l'oscurità della materia oscura....

Per presentarsi, conoscersi e chiacchierare
Rispondi
Avatar utente
trotasalmonata
Moderatore Globale
Messaggi: 8773
Iscritto il: 09/01/17, 22:24

l'oscurità della materia oscura....

Messaggio di trotasalmonata » 31/08/2017, 18:47

Ma come domani? Mi serve una lettura stasera per addormentarmi! !!
''L'acquario funziona meglio senza di me! E può andare bene nonostante me! ''
trotasalmonata

Avatar utente
Owl_Fish
star3
Messaggi: 1667
Iscritto il: 22/02/17, 12:43

l'oscurità della materia oscura....

Messaggio di Owl_Fish » 31/08/2017, 20:41

Seguo e ringrazio
Posted with AF APP
Devo ripetere almeno 2 volte giorno: Se qualcosa funziona non sei obbligato a migliorarlo. Magari peggiori la situazione!

"Non convinciamoci di avere la verità in vasca nè gli uni nè gli altri!!" (semicit. alessio0504)

Avatar utente
Paky
Ex-moderatore
Messaggi: 6099
Iscritto il: 06/09/14, 18:48

l'oscurità della materia oscura....

Messaggio di Paky » 31/08/2017, 21:47

trotasalmonata ha scritto: Ma come domani? Mi serve una lettura stasera per addormentarmi! !!
guarda che abbiamo un sacco di articoli... Prova a leggere tutti quelli sulle piante, e vediamo se non ti addormenti! :- :-
Posted with AF APP
"Forse potrà suonare un po' pomposo, ma preferisco morire in piedi che vivere in ginocchio"
Charb

Avatar utente
Luca.s
Moderatore Globale
Messaggi: 11053
Iscritto il: 30/03/15, 0:47
Contatta:

l'oscurità della materia oscura....

Messaggio di Luca.s » 31/08/2017, 22:36

Mamma mia quanto è interessante. Eppure è così difficile che non sono argomenti per tutti.

Continua Paky continua che leggerti è un piacere!
Posted with AF APP
Acquariofilia facile

http://goo.gl/81SHJb

Avatar utente
Steinoff
Moderatore Globale
Messaggi: 9416
Iscritto il: 21/02/17, 0:28

l'oscurità della materia oscura....

Messaggio di Steinoff » 01/09/2017, 0:02

Paky, hanno gia' preso in considerazione una struttura multidimensionale dell'universo?
Sed quis custodiet ipsos custodes?

Avatar utente
SilvioD
star3
Messaggi: 715
Iscritto il: 12/03/16, 15:03

l'oscurità della materia oscura....

Messaggio di SilvioD » 01/09/2017, 12:27

Paky ha scritto:
Ora, il grosso problema del MOND e' che non e' una vera teoria completa; e' fondamentalmente un cambiare ad hoc un paio di formule, aggiungendo quelli che noi ricercatori chiamiamo spesso "fudge factors", ovvero correzioni empiriche prive di una motivazione teorica. Quindi, accettando la MOND ci ritroveremmo con il buttare a mare una teoria completa, coerente e provata nei suoi piu' fini dettagli, come la teoria della relativita' di Einstein, per una teoria incompleta come la MOND. Questo non vuol dire che la MOND e' sbagliata.... ma come si dice: exceptional claims require exceptional evidence :-??

Veniamo al MOND e le osservazioni. Con la teoria del MOND si spiegano bene le curve di rotazione, ma quando si arriva agli ammassi di galassie la cosa non funziona cosi bene...

....continua... domani! ;)
Ma quindi l'introdurre dei semplici fattori correttivi nelle leggi di Keplero, significa mandare a put....ignano ( :D ) la teoria della relatività di Einstein?!
Non vedo come le due cose siano correlate.

Einstein dice, in buona sostanza, che massa ed energia sono equivalenti, e la costante di proporzionalità tra queste due grandezze è il quadrato della velocità della luce (c2). Questa famosa legge trova applicazione, ad esempio, nelle reazioni di fusione nucleare, in cui sembra sparire della massa, ma in realtà una parte di essa viene trasformata in energia.
La relatività di Einstein parla inoltre del fenomeno della contrazione del tempo, cioè viaggiando a velocità relativistiche (vicine a c) il tempo rallenta, per cui due osservatori posti in due sistemi di riferimento diversi, uno fermo e uno che viaggia a c, vedono scorrere il tempo in modo diverso.
Diretta conseguenza di entrambe, è la dilatazione temporale gravitazionale su cui si basano tutte le vicende del film Interstellar. Un osservatore che si trova su un corpo molto massiccio (alta massa, alto potenziale gravitazionale), vede scorrere il tempo più lentamente rispetto a un osservatore che si trova su un altro corpo celeste di massa minore (minore potenziale gravitazionale).

Tutto questo come si collega con la terze legge di Keplero, ovvero il fatto che un pianeta si muove più lentamente quando è lontano dalla stella attorno a cui orbita, e più velocemente quando è vicino?


A me personalmente i fudge factors, i fattori correttivi, spaventano fino a un certo punto. La scienza è piena di questi fattori correttivi, che non significano che i modelli teorici che adottiamo sono errati. Signfiica, piuttosto, che non siamo capaci di risolvere in maniera analitica l'equazione che descrive un determinato sistema fisico, quindi ci affidiamo o a soluzioni approssimate o a fattori correttivi ricavati sperimentalmente.

Teoria dei gas, legge di Debye-Huckel (ioni in soluzioni acquose), teoria atomica....quanti fudge factors troviamo in questi casi?
Siccome usiamo fattori empirici, tutto il lavoro di Schroedinger, Bohr e soci, non è più valido?
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere rapidamente ciò che è evidente, quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità. (Carl Friederich Gauss)

Avatar utente
trotasalmonata
Moderatore Globale
Messaggi: 8773
Iscritto il: 09/01/17, 22:24

l'oscurità della materia oscura....

Messaggio di trotasalmonata » 01/09/2017, 12:35

Ma mi sfugge una cosa... Ma per iscriversi a questo forum, una condizione necessaria era avere un premio Nobel per la fisica?
''L'acquario funziona meglio senza di me! E può andare bene nonostante me! ''
trotasalmonata

Avatar utente
SilvioD
star3
Messaggi: 715
Iscritto il: 12/03/16, 15:03

l'oscurità della materia oscura....

Messaggio di SilvioD » 01/09/2017, 12:41

PS: altro esempio banale: moto di un corpo su un piano.

Come fai a ricavare il coefficiente di attrito? Anche quello è un fattore correttivo che ricavi empiricamente, che tiene conto di un qualcosa che c'è, esiste e si chiama "attrito", ma che non puoi determinare a priori da nessun modello matematico.
Anche se tirassi fuori un'equazione lunga pagine e pagine che tiene conto della tipologia di materiale di cui è fatto il piano (legno, acciaio, rame, ferro, ceramica, ecc...), della sua rugosità superficiale, e anche delle caratteristiche del corpo che scivola su di esso, come fai a risolverla e ottenere una soluzione numerica?
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere rapidamente ciò che è evidente, quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità. (Carl Friederich Gauss)

Avatar utente
sa.piddu
Ex-moderatore
Messaggi: 5544
Iscritto il: 18/12/16, 19:17

l'oscurità della materia oscura....

Messaggio di sa.piddu » 01/09/2017, 12:52

SilvioD ha scritto: PS: altro esempio banale: moto di un corpo su un piano.

Come fai a ricavare il coefficiente di attrito? Anche quello è un fattore correttivo che ricavi empiricamente, che tiene conto di un qualcosa che c'è, esiste e si chiama "attrito", ma che non puoi determinare a priori da nessun modello matematico.
Anche se tirassi fuori un'equazione lunga pagine e pagine che tiene conto della tipologia di materiale di cui è fatto il piano (legno, acciaio, rame, ferro, ceramica, ecc...), della sua rugosità superficiale, e anche delle caratteristiche del corpo che scivola su di esso, come fai a risolverla e ottenere una soluzione numerica?
Avrei preferito citassi il numero di Reynolds :)) ;)
SilvioD ha scritto: vedono scorrere il tempo in modo diverso
lo vedono scorrere o effettivamente il tempo scorre con velocità diverse?!
"Dai un pesce ad un uomo e lo nutrirai per un giorno. Insegnagli a pescare e lo nutrirai per tutta la vita"

Avatar utente
SilvioD
star3
Messaggi: 715
Iscritto il: 12/03/16, 15:03

l'oscurità della materia oscura....

Messaggio di SilvioD » 01/09/2017, 13:00

trotasalmonata ha scritto: Ma mi sfugge una cosa... Ma per iscriversi a questo forum, una condizione necessaria era avere un premio Nobel per la fisica?
Ma vuoi vedere che alla fine si scopre che quelli OT siamo io, Paky e pochi altri che tentiamo di restare dentro il seminato?! :D
sa.piddu ha scritto:
01/09/2017, 12:52
Avrei preferito citassi il numero di Reynolds :)) ;)
Non ci avevo pensato!
Moto turbolento, idem con patate. ;)
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere rapidamente ciò che è evidente, quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità. (Carl Friederich Gauss)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti