l'oscurità della materia oscura....

Per presentarsi, conoscersi e chiacchierare
Rispondi
Avatar utente
Steinoff
Moderatore Globale
Messaggi: 9416
Iscritto il: 21/02/17, 0:28

l'oscurità della materia oscura....

Messaggio di Steinoff » 31/08/2017, 12:33

Elisabeth ha scritto: E se la materia oscura e l'energia oscura (oscura nel senso non ancora pienamente capita e solo ipotizzata) fossero l'effetto tangibile di qualcosa di soprannaturale chiamato D_o
Eli, dato che quella della materia oscura e' una presenza costante, perenne e distribuita ovunque nel cosmo, quel che ipotizzi significherebbe che questa materia sarebbe non un effetto, ma l'entita' stessa, diventando essa stessa tangibile e definita e perdendo la sua connotazione di misticismo e soprannaturalita' ;)

Oh, almeno credo.... @-)
Sed quis custodiet ipsos custodes?

Avatar utente
Luca.s
Moderatore Globale
Messaggi: 11053
Iscritto il: 30/03/15, 0:47
Contatta:

l'oscurità della materia oscura....

Messaggio di Luca.s » 31/08/2017, 12:51

trotasalmonata ha scritto: Quella fisica canadese aveva un bel fisico
Be, voglio acculturarmi pure io se permetti!

Dove studio questa roba?!
Posted with AF APP
Acquariofilia facile

http://goo.gl/81SHJb

Avatar utente
Elisabeth
star3
Messaggi: 5562
Iscritto il: 16/07/17, 8:46
Contatta:

l'oscurità della materia oscura....

Messaggio di Elisabeth » 31/08/2017, 13:03

Steinoff ha scritto:
Elisabeth ha scritto: E se la materia oscura e l'energia oscura (oscura nel senso non ancora pienamente capita e solo ipotizzata) fossero l'effetto tangibile di qualcosa di soprannaturale chiamato D_o
Eli, dato che quella della materia oscura e' una presenza costante, perenne e distribuita ovunque nel cosmo, quel che ipotizzi significherebbe che questa materia sarebbe non un effetto, ma l'entita' stessa, diventando essa stessa tangibile e definita e perdendo la sua connotazione di misticismo e soprannaturalita' ;)

Oh, almeno credo.... @-)
Beh...In un certo senso è vero, però per un credente D_o è in ogni cosa...e non necessariamente la sua tangibilità ne limita la soprannaturalità e spiritualità...Per me che sono cristiana D_o è diventato addirittura un essere umano in carne e ossa ;) Sono leggermente OT :D
Questi utenti hanno ringraziato Elisabeth per il messaggio:
Steinoff (31/08/2017, 14:30)
"Gli uomini discutono, la Natura agisce" (Voltaire)

"Il contatto con la bellezza della natura mi fa sopportare meglio le bruttezze e cattiverie del mondo " ( io :D )

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 34401
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Contatta:

l'oscurità della materia oscura....

Messaggio di cicerchia80 » 31/08/2017, 13:10

Elisabeth ha scritto: Sono leggermente OT
In un topic aperto da Trota?
Normale....

Aspettiamo l'intervento di Paky,che per chi non lo sapesse éun astrofisico ;)
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
Paky
Ex-moderatore
Messaggi: 6099
Iscritto il: 06/09/14, 18:48

l'oscurità della materia oscura....

Messaggio di Paky » 31/08/2017, 13:57

~x( ~x( c'ho da lavorare... ~x( ~x(

Per chi volesse su wikipedia c'e' una bella pagina sulla materia oscura. Cerco comunque di farvi un riassunto.... a puntate!

Tutto comincia dall'osservazione delle curve di rotazione delle galassie.
Secondo le leggi di Keplero, la velocita' con cui ruotano le stelle di una galassia dipende dalla massa contenuta all'interno dell'orbita delle stelle stesse. Quindi dalla misura delle velocita' in funzione della distanza dal centro, possiamo ottenere la distribuzione della massa in funzione della distanza dal centro.
Se le galassie sono fatte di sole stelle, potremmo usare la luminosita' delle stelle per misurare la massa. Quindi avremmo che la distribuzione della luminosita' e' proporzionale alla distribuzione della massa. E quindi dalla distribuzione luminosa possiamo predirre la curva di rotazione della galassia.
Ecco il primo problema: la curva di rotazione predetta (la curva A) e' diversa da quella misurata (la curva B):
GalacticRotation2.jpg
Insomma, le stelle alla periferia girano intorno alla propria galassia molto piu' velocemente di quanto ci si aspetti, come se la galassia fosse molto piu' massiccia di quello che ci dice la luminosita'. Ovvero come se ci fosse della materia oscura.

continua...
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
"Forse potrà suonare un po' pomposo, ma preferisco morire in piedi che vivere in ginocchio"
Charb

Avatar utente
Lupoagain
star3
Messaggi: 908
Iscritto il: 25/03/16, 19:51

l'oscurità della materia oscura....

Messaggio di Lupoagain » 31/08/2017, 14:01

Mi state facendo morire...
A parte Paki naturalmente... :-!!!
Posted with AF APP
Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ...

Avatar utente
Paky
Ex-moderatore
Messaggi: 6099
Iscritto il: 06/09/14, 18:48

l'oscurità della materia oscura....

Messaggio di Paky » 31/08/2017, 14:23

Continuiamo...

Possiamo fare il giochino delle curve di rotazione con oggetti piu' grandi, quali gli ammassi di galassie come questo:
Abell1689_HST_2003-01-a-1280_wallpaper.jpg
per scoprire che la quantita' di massa in quell'oggetto e' 10 volte quella che ci aspettiamo dalla luminosita'.... x_x x_x

Se guardate attentamente, nella foto vedrete anche degli archi concentrici... Si tratta di galassie che stanno dietro l'ammasso in primo piano, la cui immagine viene deformata dal campo gravitazionale dell'ammasso (le cosiddette lenti gravitazionali).
Studiando la forma di questi archi, si puo' derivare la massa dell'ammasso, e anche in questo caso ci troviamo con 10 volte la massa che ci si aspetta dalla luminosita'.

continua....
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
"Forse potrà suonare un po' pomposo, ma preferisco morire in piedi che vivere in ginocchio"
Charb

Avatar utente
Steinoff
Moderatore Globale
Messaggi: 9416
Iscritto il: 21/02/17, 0:28

l'oscurità della materia oscura....

Messaggio di Steinoff » 31/08/2017, 14:30

Lupoagain ha scritto: Mi state facendo morire...
Te c'hai la materia oscura sotto la vasca, fortunato che sei!
:))
Sed quis custodiet ipsos custodes?

Avatar utente
SilvioD
star3
Messaggi: 715
Iscritto il: 12/03/16, 15:03

l'oscurità della materia oscura....

Messaggio di SilvioD » 31/08/2017, 14:31

Tempo fa ascoltai una rapida spiegazione da parte del prof. Zichichi in TV, e ha detto esattamente la stessa cosa, e cioè che andando a fare un pò di calcoli numerici sulle galassie, e andando ad incrociare questi dati con la fisica newtoniana e leggi di Keplero, i fisici si sono resi conto che i conti non tornavano.
Mancava una parte di materia (non ricordavo fosse addirittura il 95%!!), per cui hanno ipotizzato che ci sia una materia non visibile e non rilevabile con gli strumenti a nostra disposizione e che hanno chiamato materia oscura.

Nella pagina wikipedia linkata da @Paky però si fa un cenno a delle teorie alternative, elaborate da alcuni fisici, che parlano di gravitazione modificata e di Modified Newtonian Dynamics (dinamica newtoniana modificata).
E questo mi incuriosice parecchio....piuttosto che invocare la presenza di una materia non visibile e non rilevabile nemmeno con il più sofisticato e sensibile spettrofotometro FT al mondo, facendo, di fatto, un atto di fede non molto diverso da quello che facciamo quando crediamo nell'esistenza di Dio, non avrebbe più senso mettere in dubbio la validità delle 3 leggi di Keplero e ipotizzare che esse, in presenza di enormi masse gravitazionali, di buchi neri e di altri fenomeni difficilmente rilevabili in modo accurato a milioni di anni luce di distanza, possono perdere in parte la loro validità?

In fondo, non è quello che facciamo quando descriviamo il comportamento dei gas ad alte pressioni? Mica invochiamo le molecole di gas "oscure", modifichiamo l'equazione di stato dei gas perfetti con un pò di coefficienti correttivi (viriali) e la cosa finisce lì.
E non è la stessa cosa che si fa per ricavare l'energia degli elettroni in sistemi multielettronici? Mica ci inventiamo gli elettroni "oscuri"....un paio di coefficienti di interazione, un coefficiente di schermatura della carica nucleare (Zefficace), e via!
Questo è un procedimento molto diffuso in vari campi ella scienza, dalla termodinamica alla fisica quantistica: si trova una equazione piuttosto semplice che descrive un caso ideale, semplfiicato, e la si modifica poi con alcuni termini correttivi per applicarla a casi reali molto più complessi.
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere rapidamente ciò che è evidente, quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità. (Carl Friederich Gauss)

Avatar utente
Paky
Ex-moderatore
Messaggi: 6099
Iscritto il: 06/09/14, 18:48

l'oscurità della materia oscura....

Messaggio di Paky » 31/08/2017, 14:39

SilvioD ha scritto: non avrebbe più senso mettere in dubbio la validità delle 3 leggi di Keplero che, magari, in presenza di enormi massi gravitazionali, buchi neri e altri fenomeni che possono far deviare il comportamento ideale da quello reale?!
Se mi dai un po' di tempo, ci arrivo. Pero', permettimi di dire che le strade alternative sono state battute; e se parliamo ancora oggi di materia oscura e' perche' mettere in dubbio le leggi di Keplero (ovvero mettere in dubbio la teoria della relativita' generale di Einstein), non ha ancora portato ad una spiegazione migliore.
"Forse potrà suonare un po' pomposo, ma preferisco morire in piedi che vivere in ginocchio"
Charb

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti