.
La ricerca su questo campo è esponenziale.

Biasimate il nuovo telefono o il portatile, perché "figli del consumismo", io son d'accordo che i soldi non si sprecano. Ma ragazzi, proprio grazie a questo abbiamo sempre batterie più efficienti e aggeggi che consumano meno.
I nuovi processori consumano la METÀ di quelli vecchi. E son più potenti. Prima si pensava solo a raddoppiarne la potenza, ora si congiungono le due cose. Nulla è impossibile per l'uomo. Nemmeno tenere un pianeta vivibile senza che per un po' di frutta debbo ammazzare qualcuno.
Quando consumi un botto di energia, cerchi di investire sul rinnovabile. Perché così non paghi il petrolio. (poi puoi anche venderla come idea green, ma è la prima ad aver scatenato tutto, l'amore per l'ambiente è secondario).
La perfezione è una strada, non un punto d'arrivo.
cit.

Avatar utente
Diego
star3
Messaggi: 16794
Iscritto il: 14/12/15, 17:39

Il clima è già cambiato realmente ?

Messaggio di Diego » 25/07/2017, 8:29

FedericoF ha scritto: Proprio per questo Google da anni investe miliardi sulla ricerca e siamo arrivati con alimentatori vicino al 90%.
In meno di vent'anni siamo passati dal 40% al 98%.
Perché è fisicamente possibile una conversione quasi totale di energia elettrica in energia elettrica.
Lo portavo come esempio.
La conversione di energia elettrica, un suo efficiente trasporto e gestione (cd "smart grid") sono campi di ricerca molto molto attuali e attivi. Molta energia (sempre meno, ma ancora molta) è semplicemente persa in questi passaggi.
FedericoF ha scritto: Nulla è impossibile per l'uomo.
Per esempio, se vuole, di buono riesce a fare. Nomino per esempio il Protocollo di Montreal (sui composti dannosi per lo strato di ozono): a parte i proclami, quello ha funzionato relativamente bene.
Qualsiasi progresso scientifico deriva da sfida intellettuale, da compensazione di limitazioni. Niente limitazioni, niente progresso. Niente progresso, stagnazione culturale! Valido anche opposto. Progresso prima di cultura è vero disastro. (ME2)

Avatar utente
Marlin_anziano
star3
Messaggi: 2446
Iscritto il: 26/09/16, 18:08

Il clima è già cambiato realmente ?

Messaggio di Marlin_anziano » 25/07/2017, 15:02

SilvioD ha scritto: Perchè se non siamo disposti a questo, significa che non siamo così evoluti come crediamo. Significa che ci comportiamo al pari di uno sciame di cavallette, che mangiano tutto quello che possono mangiare in una area piuttosto vasta, e una volta che il cibo è esaurito, si spostano in massa da un'altra parte per ripetere il medesimo loop.
Significa che davvero dobbiamo prepararci al viaggio interstellare, a caccia di nuovi mondi in cui vivere.
Purtroppo credo sia così per la maggior parte degli umani ...... :-bd
Non si finisce mai di imparare ... e migliorare ... :-??

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: cicerchia80, Google Adsense [Bot], HaroldVega e 6 ospiti